MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO - DECRETO 22 dicembre 2010 | Chimici.info

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO – DECRETO 22 dicembre 2010

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO - DECRETO 22 dicembre 2010 - Piano preventivo dei costi e delle tariffe per la prima realizzazione e l'avviamento del registro pubblico delle opposizioni, istituito con decreto del Presidente della Repubblica 7 settembre 2010, n. 178. (11A01259) - (GU n. 35 del 12-2-2011 )

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

DECRETO 22 dicembre 2010

Piano preventivo dei costi e delle tariffe per la prima realizzazione
e l’avviamento del registro pubblico delle opposizioni, istituito con
decreto del Presidente della Repubblica 7 settembre 2010, n. 178.
(11A01259)

IL MINISTRO
DELLO SVILUPPO ECONOMICO

Visto l’art. 20-bis del decreto-legge 25 settembre 2009, n. 135,
convertito con modificazioni alla legge 20 novembre 2009, n. 166,
pubblicata nella Gazzetta Ufficiale 24 novembre 2009, n. 274, che ha
modificato l’art. 130 del codice in materia di protezione di dati
personali (decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196) prevedendo, in
deroga all’art. 129, che il trattamento dei dati contenuti in elenchi
di abbonati, mediante l’impiego del telefono, a fini di invio di
materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di
ricerche di mercato o di comunicazione commerciale e’ consentito nei
confronti di chi non abbia esercitato il diritto di opposizione, con
modalita’ semplificate e anche in via telematica, mediante
l’iscrizione della numerazione della quale e’ intestatario in un
registro pubblico delle opposizioni (cd. regime di opt-out);
Considerato che il suddetto registro pubblico delle opposizioni e’
istituito con decreto del Presidente della Repubblica n. 178 del 7
settembre 2010, ai sensi dell’art. 17, comma 2, della legge 23 agosto
1988, n. 400, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 156 del 2
novembre 2010;
Visto il citato decreto del Presidente della Repubblica n. 178 del
7 settembre 2010, il quale ha individuato, ai sensi dell’art. 130,
comma 3-ter, lettera a) del citato codice in materia di protezione di
dati personali il Ministero dello sviluppo economico – Dipartimento
per le comunicazioni, quale ente o organismo pubblico titolare di
competenze inerenti alla materia cui attribuire l’istituzione e la
gestione del suddetto registro;
Visto l’art. 4, comma 1 del suddetto regolamento in base al quale
il Ministero dello sviluppo economico provvede alla realizzazione e
gestione del registro anche affidandone la realizzazione e la
gestione a soggetti terzi che ne assumono interamente gli oneri
finanziari e organizzativi, mediante contratto di servizio, nel
rispetto del codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi
e forniture, di cui al decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163;
Ritenuto opportuno, per la complessita’ organizzativa, tecnica e
gestionale, che il Ministero dello sviluppo economico – Dipartimento
per le comunicazioni si avvalga per la realizzazione e gestione del
citato registro di un soggetto terzo dotato di adeguata competenza
tecnico-operativa nel settore delle comunicazioni;
Vista la delibera a contrarre del Capo Dipartimento per le
comunicazioni del 3 novembre 2010, con cui la Fondazione Ugo Bordoni
e’ stata individuata soggetto idoneo allo svolgimento delle attivita’
legate alla realizzazione e gestione del registro pubblico delle
opposizioni;
Vista la determina del Capo Dipartimento del 9 novembre 2010, con
cui sono state affidate in concessione alla Fondazione Ugo Bordoni le
funzioni di realizzazione, gestione e manutenzione del suddetto
registro;
Visto l’art. 6 del citato decreto del Presidente della Repubblica
n. 178 del 7 settembre 2010 secondo cui il Ministro dello sviluppo
economico, con proprio provvedimento, determina il piano preventivo
dei costi e delle tariffe per la prima realizzazione e l’avviamento
del registro;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 4 ottobre 2010
recante «Nomina a Ministro dello sviluppo economico dell’on. Paolo
Romani»;

Decreta:

Art. 1

1. Il piano preventivo dei costi e delle tariffe per la prima
realizzazione e l’avviamento del registro pubblico delle opposizioni
– istituito con decreto del Presidente della Repubblica 7 settembre
2010, n. 178 – sono definiti nell’art. 2 e seguenti del presente
decreto.

