MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO - DECRETO 6 agosto 2010 | Chimici.info

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO – DECRETO 6 agosto 2010

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO - DECRETO 6 agosto 2010 - Avviso pubblico per l'assegnazione di contributi a favore di progetti per la realizzazione di impianti per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili su edifici di proprieta' delle pubbliche amministrazioni - Programma Operativo Interregionale «Energie rinnovabili e risparmio energetico» (FESR) 2007-2013 - Linea di attivita' 1.3 «Interventi a sostegno della produzione di energia da fonti rinnovabili nell'ambito dell'efficientamento energetico degli edifici e utenze energetiche pubbliche o ad uso pubbliche». (10A10233) - (GU n. 195 del 21-8-2010 )

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

DECRETO 6 agosto 2010

Avviso pubblico per l’assegnazione di contributi a favore di progetti
per la realizzazione di impianti per la produzione di energia
elettrica da fonti rinnovabili su edifici di proprieta’ delle
pubbliche amministrazioni – Programma Operativo Interregionale
«Energie rinnovabili e risparmio energetico» (FESR) 2007-2013 – Linea
di attivita’ 1.3 «Interventi a sostegno della produzione di energia
da fonti rinnovabili nell’ambito dell’efficientamento energetico
degli edifici e utenze energetiche pubbliche o ad uso pubbliche».
(10A10233)

IL DIRETTORE GENERALE
per l’energia nucleare, le energie rinnovabili e l’efficienza
energetica

Vista la decisione della CE C(2007) 6820 del 20 dicembre 2007, con
la quale la Commissione europea ha approvato il programma operativo
interregionale «Energie rinnovabili e risparmio energetico»(FESR)
2007 – 2013;
Visto in particolare l’Asse I «Produzione di energia da fonti
rinnovabili» del citato programma, che ha l’obiettivo specifico di
promuovere e sperimentare forme avanzate di interventi integrati e di
filiera finalizzati all’aumento della produzione di energia da fonti
rinnovabili;
Visto che, nell’ambito dell’Asse I, l’attivita’ 1.3 riguarda
interventi a sostegno della produzione di energia da fonti
rinnovabili, nell’ambito dell’efficientamento energetico degli
edifici e utenze energetiche pubbliche o ad uso pubblico;
Visto l’avviso pubblico del Ministero dello sviluppo economico del
19 maggio 2010, che destina 30.000.000,00 euro a favore di progetti
proposti da amministrazioni dello Stato, regioni, province, comuni e
comunita’ montane, da realizzare nell’ambito della linea di attivita’
1.3: «Interventi a sostegno della produzione di energia da fonti
rinnovabili nell’ambito dell’efficienza energetica degli edifici e
utenze energetiche pubbliche o ad uso pubblico» del Programma
operativo interregionale POI «Energie rinnovabili e risparmio
energetico» 2007-2013, pubblicato sul sito del Ministero in pari data
e nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 143 del 22
giugno 2010;
Vista la Convenzione, sottoscritta il 15 maggio 2009, ai sensi
dell’art. 59, secondo paragrafo, del regolamento (CE) n. 1083/2006,
tra l’area generale programmazione e finanza della Regione Puglia, in
qualita’ di Autorita’ di gestione (di seguito AdG) del POI «Energia»
2007-2013 e la direzione generale per l’energia nucleare, le energie
rinnovabili e l’efficienza energetica (di seguito DGENRE) del
Ministero dello sviluppo economico – Dipartimento per l’energia, in
qualita’ di organismo intermedio (di seguito OI), con cui l’AdG ha
delegato all’OI le funzioni per la gestione, tra le altre, della
suddetta linea di attivita’ 1.3 e delle linee di intervento in essa
ricomprese;
Visto il decreto legislativo 29 dicembre 2003, n. 387 e successive
modificazioni, recante «Attuazione della direttiva 2001/77/CE
relativa alla promozione dell’energia elettrica prodotta da fonti
energetiche rinnovabili nel mercato interno dell’elettricita’»;
Visto il decreto legislativo 29 dicembre 2006, n. 311, recante
«Disposizioni correttive ed integrative al decreto legislativo 19
agosto 2005, n. 192, recante attuazione della direttiva 2002/91/CE,
relativa al rendimento energetico nell’edilizia»;
Visto il decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e successive
modifiche e integrazioni, recante «Codice dei contratti pubblici
relativi a lavori, servizi e forniture (c.d. Codice degli appalti)»;
Visto il decreto legislativo 30 maggio 2008, n. 115 e successive
modificazioni che recepisce la direttiva 2006/32/CE, concernente
l’efficienza degli usi finali dell’energia ed i servizi energetici e
recante abrogazione della direttiva 93/76/CEE;
Vista la direttiva 2009/28/CE del Parlamento europeo e del
Consiglio del 23 aprile 2009 sulla promozione dell’uso dell’energia
da fonti rinnovabili, recante modifica e successiva abrogazione delle
direttive 2001/77/CE e 2003/30/CE;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica n. 196 del 3
ottobre 2008, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 294 del 17
dicembre 2008, concernente il regolamento di esecuzione del
regolamento CE n. 1083/2006, recante disposizioni generali sul Fondo
europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo e sul Fondo
di coesione;
Viste le risultanze dell’attivita’ della Commissione tecnica,
nominata con decreto del 7 luglio 2010, ai sensi dell’art. 6, comma
3, dell’avviso pubblico 19 maggio 2010, sopra richiamato, incaricata
dell’esame delle istanze presentate;

