MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO - 30 gennaio 2008 | Chimici.info

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO – 30 gennaio 2008

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI - DECRETO - 30 gennaio 2008 - Riconoscimento dell'idoneita' alla societa' «Agri 2000 soc. coop.», a condurre prove ufficiali di campo, finalizzate alla produzione di dati di efficacia e alla determinazione dell'entita' dei residui con prodotti fitosanitari. (GU n. 54 del 4-3-2008 )

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI

DECRETO 30 gennaio 2008 –

Riconoscimento dell’idoneita’ alla societa’ «Agri 2000 soc. coop.», a
condurre prove ufficiali di campo, finalizzate alla produzione di
dati di efficacia e alla determinazione dell’entita’ dei residui con
prodotti fitosanitari.

IL DIRETTORE GENERALE
per la qualita’ dei prodotti agroalimentari
Visto il decreto legislativo del 17 marzo 1995, n. 194 che, in
attuazione della direttiva n. 91/414/CEE, disciplina l’immissione in
commercio dei prodotti fitosanitari;
Visti in particolare i commi 5, 6, 7 e 8 dell’art. 4 del predetto
decreto legislativo n. 194/1995;
Visto il decreto del Ministro della sanita’ del 28 settembre 1995
che modifica gli allegati II e III del suddetto decreto legislativo
n. 194/1995;
Visto il decreto interministeriale 27 novembre 1996 che, in
attuazione del citato decreto legislativo n. 194/1995, disciplina i
principi delle buone pratiche per l’esecuzione delle prove di campo e
definisce i requisiti necessari al riconoscimento ufficiale
dell’idoneita’ a condurre prove di campo finalizzate alla
registrazione dei prodotti fitosanitari;
Visto il decreto ministeriale 29 gennaio 1997 con il quale e’ stato
istituito il Comitato consultivo tecnico-scientifico «prove
sperimentali di campo» con il compito di valutare le istanze di
riconoscimento di cui sopra;
Visti i decreti di riconoscimento alla societa’ «Agri 2000 – Soc.
cooperativa» con sede legale in via Indipendenza, 74 – 40121 Bologna,
dell’idoneita’ a condurre prove ufficiali di campo con prodotti
fitosanitari prot. n. 38270 e n. 38270/A del 1° dicembre 2004;
Vista la nota n. 32917 del 16 marzo 2007 relativa al riconoscimento
delle prove di campo ambientali ed ecotossicologiche;
Visto l’esito favorevole della verifica della conformita’ ad
effettuare prove di campo a fini registrativi, finalizzate alla
produzione di dati di efficacia e alla determinazione dell’entita’
dei residui di prodotti fitosanitari effettuata in data 4-5 giugno
2007 presso la Societa’ «Agri 2000 Soc. cooperativa»;
Visto il parere favorevole del Comitato consultivo
tecnico-scientifico «prove sperimentali di campo» del 23 novembre
2007;
Decreta:
Art. 1.
1. La Societa’ «Agri 2000 Soc. cooperativa», con sede legale in
Bologna, via Indipendenza, 74, e’ riconosciuta idonea a proseguire
nelle prove ufficiali di campo con prodotti fitosanitari volte ad
ottenere le seguenti informazioni:
Efficacia dei prodotti fitosanitari (di cui all’Allegato III,
punto 6.2 del decreto legislativo n. 194/1995);
Dati sulla comparsa o eventuale sviluppo di resistenza (di cui
all’Allegato III, punto 6.3 del decreto legislativo n. 194/1995);
Incidenza sulla resa quantitativa e/o qualitativa (di cui
all’Allegato III, punto 6.4 del decreto legislativo n. 194/1995);
Fitotossicita’ nei confronti delle piante e prodotti vegetali
bersaglio (di cui all’Allegato III, punto 6.5 del decreto legislativo
n. 194/1995);
Osservazioni riguardanti gli effetti collaterali indesiderabili
(di cui all’Allegato III, punto 6.6 del decreto legislativo n.
194/1995).
Individuazione dei prodotti di degradazione e di reazione dei
metaboliti in piante o prodotti trattati (di cui all’allegato II,
punto 6.1 del decreto legislativo n. 194/1995);
Valutazione del comportamento dei residui delle sostanze attive e
dei suoi metaboliti a partire dall’applicazione fino al momento della
raccolta o della commercializzazione dei prodotti immagazzinati (di
cui all’allegato II, punto 6.2 del decreto legislativo n. 194/1995);
Definizione del bilancio generale dei residui delle sostanze
attive (di cui all’allegato II, punto 6.3 del decreto legislativo n.
194/1995);
Prove relative agli effetti della lavorazione industriale e/o
preparazione domestica sulla natura e sull’entita’ dei residui (di
cui all’allegato II, punto 6.6 del decreto legislativo n. 194/1995);
Prove su destino e comportamento ambientale (di cui all’allegato
II, punto 7.1 del decreto legislativo n. 194/1995);
Studi ecotossicologici relativamente all’ottenimento dei dati
sull’esposizione (di cui all’Allegato III, punto 7.2 del decreto
legislativo n. 194/1995);
Determinazione dei residui in o su prodotti trattati, alimenti
per l’uomo o per gli animali (di cui all’Allegato III, punto 8.1 del
decreto legislativo n. 194/1995);
Prove relative agli effetti della lavorazione industriale e/o
preparazione domestica sulla natura e sull’entita’ dei residui
(Allegato III, Punto 8.2 del decreto legislativo n. 194/1995);
Effetti sull’aspetto, l’odore, il gusto o altri aspetti
qualitativi dovuti ai residui nei o sui prodotti freschi o lavorati
(Allegato III, Punto 8.3 del decreto legislativo n. 194/1995);
Valutazione dei dati sui residui nelle colture successive o di
rotazione (di cui all’Allegato III, punto 8.5 del decreto legislativo
n. 194/1995);
Individuazione dei tempi di carenza per impieghi in pre-raccolta
o post-raccolta (di cui all’Allegato III, punto 8.6 del decreto
legislativo n. 194/1995);
Prove su destino e comportamento ambientale (di cui all’Allegato
III, punto 9.1 del decreto legislativo n. 194/1995);
Studi ecotossicologici relativi agli effetti su altri organismi
non bersaglio (di cui all’Allegato III, punti 10.4, 10.5, 10.6, 10.7
del decreto legislativo n. 194/1995);
Detto riconoscimento riguarda le prove di campo di efficacia e le
prove di campo finalizzate alla determinazione dell’entita’ dei
residui di prodotti fitosanitari nei seguenti settori di attivita’:
Aree acquatiche;
Aree non agricole;
Colture arboree;
Colture erbacee;
Colture forestali;
Colture medicinali ed aromatiche;
Colture ornamentali;
Colture orticole;
Concia sementi;
Conservazione post-raccolta;
Diserbo;
Entomologia;
Microbiologia agraria;
Nematologia;
Patologia vegetale;
Zoologia agraria;
Produzione sementi.

