MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO - DECRETO 6 novembre 2006 | Chimici.info

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO – DECRETO 6 novembre 2006

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO - DECRETO 6 novembre 2006 - Integrazione delle risorse finanziarie disponibili per il bando del 2006 per l'accesso alle agevolazioni in favore del commercio elettronico, di cui all'articolo 103, commi 5 e 6, della legge 23 dicembre 2000, n. 388 (legge finanziaria 2001). (GU n. 285 del 7-12-2006)

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

DECRETO 6 novembre 2006

Integrazione delle risorse finanziarie disponibili per il bando del
2006 per l’accesso alle agevolazioni in favore del commercio
elettronico, di cui all’articolo 103, commi 5 e 6, della legge 23
dicembre 2000, n. 388 (legge finanziaria 2001).

IL DIRETTORE GENERALE
per il coordinamento degli incentivi alle imprese

Visto l’art. 103, commi 5 e 6 della legge 23 dicembre 2000, n. 388
che prevede la concessione e liquidazione di agevolazioni in favore
di progetti per il commercio elettronico e per il collegamento
telematico delle imprese del settore tessile, dell’abbigliamento e
calzaturiero – quick response;
Visto l’art. 21, comma 10 della legge 5 marzo 2001, n. 57, che al
fine dell’incentivazione del TAC, ad integrazione di quanto gia’
previsto dal citato art. 103, comma 5, della legge 23 dicembre 2000,
n. 388, prevede lo stanziamento di ulteriori risorse finanziarie;
Visto l’art. 23, comma 5-bis della legge 23 febbraio 2006, n. 51,
di conversione, con modificazioni, del decreto-legge 30 dicembre
2005, n. 273, che prevede anche l’utilizzo delle disponibilita’
finanziarie in economia per progetti non realizzati ovvero realizzati
con minori costi per i quali sono state concesse le agevolazioni per
le finalita’ di cui all’art. 103, comma 5, della legge n. 388/2000;
Viste le circolari del Ministro delle attivita’ produttive 10 marzo
2006, n. 946056 e 946057, pubblicate nella Gazzetta Ufficiale n. 118
del 23 maggio 2006;
Vista la disciplina comunitaria degli aiuti de minimis ai sensi del
regolamento Ce/69/2001 della Commissione (GUCE serie L n. 10 del 31
gennaio 2001 e successive integrazioni);
Visto l’esito del bando per l’e-commerce che ha esaurito
completamente le risorse di Euro 68.000.000,00;
Visto l’esito del bando per il quick response, chiuso per
interruzione dei termini gia’ fissati con decreto ministeriale 9
marzo 2006 senza l’avvenuto esaurimento delle risorse disponibili –
Euro 19.000.000,00 – e con un residuo accertato pari a Euro
6.092.195,73;
Tenuto conto del costo complessivo per i compensi di istruttoria
comunicati dal Gestore ammontanti ad euro 839.255,60;
Tenuto conto che il decreto Ministro 9 marzo 2006 ha previsto
espressamente che qualora alla data in cui e’ interrotto il termine
di prenotazione e non risultino esaurite le disponibilita’
finanziarie le risorse residue debbano essere destinate con decreto
dirigenziale all’incremento delle disponibilita’ per progetti di
commercio elettronico;
Considerato altresi’ che risultano utilizzabili ad integrazione
delle domande di prenotazione del bando e-commerce anche ulteriori
risorse comunicate dal Gestore Mcc in data 26 ottobre 2006 e di
seguito elencate: Euro 11.767.300,11 quali economie per modifiche di
impegni previsti dalle circolari n. 900501 e n. 900502 del 10
dicembre 2002; Euro 1.234.600,35 quali economie per rinunce quota
finanziamento ex art. 72, legge n. 289/2002 ai sensi della circolare
n. 900502/02 per il bando quick response;
Considerato di poter integrare il capitolo 7420 piano di gestione
34 per il bando e-commerce – che dispone all’attualita’ di Euro
68.000.000,00 – incrementandone le risorse con quelle in premessa
individuate, proporzionalmente ridotte di Euro 5.252.940,13,
anch’esse gia’ sul capitolo quali residui del bando quick response
2006, con gli ulteriori importi di Euro 11.767.300,11 ed Euro
1.234.600,35;
Decreta:

Art. 1.
Si autorizza il trasferimento delle risorse giacenti sul conto
corrente Banca di Roma MAP L. 388-EC/QR n. 2567/73 pari a Euro
13.001.900,46, al capitolo di spesa 7420 p.g. 34 (commercio
elettronico e collegamento telematico t.a.c.) a favore dei progetti
di EC 2006 per i quali gia’ sono in capitolo le risorse ammontanti ad
Euro 68.000.000,00; si autorizza altresi’ l’utilizzo per detto bando
EC delle risorse residue del bando QR di cui al decreto direttoriale
6 novembre 2006 ammontanti a Euro 5.252.940,13, gia’ in capitolo, che
pertanto si incrementera’ a complessivi Euro 86.254.840,59.

Art. 2.
Con successivo decreto direttoriale sara’ approvata la relativa
graduatoria del bando EC.
Il presente decreto sara’ trasmesso all’Ufficio centrale di
bilancio per il visto e la registrazione e verra’ successivamente
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana e,
comunque, sui siti del Ministero e del Gestore.
Roma, 6 novembre 2006
Il direttore generale: Goti

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO – DECRETO 6 novembre 2006

Chimici.info