Art. 2

1. Le tariffe per l’accesso al registro pubblico delle opposizioni
sono indicate nella tabella seguente.

———————————————-
“PACCHETTO DIMENSIONI TARIFFA
DI “PACCHETTO (Iva esclusa)
NUMERAZIONI” DI NUMERAZIONI”
———————————————-

A 1.500 Euro 45
———————————————-
B 50.000 Euro 1.500
———————————————-
C 300.000 Euro 9.000
———————————————-
D 1.000.000 Euro 23.000
———————————————-
E 5.000.000 Euro 105.000
———————————————-
F 10.000.000 Euro 150.000
———————————————-
G 15.000.000 Euro 195.000
———————————————-
H 25.000.000 Euro 245.000
———————————————-

2. Ogni operatore iscritto al registro acquista, in modalita’
prepagata e secondo quanto previsto dal contratto con il gestore del
registro stipulato all’atto dell’iscrizione, uno dei pacchetti di
numerazioni, di cui alla tabella del comma 1, al fine di sottoporre a
verifica le numerazioni telefoniche ivi quantitativamente contenute.
3. Le verifiche sulle liste di numerazioni, su richiesta
dell’operatore, possono anche avvenire in tempi diversi, fino al
raggiungimento di una dimensione complessiva, intesa come somma delle
dimensioni delle singole liste sottoposte a verifica, pari alla
dimensione del pacchetto acquistato.
4. Le tariffe di cui alla tabella del comma 1 hanno validita’ fino
al 31 dicembre 2011.

Art. 3

1. L’acquisto di un pacchetto di numerazioni ha validita’ fino
all’esaurimento delle verifiche delle liste di numerazione ivi
quantitativamente contenute.
2. In caso di cessazione della validita’ dell’iscrizione al
registro da parte dell’operatore, l’eventuale presenza, nel pacchetto
acquistato, di liste di numerazione non ancora sottoposte a verifica
non determina per l’operatore stesso un credito, con obbligo di
rimborso da parte del gestore.
3. In caso di revisione delle tariffe, i nuovi importi si applicano
per la sottoscrizione di nuovi pacchetti, senza alcun effetto sui
pacchetti acquistati in precedenza.

Art. 4

1. Il piano dei costi relativo alla realizzazione (start-up) del
registro pubblico delle opposizioni, alla gestione relativa al primo
anno di funzionamento ed alla campagna informativa di cui agli
articoli 6 e 11, del decreto del Presidente della Repubblica 7
settembre 2010, n. 178, sono definiti negli articoli 5, 6 e 7 del
presente decreto. I costi di realizzazione sono indicati come
una-tantum, i costi di gestione sono costi annuali ricorrenti.

Art. 5

1. Il piano dei costi di realizzazione e’ definito nella tabella
seguente e comprende:
costi relativi alla progettazione del sistema ed alle attivita’
preliminari necessarie alla definizione delle specifiche, ivi
comprese le attivita’ di coordinamento con i soggetti che avranno
accesso al registro;
costi relativi allo sviluppo del sistema, comprensivi di risorse
hardware e software necessarie alla prima implementazione;
costi relativi alla predisposizione del contact center;
costi amministrativi.

—————————————
Costi di realizzazione (Iva esclusa)
—————————————
Progettazione Euro 257.000
—————————————
Sviluppo Euro 586.000
—————————————
Contact Center Euro 50.000
—————————————
Amministrazione Euro 128.000
—————————————
TOTALE Euro 1.021.000
—————————————

Art. 6

1. Il piano dei costi di gestione per l’anno 2011 e’ definito nella
tabella seguente e comprende:
costi di gestione e manutenzione del sistema, comprensivi di
manutenzione ordinaria e straordinaria e dei costi di turnazione
necessari per la garanzia del livello di qualita’ del sistema;
costi di housing ed affitto dei locali;
costi del contact center, comprensivi dei costi relativi
all’utilizzo del numero verde e dei costi relativi alla gestione
delle diverse modalita’ di iscrizione da parte degli abbonati;
costi di amministrazione, compresi i costi per la gestione degli
operatori e per la gestione dei conti del registro.

—————————————–
Costi gestione (Iva esclusa)
—————————————–
Gestione e Manutenzione Euro 957.000
—————————————–
Housing Euro 100.000
—————————————–
Contact Center Euro 1.083.000
—————————————–
Amministrazione Euro 469.000
—————————————–
TOTALE Euro 2.609.000
—————————————–

Art. 7

1. Il piano dei costi della campagna informativa, ai sensi
dell’art. 11 del decreto del Presidente della Repubblica 7 settembre
2010, n. 178 e dell’art. 4 del decreto legislativo 6 settembre 2005,
n. 206, nell’ambito delle risorse a tal fine disponibili di cui al
fondo previsto all’art. 148 della legge 23 dicembre 2000, n. 388, e’
definito nella tabella seguente.

—————————————-
Costi campagna informativa
—————————————-
Campagna Informativa Euro 300.000
—————————————-

Roma, 22 dicembre 2010

Il Ministro: Romani

Registrato alla Corte dei conti il 10 gennaio 2011
Ufficio di controllo atti Ministeri delle attivita’ produttive,
registro n. 1, foglio n. 2

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO – DECRETO 22 dicembre 2010

Chimici.info