Art. 2.
1. Il mantenimento dell’idoneita’ di cui all’articolo precedente
e’ subordinato alla verifica in loco del possesso dei requisiti
prescritti, da parte degli ispettori iscritti nell’apposita lista
nazionale di cui all’art. 4, comma 8, del citato decreto legislativo
n. 194/1995.
2. La societa’ «Agri 2000 soc. coop.» e’ tenuta a comunicare, in
tempo utile, a questo Ministero l’indicazione precisa delle tipologie
delle prove che andra’ ad eseguire, nonche’ la loro localizzazione
territoriale.
3. La citata Societa’ e’ altresi’ tenuta a comunicare ogni
eventuale variazione che interverra’ rispetto a quanto dalla stessa
dichiarato nell’istanza di riconoscimento, nonche’ a quanto previsto
dal presente decreto.

Art. 3.
1. Il presente decreto ha la validita’ di mesi 24 dalla data di
ispezione effettuata il 4-5 giugno 2007.
2. La Societa’ «Agri 2000 soc. coop.», qualora intenda confermare o
variare gli ambiti operativi di cui al presente decreto, potra’
inoltrare apposita istanza, almeno sei mesi prima della data di
scadenza, corredata dalla relativa documentazione comprovante il
possesso dei requisiti richiesti.
Il presente decreto sara’ inviato all’organo di controllo per la
registrazione e sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 30 gennaio 2008
Il direttore generale: La Torre

MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI – DECRETO – 30 gennaio 2008

Chimici.info