MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI | Chimici.info

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI - DECRETO 7 febbraio 2003: Limiti contributivi a parziale compensazione dei danni alle produzioni agricole e per il ripristino delle strutture aziendali e la ricostituzione delle scorte. (GU n. 88 del 15-4-2003)

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI

DECRETO 7 febbraio 2003

Limiti contributivi a parziale compensazione dei danni alle
produzioni agricole e per il ripristino delle strutture aziendali e
la ricostituzione delle scorte.

IL MINISTRO DELLE POLITICHE
AGRICOLE E FORESTALI
di concerto con
IL MINISTRO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE
Vista la legge 25 marzo 1970, n. 364, istitutiva del Fondo di
solidarieta’ nazionale per gli interventi di soccorso nelle aree
agricole colpite da calamita’ naturali ed avversita’ atmosferiche
eccezionali;
Viste le leggi 15 ottobre 1981, n. 590, e 14 febbraio 1992, n. 185,
recanti nuove norme per il fondo di solidarieta’ nazionale;
Visto il decreto-legge 13 settembre 2002, n. 200, convertito, con
modificazioni, dalla legge 13 novembre 2002, n. 256, concernente
interventi urgenti a favore del comparto agricolo colpito da
eccezionali eventi atmosferici;
Visto il comma 2, dell’art. 3, della legge n. 185 nel testo
sostitutivo dell’art. 1, del decreto-legge 13 settembre 2002, n. 200,
convertito dalla legge 13 ovembre 2002, n. 256, che rimodula le
misure di intervento a favore delle aziende agricole, ed estende le
stesse misure alle aziende zootecniche ed apistiche;
Visto il comma 2-ter, del medesimo art. 3 della legge 14 febbraio
1992, n. 185, nel testo introdotto dall’art. 1, della legge del 13
novembre 2002, n. 256, di conversione del decreto-legge 13 settembre
2002, n. 200, che prevede la determinazione dei limiti contributivi
per gli interventi compensativi dei danni alle produzioni e per il
ripristino delle strutture aziendali, di cui alle lettere a) e c),
del precedente comma 2, con decreto del Ministro delle politiche
agricole e forestali, di concerto con il Ministro dell’economia e
delle finanze e d’intesa con la conferenza permanente per i rapporti
tra lo stato e le regioni e le province autonome di Trento e Bolzano;
Ritenuto di stabilire i limiti contributivi predetti;
Vista l’intesa della conferenza permanente per i rapporti tra lo
Stato, le regioni e le province autonome di Trento e Bolzano,
espressa nella seduta del 6 febbraio 2003;
Decreta:
Articolo unico
1. Per gli interventi a parziale compensazione dei danni alle
produzioni agricole e di ripristino delle strutture aziendali,
previsti rispettivamente dalle lettere a) e c), comma 2, dell’art. 3,
della legge 14 febbraio 1992, n. 185, nel testo sostitutivo dall’art.
1 del decreto-legge 13 settembre 2002, n. 200, convertito, con
modificazioni, dalla legge 13 novembre 2002, n. 256, sono stabiliti i
seguenti limiti contributivi:
a) fino a Euro 25.000,00, per impresa, per i danni alle
produzioni agricole, di cui all’art. 3, comma 2, lettera a);
b) fino a Euro 150.000,00, per impresa, per il ripristino dei
danni alle strutture aziendali e per la ricostituzione delle scorte,
di cui all’art. 3, comma 2, lettera c).
2. Per i prestiti agevolati ad ammortamento quinquennale, in
alternativa al contributo, di cui al medesimo art. 3, comma 2,
lettera a), il concorso pubblico negli interessi attualizzato deve
essere contenuto nel limite contributivo stabilito al precedente
comma 1, lettera a).
3. La spesa per l’attuazione degli interventi di cui ai precedenti
commi 1 e 2, deve essere contenuta nei limiti delle assegnazioni
disposte a favore delle regioni e delle province autonome, con i
prelevamenti dal Fondo di solidarieta’ nazionale, di cui all’art. 2,
comma 3, della legge 14 febbraio 1992, n. 185.
Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 7 febbraio 2003

Il Ministro delle politiche
agricole e forestali
Alemanno
Il Ministro dell’economia
e delle finanze
Tremonti

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI

Chimici.info