MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE - DECRETO 12 gennaio 2010 | Chimici.info

MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE – DECRETO 12 gennaio 2010

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE - DECRETO 12 gennaio 2010 - Accertamento ed impiego delle economie di spesa derivanti dalla riduzione dell'aliquote di accisa sul gasolio. (10A01392) (GU n. 29 del 5-2-2010 )

MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE

DECRETO 12 gennaio 2010

Accertamento ed impiego delle economie di spesa derivanti dalla
riduzione dell’aliquote di accisa sul gasolio. (10A01392)

IL MINISTRO DELL’ECONOMIA
E DELLE FINANZE

Visto l’art. 21 del testo unico delle disposizioni legislative
concernenti le imposte sulla produzione e sui consumi e relative
sanzioni penali e amministrative, approvato con il decreto
legislativo 26 ottobre 1995, n. 504, e successive modificazioni, che
sottopone ad accisa i prodotti energetici e, in particolare, il
gasolio impiegato come carburante;
Visto l’allegato I accluso al predetto testo unico n. 504 del 1995,
che stabilisce, tra l’altro, l’aliquota da applicare al gasolio
impiegato come carburante;
Visti l’art. 1, comma 9, del decreto-legge 21 febbraio 2005, n. 16,
convertito, con modificazioni, dalla legge 22 aprile 2005, n. 58,
l’art. 2, comma 57, del decreto-legge 3 ottobre 2006, n. 262,
convertito, con modificazioni, dalla legge 24 novembre 2006, n. 286 e
l’art. 6, comma 1, del decreto legislativo 2 febbraio 2007, n. 26,
con i quali sono stati stabiliti aumenti dell’aliquota di accisa sul
gasolio impiegato come carburante per autotrazione;
Visti l’art. 1, comma 10, del predetto decreto-legge n. 16 del
2005, l’art. 2, comma 58, del predetto decreto-legge n. 262 del 2006
e l’art. 6, comma 2, del predetto decreto legislativo n. 26 del 2007,
con i quali e’ stato stabilito che i maggiori oneri rispettivamente
conseguenti ai predetti aumenti dell’aliquota di accisa sul gasolio
impiegato come carburante per autotrazione fosse rimborsato ai
soggetti di cui all’art. 5, commi 1 e 2, del decreto-legge 28
dicembre 2001, n. 452, convertito, con modificazioni, dalla legge 27
febbraio 2002, n. 16;
Visto l’art. 1, comma 290, della legge 24 dicembre 2007, n. 244,
con il quale si stabilisce che, con decreto del Ministero
dell’economia e delle finanze di concerto con il Ministro dello
sviluppo economico, le misure delle aliquote di accisa sui prodotti
energetici usati come carburanti ovvero come combustibili per
riscaldamento per usi civili vengano ridotte al fine di compensare le
maggiori entrate dell’imposta sul valore aggiunto derivanti dalle
variazioni del prezzo internazionale, espresso in euro, del petrolio
greggio;
Visto il decreto 7 marzo 2008 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale
n. 67 del 19 marzo 2008, del Ministro dell’economia e delle finanze
di concerto con il Ministro dello sviluppo economico, con il quale,
ai sensi del predetto art. 1, comma 290, della legge n. 244 del 2007,
e’ stata stabilita, in sede di prima applicazione, la riduzione, per
il periodo 20 marzo 2008 – 30 aprile 2008, delle aliquote di accisa
su taluni prodotti energetici e in particolare dell’aliquota sul
gasolio impiegato come carburante;
Visto l’art. 1, comma 294, della predetta legge n. 244 del 2007,
con il quale e’ si stabilisce che, nel caso in cui la diminuzione
della misura delle aliquote di accisa di cui al comma 290 del
medesimo art. 1, determini economie sulle autorizzazioni di spesa
relative alle agevolazioni vigenti in favore dei soggetti di cui
all’art. 5, commi 1 e 2, del decreto-legge n. 452 del 2001, tali
somme siano destinate, a decorrere dal 2008, agli interventi previsti
dall’art. 2, comma 3, del decreto-legge 28 dicembre 1998, n. 451,
convertito, con modificazioni, dalla legge 26 febbraio 1999, n. 40,
come prorogati dall’art. 45, comma 1, lettera c), della legge 23
dicembre 1999, n. 488;
Considerato che l’anzidetto art. 1, comma 294, stabilisce che le
somme corrispondenti alle predette economie debbano essere accertate
annualmente con decreto del Ministero dell’economia e delle finanze;
Considerato che si sono verificate le condizioni di cui
all’anzidetto art. 1, comma 294, per l’adozione del decreto del
Ministero dell’economia e delle finanze ivi previsto;
Decreta:

Art. 1.

Accertamento delle economie di spesa

1. Sono determinate in euro 9.224.747,56 le economie sulle
autorizzazioni di spesa relative alle agevolazioni vigenti in favore
dei soggetti di cui all’art. 5, commi 1 e 2, del decreto-legge 28
dicembre 2001, n. 452, convertito, con modificazioni, dalla legge 27
febbraio 2002, n. 16, derivanti dalla riduzione dell’aliquota di
accisa sul gasolio usato come carburante stabilita dal decreto del
Ministero dell’economia e delle finanze 7 marzo 2008, adottato ai
sensi dell’art. 1, comma 290, della legge 24 dicembre 2007, n. 244 e
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 67
del 19 marzo 2008.

Art. 2.

Impiego delle economie di spesa

1. Le somme corrispondenti alle economie di spesa determinate ai
sensi dell’art. 1 sono prelevate dalla contabilita’ speciale di
tesoreria n. 1778 denominata «Agenzia delle entrate – Fondi di
bilancio» e versate all’entrata del bilancio dello Stato con
imputazione al capo VII, capitolo 2319/articolo 4, per essere
destinate secondo quanto previsto dall’art. 2, comma 3, del
decreto-legge 28 dicembre 1998, n. 451, convertito, con
modificazioni, dalla legge 26 febbraio 1999, n. 40.
Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.

Roma, 12 gennaio 2010

Il Ministro dell’economia
e delle finanze
Tremonti

Registrato alla Corte dei conti il 25 gennaio 2010
Ufficio di controllo Ministeri economico-finanziari, registro n. 1
Economia e finanze, foglio n. 73

MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE – DECRETO 12 gennaio 2010

Chimici.info