MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI | Chimici.info

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI - DECRETO 21 marzo 2005: Metodi ufficiali di analisi mineralogica del suolo. (GU n. 79 del 6-4-2005- Suppl. Ordinario n.60)

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI

DECRETO 21 marzo 2005

Metodi ufficiali di analisi mineralogica del suolo.

IL MINISTRO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI

Vista la legge 15 marzo 1997, n. 59, recante delega del Governo
per il conferimento di funzioni e compiti alle regioni ed enti
locali, per la riforma della pubblica amministrazione e per la
semplificazione amministrativa;
Visto il decreto legislativo 4 giugno 1997, n. 143, recante
conferimento alle regioni delle funzioni amministrative in materia di
agricoltura e pesca e riorganizzazione dell’Amministrazione centrale;
Visto in particolare l’art. 2, comma 2 della legge predetta,
laddove si stabilisce che il Ministero per le politiche agricole
svolga, tra l’altro, compiti di disciplina generale e coordinamento
nazionale in diverse materie, tra le quali la tutela della qualita’
dei prodotti agroalimentari, caratteristica dipendente in buona parte
dalle condizioni di gestione del suolo e delle acque;
Visto il decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112, recante
conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle
regioni e agli enti locali, in attuazione del capo I della citata
legge n. 59 del 1996;
Visto il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, che riforma
l’organizzazione del Governo e definisce le attribuzioni del
Ministero per le politiche agricole e forestali;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 28 marzo 2000,
n. 450, concernente il regolamento di organizzazione del Ministero
delle politiche agricole e forestali;
Visto il decreto ministeriale 15 marzo 2002, n. 31305/1100 che
individua gli Uffici di livello dirigenziale non generale del
Ministero delle politiche agricole e forestali e definisce i relativi
compiti;
Visto in particolare l’art. 2, comma 5 del predetto decreto, che
nell’ambito del Dipartimento della qualita’ dei prodotti
agroalimentari e dei servizi – Direzione generale per le politiche
strutturali e lo sviluppo rurale, istituisce l’Ufficio POSR VII
conferendogli specifiche attribuzioni tra cui la ricostituzione
dell’Osservatorio nazionale pedologico;
Visto il decreto del Ministro delle politiche agricole e
forestali n. 10052 del 25 marzo 2003 con il quale e’ stato
ricostituito il Comitato consultivo tecnico scientifico per
l’Osservatorio nazionale pedologico e per la qualita’ del suolo
agricolo e forestale, con compiti di studio e consulenza e
proposizione di soluzioni operative per preservare, recuperare ed
accrescere la produttivita’ quantitativa e qualitativa dei suoli;
Considerato che tra le linee di attivita’ del predetto Comitato
e’ prevista anche la standardizzazione dei metodi di analisi del
suolo;
Vista la Convenzione delle Nazioni unite per la lotta contro la
desertificazione negoziata nel 1994 in seguito alle raccomandazioni
della Conferenza delle Nazioni unite tenuta a Rio de Janeiro nel
1992, Convenzione che, ratificata dall’Italia con legge 4 giugno
1997, n. 170, riflettendo il capitolo 12 dell’Agenda 21 dedica una
diffusa e particolare attenzione alle problematiche di conoscenza,
difesa e salvaguardia del suolo e delle acque;
Visto il Regolamento (CE) 1257/1999 del Consiglio cosi’ come
modificato dal Regolamento (CE) 1783/2003 sul sostegno comunitario
allo sviluppo rurale sostenibile che, in particolare con le misure
agroambientali, e’ inteso a promuovere forme di conduzione dei
terreni agricoli compatibili con la tutela e con il miglioramento
delle diverse componenti ambientali;
Visti i decreti ministeriali 11 maggio 1992 e 13 settembre 1999,
con i quali sono stati approvati, riapprovati e resi ufficiali i
Metodi di analisi chimica del suolo;
Visto il decreto ministeriale 10 agosto 1997 con il quale sono
stati approvati e resi ufficiali i Metodi di analisi fisica del
suolo;
Visto il decreto ministeriale 23 marzo 2000 di approvazione dei
Metodi ufficiali di analisi delle acque per uso agricolo e
zootecnico;
Visto il decreto ministeriale 8 luglio 2002 di approvazione dei
Metodi ufficiali di analisi microbiologica del suolo;
Visto il decreto ministeriale 23 febbraio 2004 di approvazione
dei Metodi ufficiali di analisi biochimica del suolo;
Considerato che per una valida politica nazionale di
programmazione dell’uso del suolo e delle acque reflue per uso
irriguo va perseguita quell’approfondita conoscenza delle
caratteristiche mineralogiche del suolo che oggi e’ del tutto carente
nei suoi vari aspetti, e che a tal fine occorre, tra l’altro, meglio
definire i metodi di analisi mineralogica del suolo, nonche’
acquisire vantaggiosamente nell’ambito nazionale metodi gia’ definiti
in ambito internazionale da istituzioni di normalizzazione come ISO e
CEN;
Considerato che il CRA – Istituto sperimentale per la nutrizione
delle piante, organismo scientifico specialistico del Ministero per
le politiche agricole e forestali, su incarico del Ministero stesso e
nell’ambito delle iniziative del Comitato tecnico scientifico per
l’Osservatorio nazionale pedologico ha definito gli accennati metodi
mineralogici di analisi del suolo, giovandosi di diverse
collaborazioni esterne, in particolare delle Commissioni mineralogia
del suolo della Societa’ italiana per la scienza del suolo;
Considerato che il comitato tecnico scientifico sopra richiamato,
nella riunione del 7 ottobre 2005, ha espresso parere positivo sui
medesimi metodi;
Ritenuto opportuno approvare e rendere ufficiali i metodi
medesimi perche’ ne sia consentita la piu’ diffusa utilizzazione nel
territorio nazionale;

Decreta:

Articolo unico

Al fine di disporre di metodi di conoscenza standardizzati per la
definizione delle caratteristiche mineralogiche del suolo,
utilizzabili per gli scopi indicati nelle premesse, sono approvati e
resi ufficiali i metodi di analisi mineralogica del suolo di cui
all’allegato al presente decreto, che ne costituisce parte
integrante.
Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana.
Roma, 21 marzo 2005

Il Ministro: Alemanno

—-> Vedere da pag. 7 a pag. 78 in formato zip/pdf

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI

Chimici.info