Procedure relative alla variazione di titolarità del Certificato di prevenzione incendi | Chimici.info

Procedure relative alla variazione di titolarità del Certificato di prevenzione incendi

Procedure relative alla variazione di titolarità del Certificato di prevenzione incendi - Quesito.
Nota Ministeriale

Oggetto: Procedure relative alla variazione di
titolarità del Certificato di prevenzione incendi – Quesito.

In riscontro al quesito formulato da codesto Comando sulle procedure
da seguire per il cambio di titolarità del Certificato di Prevenzione
Incendi, si forniscono le seguenti precisazioni:
A) C.P.I. in corso di validità
Il Comando potrà procedere al cambio di titolarità una volta che abbia
acquisito:
– istanza del nuovo soggetto che subentra quale titolare
dell’attività;
– dichiarazione del precedente intestatario del C.P.I., attestante che
l’attività, all’atto della cessione, è invariata rispetto a quanto
rilevato al momento del rilascio del C.P.I..
La suddetta procedura non ricade tra i servizi a pagamento di cui alla
legge n. 966/1965, e la validità del C.P.I. a seguito del cambio
di titolarità non può subire modifiche.
B) C.P.I. scaduto o da rinnovare
In tale circostanza si segue la normale procedura del rinnovo del
C.P.I., di cui all’art. 4 del D.P.R. n. 37/1998.

Procedure relative alla variazione di titolarità del Certificato di prevenzione incendi

Chimici.info