Decreta:

Art. 1

1. Sono approvati gli elenchi dei progetti beneficiari dei
contributi di cui all’avviso pubblico 19 maggio 2010, riferito alla
linea di attivita’ 1.3 «Interventi a sostegno della produzione di
energia da fonti rinnovabili nell’ambito dell’efficienza energetica
degli edifici e utenze energetiche pubbliche o ad uso pubblico», del
programma operativo interregionale POI «Energie rinnovabili e
risparmio energetico 2007-2013», riportati negli allegati dal n. 1 al
n. 8, parte integrante del presente decreto.
2. Gli elenchi, di cui al precedente punto 1, sono articolati per
regione, attivita’ e linee di attivita’ e indicano il contributo
assegnato, tenuto conto della ripartizione effettuata, ai sensi
dell’art. 4, comma 4, del predetto avviso pubblico, delle risorse
complessivamente disponibili, pari ad euro 30.000.000,00.
3. E’ approvato lo schema di disciplinare, riportato nell’allegato
n. 9, parte integrante del presente decreto, previsto dall’art. 7,
comma 3, dell’avviso pubblico sopraccitato.
4. In data successiva alla pubblicazione sul sito del Ministero
dello sviluppo economico e nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana del presente decreto, il MiSE – DGENRE provvedera’ a darne
comunicazione ai soggetti beneficiari, invitando gli stessi a
sottoscrivere e a trasmettere, a mezzo raccomandata a/r o
equivalente, il disciplinare di cui al precedente comma 3, entro il
termine indicato nella medesima comunicazione, pena l’esclusione dal
finanziamento. A tal fine, fara’ fede unicamente il timbro postale di
spedizione della raccomandata A/R o equivalente.
5. E’ fatta salva la facolta’ dei soggetti beneficiari di
rinunciare al contributo assegnato, entro trenta giorni solari dalla
data di spedizione della predetta comunicazione ministeriale, di cui
al precedente punto 4.
6. Le risorse eventualmente rese disponibili a seguito di eventuali
rinunce, ai sensi del precedente comma 5, sono riassegnate con
decreto del MISE – DGENRE ai progetti ammissibili, ma non finanziati
per insufficienza delle risorse disponibili.
7. Le riassegnazione sara’ effettuata, secondo l’ordine cronologico
di presentazione delle relative domande e con priorita’ per quelli
riferiti alla medesima linea di attivita’ della domanda oggetto di
rinuncia.

Roma, 6 agosto 2010

Il direttore generale: Romano

Allegato

Parte di provvedimento in formato grafico

Allegato

Parte di provvedimento in formato grafico

Allegato

Parte di provvedimento in formato grafico

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO – DECRETO 6 agosto 2010

Chimici.info