MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA' CULTURALI | Chimici.info

MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA’ CULTURALI

MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA' CULTURALI - CIRCOLARE 6 dicembre 2002, n.138: Interventi finanziari per il funzionamento e per le attivita' delle biblioteche non statali aperte al pubblico con esclusione di quelle di competenza regionale. (GU n. 295 del 17-12-2002)

MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA’ CULTURALI

CIRCOLARE 6 dicembre 2002, n.138

Interventi finanziari per il funzionamento e per le attivita’ delle
biblioteche non statali aperte al pubblico con esclusione di quelle
di competenza regionale.

Art. 1.
Finalita’

La presente circolare, che sostituisce la circolare n. 36 del
28 marzo 1992, relativamente ai contributi da erogare alle
biblioteche non statali, disciplina, ai sensi della vigente
normativa, gli interventi finanziari dello Stato destinati a
sostenere il funzionamento e la pubblica fruibilita’ delle stesse,
con esclusione di quelle di competenza regionale di cui al decreto
del Presidente della Repubblica 14 gennaio 1972, n. 3, titolo II,
art. 7, sulla base di progetti di valorizzazione del patrimonio
bibliografico e di potenziamento delle strutture.

Art. 2.
Requisiti per l’ammissione ai contributi

Le biblioteche di cui al precedente art. 1, per essere ammesse al
contributo, devono:
essere coordinate da un direttore responsabile;
essere dotate di un regolamento interno;
effettuare un’apertura al pubblico per almeno dodici ore
settimanali;
operare in SBN oppure chiedere il contributo finalizzato
all’inserimento in SBN.

Art. 3.
Modalita’ di ammissione al contributo

Le domande di ammissione ai contributi previsti dalla presente
circolare, firmate dal legale rappresentante dell’ente proprietario
della biblioteca devono essere indirizzate al Ministero per i beni e
le attivita’ culturali – Direzione generale per i beni librari e gli
istituti culturali – Servizio II – via Michele Mercati, 4 – 00197
Roma.
Il legale rappresentante deve apporre la propria firma, dichiarando
di essere a conoscenza delle conseguenze penali in caso di
dichiarazioni false ai sensi delle leggi n. 15/1968, n. 127/1997, n.
191/1998 e dei decreti del Presidente della Repubblica n. 403/1998 e
n. 445/2000 (art. 38, comma 3) ed allegare copia di un documento
personale in corso di validita’.
Le domande in carta da bollo in unico esemplare, contenenti
l’indicazione del numero di codice fiscale e del numero di conto
corrente postale o bancario, completi dei codici ABI e CAB, sul quale
versare l’eventuale contributo devono essere inviate entro il
28 febbraio di ciascun anno con raccomandata o con corriere
autorizzato o consegnate a mano presso la sede della Direzione
generale per i beni librari e gli istituti culturali – Servizio II –
via Michele Mercati, 4 – 00197 Roma.
Sulla busta deve essere riportata la seguente dicitura: “Domanda di
contributo per il funzionamento della Biblioteca”.
Non saranno prese in considerazione le domande pervenute in ritardo
o non complete della documentazione prevista nel successivo articolo.

Art. 4.
Documentazione

Alla richiesta di contributo deve essere allegata la seguente
documentazione, firmata dal legale rappresentante:
dichiarazione dalla quale risulti che la Biblioteca non rientra
nelle competenze delle regioni ai sensi del citato decreto del
Presidente della Repubblica n. 3/1972 e che e’ aperta al pubblico con
l’indicazione dei giorni e dell’orario per la consultazione e per
l’eventuale prestito;
indicazione del direttore responsabile;
elenco delle attrezzature di cui dispone la biblioteca;
copia del regolamento interno;
scheda conoscitiva, compilata in ogni sua parte secondo il
fac-simile dell’allegato 1;
schede-progetto secondo il fac-simile dell’allegato 2;
relazione descrittiva sull’utilizzo dell’eventuale contributo
ricevuto nell’anno precedente.
La documentazione contabile originale non deve essere inviata al
Ministero ma conservata a cura del richiedente il contributo.

Art. 5.
Assegnazione del contributo

L’amministrazione provvedera’ all’assegnazione dei contributi
mediante valutazione comparativa delle domande pervenute e in regola,
tenuto conto dell’entita’ dei fondi a disposizione.
In nessun caso il contributo potra’ essere utilizzato per la
corresponsione di emolumenti a personale dipendente della biblioteca.

Art. 6.
Controllo sulla utilizzazione dei contributi

I beneficiari dei contributi dovranno trasmettere tempestivamente
alla direzione generale per i beni librari e gli istituti culturali,
ogni elemento utile che venisse loro richiesto al fine dell’esercizio
governativo di controllo, sulla utilizzazione dei contributi erogati,
che potra’ essere attuato anche con visite ispettive.

Art. 7.
Responsabile del procedimento

Ai sensi dell’art. 5 della legge 7 agosto 1990, n. 241, il
responsabile del procedimento e’ il dirigente del servizio II della
Direzione generale per i beni librari e gli istituti culturali.
Roma, 6 dicembre 2002
Il Ministro: Urbani

Allegato 1

SCHEDA CONOSCITIVA
(da allegare alla domanda di contributo)

Denominazione della Biblioteca ……………………………….
Denominazione ente proprietario della Biblioteca ……………….
Notizie storiche e altre notizie utili ……………………….
Carattere — generale
— specialistico (indicare il settore) ……………..
Orario di apertura al pubblico ……………..
Media presenze mensili ……………..
Prestito NO SI
Consistenza del patrimonio librario:
— libri ……………..
— riviste ……………..
— materiale audiovisivo ……………..
— materiale pregiato:
— manoscritti ……………..
— incunaboli ……………..
— cinquecentine ……………..
— edizioni rare……………..
Cataloghi a disposizione degli utenti — cartacei n. ……………
— informatizzati n. ………
Attrezzature varie: PC n. …. Fotocopiatrici n. … Altro ………
Collegamento in SBN SI NO Altre reti (specificare) ……………..
Impianti antifurto SI NO antincendio SI NO
Eventuali contributi del Ministero nell’ultimo triennio: SI NO
Direttore della Biblioteca ……………..
Responsabile dell’Ente proprietario ……………..
Codice fiscale o P.IVA ……………..
Numero conto corrente postale o bancario ……………..
Codice ABI …………….. CAB ……………..
Indirizzo ……………..
Recapito telefonico ………………
Firma e timbro
…………………………

Allegato 2

SCHEDA PROGETTO n. ………. ANNO ……….

Biblioteca …………….. Direttore ……………..
Denominazione progetto …………….. A) Il progetto
prevede solo l’acquisto di attrezzature o forniture varie
SI NO (specificare) ……….. B) Tipologia
progetto: — Nuovo progetto SI NO — Prosecuzione progetto gia’
avviato SI NO — Completamento progetto gia’
avviato SI NO — In collaborazione con altre Biblioteche o
Istituti SI NO (specificare) ……………..
— Autonomo SI NO — Con solo personale interno SI NO
— Con personale esterno SI NO — Con personale sia interno che
esterno SI NO Descrizione del progetto ……………..
…………….. ……. Preventivo di spesa……………..
Responsabile del progetto……

Firma del Direttore della Biblioteca
……………………………….

MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA’ CULTURALI

Chimici.info