MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI | Chimici.info

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI - DECRETO 3 novembre 2004: Modifiche ed integrazioni al decreto ministeriale n. 2026 del 24 settembre 2004, recante attuazione degli articoli 8 e 9 del decreto ministeriale 5 agosto 2004, recante disposizioni per l'attuazione della riforma della politica agricola comune. (GU n. 288 del 9-12-2004)

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI

DECRETO 3 novembre 2004

Modifiche ed integrazioni al decreto ministeriale n. 2026 del 24
settembre 2004, recante attuazione degli articoli 8 e 9 del decreto
ministeriale 5 agosto 2004, recante disposizioni per l’attuazione
della riforma della politica agricola comune.

IL MINISTRO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI

Visto il decreto ministeriale 5 agosto 2004, recante disposizioni
per l’attuazione della riforma della politica agricola comune, in
particolare gli articoli 8 e 9;
Visto il decreto ministeriale n. 2026 del 24 settembre 2004,
recante attuazione degli articoli 8 e 9 del decreto ministeriale
5 agosto 2004;
Ritenuto di dover apportare talune modifiche ed integrazioni al
decreto ministeriale 24 settembre 2004;
Sentita la Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato e le
regioni e le province autonome di Trento e Bolzano nella riunione del
28 ottobre 2004;
Decreta:
Art. 1.
1. L’allegato A di cui all’art. 1, comma 2, lettera a), del decreto
ministeriale 24 settembre 2004 e’ completato con le seguenti varieta’
certificate di frumento duro:
Amedeo;
Campodoro;
Carioca;
Chiara;
Elios;
Ermocolle;
Giusto;
Messapia;
Sfinge;
Turchese;
Vertola.
2. All’art. 1, comma 3, del decreto ministeriale 24 settembre 2004
e’ aggiunta la seguente disposizione: «Con provvedimento dirigenziale
sono definite, per le varie specie di sementi certificate elencate al
precedente comma 2, le modalita’ per la determinazione del
quantitativo minimo di sementi certificate da utilizzare per ettaro».
3. All’art. 2, comma 1, del decreto ministeriale 24 settembre 2004
la lettera d) e’ sostituita dalla seguente:
«d) per ciascun bovino macellato in eta’ superiore a 12 e
inferiore ai 26 mesi e allevato in conformita’ ad un disciplinare di
etichettatura volontaria, approvato dal Ministero delle politiche
agricole e forestali ai sensi del regolamento (CE) n. 1760/2000, a
condizione che rechino almeno le indicazioni di cui alle lettere b) e
c) dell’art. 12 del decreto ministeriale 30 agosto 2000 relativamente
a tecniche di allevamento, metodo di ingrasso, alimentazione degli
animali nonche’ a razza o tipo genetico, nonche’ per i bovini
allevati secondo quanto disposto dal regolamento (CE) n. 2081/92 e
dal regolamento (CE) n. 1804/99, compatibilmente con i piani di
sviluppo rurale, la permanenza nell’allevamento per almeno 7 mesi
prima della macellazione. Ai fini dei controlli le organizzazioni
autorizzate dal Ministero delle politiche agricole e forestali ai
sensi della citata normativa comunitaria, forniscono i dati relativi
in ambito SIAN agli organismi pagatori competenti.».
4. L’allegato B di cui all’art. 2, comma 1, lettera a), del decreto
ministeriale 24 settembre 2004 e’ completato con le seguenti razze:
Vacca cabannina;
Modicana;
Cinisara.
Il presente decreto sara’ trasmesso alla Corte dei conti per la
registrazione e sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 3 novembre 2004
Il Ministro: Alemanno

Registrato alla Corte dei conti il 23 novembre 2004
Ufficio di controllo atti Ministeri delle attivita’ produttive,
registro n. 5, foglio n. 10

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE E FORESTALI

Chimici.info