Oggetto: Norme per la sicurezza degli impianti | Chimici.info

Oggetto: Norme per la sicurezza degli impianti

Oggetto: Norme per la sicurezza degli impianti - Articolo 1, lettera g), legge n. 46/90 (impianti di protezione antincendio).
Lettera Circolare

Oggetto: Norme per la sicurezza degli impianti – Articolo 1, lettera
g), legge n. 46/90 (impianti di protezione antincendio).Sono
pervenuti recentemente a questa Direzione generale diversi quesiti
volti a conoscere l’avviso della Scrivente circa la possibilità di
procedere ad abilitazioni limitate con riferimento alle attività di
installazione, trasformazione, ampliamento e manutenzione degli
impianti di cui alla lettera g) dell’articolo 1 della legge n. 46/90.
E’ stato richiesto, tra l’altro, se sia possibile accogliere denunce
di inizio attività di “installazione di impianti antincendio
limitatamente alla parte idraulica” e di “installazione di impianti
antincendio limitatamente alla parte elettrica”.
A questo proposito il Ministero dell’interno – Dipartimento dei vigili
del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile – Direzione
centrale per la prevenzione e la sicurezza tecnica – Area prevenzione
incendi, sentito sullo specifico punto, ha comunicato, con nota prot.
n. P115/4101 sott. 106/21 del 5 febbraio 2004, di concordare con
questa Amministrazione circa la necessità di attenersi, nella materia
in questione, alle prescrizioni contenute nella circolare MICA n.
3439/C del 27 marzo 1998.
Si rammenta che la citata circolare ha espresso l’avviso che possono
essere riconosciute abilitazioni limitate (e quindi iscrizioni
limitate) relativamente alle attività indicate dalle varie lettere
dell’articolo 1 della legge n. 46 del 1990, purché la limitazione sia
fatta nell’ambito della declaratoria di ogni singola lettera.
Tale impostazione è stata, d’altra parte, confermata dal successivo
decreto del Presidente della Repubblica 14 dicembre 1999, n. 558 dove
(articolo 9, comma 1) è previsto che le imprese esercenti le attività
in parola presentino la denuncia di inizio delle attività «indicando
specificamente a quale lettera e a quale voce di quelle elencate nel
medesimo articolo 1 della legge 5 marzo 1990, n. 46, fanno riferimento
[…]».
Si invitano pertanto codeste Camere ad astenersi assolutamente dal
rilasciare abilitazioni parziali non rispondenti ai criteri in ultimo
indicati nonché, ove avessero già provveduto – per casi sporadici – in
tal senso, ad uniformare le avvenute iscrizioni ai criteri medesimi
tenendo conto, in particolare, della necessità che l’abilitazione per
l’installazione degli impianti sia rilasciata solo in presenza del
possesso dello specifico requisito tecnico-professionale previsto
dalla legge.
Codeste Camere sono invitate, considerata la rilevanza della
questione, a volere fornire copia della presente nota alle locali
Commissioni provinciali e regionali per l’artigianato.

Oggetto: Norme per la sicurezza degli impianti

Chimici.info