MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA - DECRETO 14 marzo 2012 | Chimici.info

MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA – DECRETO 14 marzo 2012

MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA - DECRETO 14 marzo 2012 - Definizione dei posti disponibili a livello nazionale per le immatricolazioni ai corsi di Tirocinio Formativo Attivo per l'abilitazione all'insegnamento nella scuola secondaria di primo e di secondo grado, per l'anno accademico 2011-2012. (Decreto n. 31). (12A03263) - (GU n. 68 del 21-3-2012 )

MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA

DECRETO 14 marzo 2012

Definizione dei posti disponibili a livello nazionale per le
immatricolazioni ai corsi di Tirocinio Formativo Attivo per
l’abilitazione all’insegnamento nella scuola secondaria di primo e di
secondo grado, per l’anno accademico 2011-2012. (Decreto n. 31).
(12A03263)

IL MINISTRO DELL’ISTRUZIONE,
DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA

Visto il decreto legge 16 maggio 2008, n.85 convertito con
modificazioni dalla legge 14 luglio 2008, n.121 e, in particolare,
l’art.1, comma 5;
Visto il decreto 22 ottobre 2004, n. 270 Modifiche al regolamento
recante norme in materia di autonomia didattica degli atenei,
approvato con decreto del Ministro dell’universita’ e della ricerca
scientifica e tecnologica 3 novembre 1999, n.509;
Visto il Regolamento concernente Definizione della disciplina dei
requisiti e delle modalita’ della formazione iniziale degli
insegnanti della scuola dell’infanzia, della scuola primaria e della
scuola secondaria di primo e secondo grado, ai sensi dell’art.2,
comma 416 della legge 24 dicembre 2007, n.244″ di cui al decreto 10
settembre 2010, n.249 e, in particolare gli articoli 3, comma 2 ,
lettera b) e 5, commi 1 e 2;
Visto l’art.15 del richiamato D.M. 10 settembre 2010, n. 249 e, in
particolare il comma 4;
Visto il D.M. 4 aprile 2011, n. 139 di attuazione al predetto D.M.
n. 249/2010;
Vista la rilevazione sul fabbisogno di personale docente nelle
scuole secondarie di I e di II grado per ciascuna classe di
abilitazione, maggiorato nel limite del 30 per cento in relazione al
numero di pensionamenti previsti, effettuata dalla Direzione generale
per il personale scolastico, pari a complessivi 4.626 posti per il
TFA per la scuola secondaria di primo grado e 5.659 posti per il TFA
per la scuola secondaria di secondo grado;
Vista la nota in data 5 agosto 2011 n. 81 della Direzione generale,
lo studente e il diritto allo studio, con cui sono state fornire
indicazioni alle Universita’ in ordine alle modalita’ e termini per
formulare le proposte di istituzione e attivazione dei corsi di TFA
relativi a ciascuna classe di abilitazione, rispettivamente per
l’insegnamento nella scuola secondaria di I e di II grado, previa
acquisizione del parere favorevole del rispettivo Comitato regionale
di coordinamento integrato con il Direttore dell’Ufficio scolastico
regionale;
Vista la nota della Direzione generale, lo studente e il diritto
allo studio, del 12 settembre 2011 n. 241 con cui gli Atenei sono
stati invitati ad indicare per ciascuna classe di abilitazione la
propria offerta formativa in rapporto alle capacita’ ricettive in
termini di disponibilita’ di studenti iscrivibili ai corsi di TFA;
Vista l’offerta formativa proposta da ciascun Ateneo
rispettivamente pari a complessivi 7.239 posti per il TFA per la
scuola secondaria di I grado e 19.125 posti il TFA per la scuola
secondaria di II grado;
Considerato che relativamente al TFA per la scuola secondaria di I
e di II grado la predetta offerta risulta complessivamente superiore
al citato fabbisogno e concentrata su alcune classi di concorso e
carente per altre;
Considerato di dover tener conto della dimensione delle classi,
della loro articolazione adeguata alla organizzazione e alla
fruibilita’ dei corsi di TFA;
Ritenuto di correlare le proposte di TFA per la scuola secondaria
di I e di II grado presentate dagli Atenei con il fabbisogno del
sistema istruzione ai sensi di quanto sopra riportato;
Ritenuto, sulla base della compiuta istruttoria, di determinare per
l’anno accademico 2011-2012 la programmazione a livello nazionale del
Tirocinio Formativo Attivo per l’insegnamento nella scuola secondaria
di I e di II grado;
Ritenuto di dover disporre la ripartizione dei posti stessi tra le
universita’;
Visti i pareri del Ministro per la pubblica amministrazione e la
semplificazione in data 30 dicembre 2011e del Ministro dell’economia
e delle finanze in data 24 febbraio 2012, previsti dall’art. 5 del DM
n. 249/10;

Decreta:

Art. 1.

1. Per l’anno accademico 2011/2012, i posti disponibili a livello
nazionale per le immatricolazioni al Tirocinio Formativo Attivo per
l’insegnamento nella scuola secondaria di I grado sono pari a
complessivi 4.275 posti, definiti in ambito regionale per ciascun
Ateneo e nel numero indicato per singola classe di concorso di cui
alla Tabella A allegata, che costituisce parte integrante del
presente decreto.
2. Per l’anno accademico 2011/2012, i posti disponibili a livello
nazionale per le immatricolazioni al Tirocinio Formativo Attivo per
l’insegnamento nella scuola secondaria di II grado sono pari a
complessivi 15.792, definiti in ambito regionale per ciascun Ateneo e
nel numero indicato per singola classe di concorso di cui alla
Tabella B allegata, che costituisce parte integrante del presente
decreto.
Il presente decreto e’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica Italiana.
Roma, 14 marzo 2012

Il Ministro: Profumo

Tabella A

Parte di provvedimento in formato grafico

Tabella B

Parte di provvedimento in formato grafico

MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA – DECRETO 14 marzo 2012

Chimici.info