Toscana Delib.G.R. 7 agosto 2017, n. 889 (canoni, risorsa idrica, acque) | Chimici.info

Toscana Delib.G.R. 7 agosto 2017, n. 889 (canoni, risorsa idrica, acque)

Determinazione dei canoni sulle utilizzazioni delle acque (B.U. 23 agosto 2017, n. 34, parte seconda)

(Omissis)
Delibera
1. di approvare, per le motivazioni espresse in narrativa, gli allegati A, B e C, parte integrante e sostanziale al presente atto;
2. di stabilire che le percentuali di riduzione di canone contenute all’interno della tabella 2 dell’allegato A sono adottate con riferimento al solo anno 2017;
3. di dare atto che le riduzioni di canone contenute all’interno della tabella 2 dell’Allegato A alla presente deliberazione, da attuare per l’annualità 2017, sono suscettibili di determinare, sulla base delle informazioni disponibili ed al ritorno atteso della documentazione attestante il risparmio di spesa (presupposto per l’applicazione delle sopracitate riduzioni) minori entrate per un importo stimato in complessivi euro 1.870.000,00 di cui euro 1,7 ml. a titolo di canone di concessione e 170.000,00 euro a titolo di relativa imposta regionale;
4. di stabilire che al fine di fornire copertura finanziaria a tali minori entrate stimate per l’anno 2017 in complessivi euro 1.870.000,00 si procede al congelamento di corrispondenti risorse stanziate sul capitolo 74254 “Fondo di riserva spese impreviste” del bilancio di previsione 2017/2019, annualità 2017;
5. di fissare, per le annualità successive alla prima, al 30 novembre di ciascun anno il termine entro cui effettuare il pagamento dei canoni delle concessioni in corso di validità;
6. di stabilire che il cumulo delle riduzioni previste dall’art. 16 comma 1 del Regolamento, di cui alla tabella 2 dell’allegato A del presente atto, non può superare con riferimento all’anno 2017 il 35% del canone annualmente dovuto;
7. di stabilire che nel caso di prelievi da acque sotterranee l’importo del canone è triplicato per tutti gli usi ad eccezione dell’uso potabile ai sensi dell’art. 12-bis del R.D. 1775/1933;
8. di stabilire che, nelle more dell’adeguamento del disciplinare, per le concessioni in atto rilasciate sulla base della portata massima prelevabile e per le quali il disciplinare non definisce la portata media annua, la portata media annua di concessione, ai fini della determinazione del canone, è calcolata attraverso la formula di cui all’allegato A;
9. di stabilire per il solo anno 2017 che il termine ultimo per la presentazione, ai competenti settori regionali, da parte dei concessionari, della documentazione attestante la messa in atto delle misure di risparmio ai fini dell’applicazione delle riduzioni del canone di cui al punto 2, è fissato al 20 ottobre 2017;
10. di stabilire che le disposizioni del presente atto si applicano alle concessioni rilasciate a decorrere dal 01/01/2016 e a quelle rilasciate dalle province in data antecedente il 01/01/2016;
11. di stabilire che i titolari di concessione sono tenuti al pagamento di quanto richiesto con le modalità e nei termini che saranno indicati in sede di notifica;
12. di autorizzare il Settore Contabilità, trascorsa inutilmente la scadenza di pagamento, a provvedere ai sensi del Regolamento di Contabilità Regionale approvato con D.P.G.R. n. 61/R del 19 dicembre 2001 e ss.mm.ii.;
13. di stabilire che la presente deliberazione e gli allegati quali parti integranti e sostanziali della stessa acquistano efficacia a decorrere dal giorno successivo all’entrata in vigore del regolamento regionale “Norme per il razionale utilizzo della risorsa idrica, per la semplificazione ed il coordinamento dei procedimenti di rilascio dei titoli concessori e autorizzatori per l’uso delle acque pubbliche e per la determinazione dei canoni di concessione. Modifiche al D.P.G.R. 61/R/2016 e al D.P.G.R. 51/R/2015” approvato con Delib.G.R. 830 del 31 luglio 2017.
Il presente atto, che per il suo contenuto deve essere portato a conoscenza della generalità dei cittadini, è pubblicato integralmente sulla banca dati degli atti amministrativi della Giunta regionale ai sensi dell’art. 18, comma 2, lett. c) della L.R. 23/2007 e sul Bollettino Ufficiale della Regione Toscana.
(Omissis)
(Scaricare l’allegato)

Documento allegato

A questa pagina é allegato un file.

Scarica l file allegato
Toscana Delib.G.R. 7 agosto 2017, n. 889 (canoni, risorsa idrica, acque)

Chimici.info