MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE - COMUNICATO - Comunicazione del tasso di interesse massimo da applicare ai mutui da stipulare con onere a carico dello Stato di importo pari o inferiore ad euro 51.645.689,91 ai sensi dell'articolo 45, comma 32, della legge 23 dicembre 1998, n. 448. (10A07324) - (GU n. 137 del 15-6-2010 | Chimici.info

MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE – COMUNICATO – Comunicazione del tasso di interesse massimo da applicare ai mutui da stipulare con onere a carico dello Stato di importo pari o inferiore ad euro 51.645.689,91 ai sensi dell’articolo 45, comma 32, della legge 23 dicembre 1998, n. 448. (10A07324) – (GU n. 137 del 15-6-2010

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE - COMUNICATO - Comunicazione del tasso di interesse massimo da applicare ai mutui da stipulare con onere a carico dello Stato di importo pari o inferiore ad euro 51.645.689,91 ai sensi dell'articolo 45, comma 32, della legge 23 dicembre 1998, n. 448. (10A07324) - (GU n. 137 del 15-6-2010 )

MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE

COMUNICATO

Comunicazione del tasso di interesse massimo da applicare ai mutui da
stipulare con onere a carico dello Stato di importo pari o inferiore
ad euro 51.645.689,91 ai sensi dell’articolo 45, comma 32, della
legge 23 dicembre 1998, n. 448. (10A07324)

IL DIRETTORE GENERALE DEL TESORO

Visto l’art. 45, comma 32, della legge 23 dicembre 1998, n. 448,
il quale stabilisce che: «in deroga a quanto eventualmente previsto
da normative in vigore, anche a carattere speciale, per i mutui da
stipulare con onere a carico dello Stato, di importo pari o inferiore
a 100 miliardi di lire, il tasso di interesse non puo’ essere
superiore a quello indicato periodicamente sulla base delle
condizioni di mercato, dal Ministero del tesoro, del bilancio e della
programmazione economica con apposita comunicazione da pubblicare
nella Gazzetta Ufficiale. Per i mutui di importo superiore a 100
miliardi di lire, il tasso massimo applicabile deve essere
preventivamente concordato dai soggetti interessati con il Ministero
del tesoro, del bilancio e della programmazione economica. Qualora le
predette modalita’ non risultassero applicate l’eventuale maggior
costo gravera’ sui soggetti stessi»;
Vista la comunicazione pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 264
del 12 novembre 2009;
Ritenuto necessario modificare i parametri di riferimento e i
segmenti di durata dei mutui in relazione alle mutate condizioni di
mercato;

Comunica:

Ai sensi e per gli effetti del citato art. 45, comma 32, fino a
nuova comunicazione, il costo globale annuo dei mutui con onere a
carico dello Stato da stipulare a tasso fisso o a tasso variabile per
un importo pari o inferiore a euro 51.645.689,91, non puo’ essere
superiore, per le rispettive scadenze, a quello di seguito indicato:

Parte di provvedimento in formato grafico

Il tasso Euribor applicabile ai mutui e’ rilevato due giorni
lavorativi antecedenti la data di decorrenza di ciascun periodo di
interessi. I tassi Swap sono i tassi verso Euribor fissati a
Francoforte alle ore 11 del giorno precedente la stipula del
contratto. L’Euribor e’ riportato alla pagina Euribor01 del circuito
Reuters, i tassi swap sono riportati alla pagina ISDAFIX2 del
circuito Reuters, colonna EURIBOR BASIS – EUR.
La presente comunicazione sostituisce la precedente pubblicata
nella Gazzetta Ufficiale n. 264 del 12 novembre 2009.

MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE – COMUNICATO – Comunicazione del tasso di interesse massimo da applicare ai mutui da stipulare con onere a carico dello Stato di importo pari o inferiore ad euro 51.645.689,91 ai sensi dell’articolo 45, comma 32, della legge 23 dicembre 1998, n. 448. (10A07324) – (GU n. 137 del 15-6-2010

Chimici.info