Ricovero natanti di cui al punto 92 dell'elenco allegato al D.M. 16 febbraio 1982 | Chimici.info

Ricovero natanti di cui al punto 92 dell’elenco allegato al D.M. 16 febbraio 1982

Ricovero natanti di cui al punto 92 dell'elenco allegato al D.M. 16 febbraio 1982 - Requisiti per l'assoggettabilità ai fini della prevenzione incendi.
Nota Ministeriale

 Oggetto:
Ricovero natanti di cui al punto 92 dell’elenco allegato al D.M. 16
febbraio 1982 – Requisiti per l’assoggettabilità ai fini della
prevenzione incendi.

In relazione al quesito posto, comunicasi che lo scrivente Ufficio, in
linea di massima, concorda con le argomentazioni interpretative
espresse al riguardo dal Comando stesso.
La configurazione quale attività 92 del D.M. 16 febbraio 1982 di
una rimessa natanti richiede, infatti, il ricovero esclusivo di
natanti azionati da motore a combustione interna e dotati di serbatoio
fisso per il carburante. Tali caratteristiche sono peraltro richiamate
nel testo del titolo VII del D.M. 31 luglio 1934 il quale – giova
sottolinearlo – mantiene, per le rimesse nautiche, la propria
validità.
Per quanto attiene, invece, al numero minimo di natanti da ricoverare
affinché si determini l’assoggettabilità della relativa rimessa agli
obblighi derivanti dalla prevenzione incendi, si fa rilevare che il
citato punto 92 dell’elenco allegato al D.M. 16 febbraio 1982 non
pone – per autorimesse pubbliche, ricovero natanti e ricovero
aeromobili – soglie minime, con ciò significando che, per tali
tipologie di rimesse, l’assoggettabilità antincendi prescinde dal
numero dei mezzi da ricoverare.
In conclusione, sono soggetti ai fini della prevenzione incendi – in
quanto ricomprendibili al punto 92 del D.M. 16 febbraio 1982 – le
rimesse per natanti, anche per una sola unità, dotati di motore a
combustione interna e serbatoio fisso per il contenimento del
carburante.

Ricovero natanti di cui al punto 92 dell’elenco allegato al D.M. 16 febbraio 1982

Chimici.info