MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI - DECRETO 6 ottobre 2010 | Chimici.info

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI – DECRETO 6 ottobre 2010

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI - DECRETO 6 ottobre 2010 - Modifiche al decreto 24 ottobre 2007, e successive modificazioni, recante disposizioni in materia di procedura per la nomina degli esperti per i controlli delle proprieta' isotermiche delle carrozzerie degli autoveicoli circolanti per trasporti internazionali o nazionali in regime di temperatura controllata. (10A12971) (GU n. 261 del 8-11-2010 )

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

DECRETO 6 ottobre 2010

Modifiche al decreto 24 ottobre 2007, e successive modificazioni,
recante disposizioni in materia di procedura per la nomina degli
esperti per i controlli delle proprieta’ isotermiche delle
carrozzerie degli autoveicoli circolanti per trasporti internazionali
o nazionali in regime di temperatura controllata. (10A12971)

IL MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE
E DEI TRASPORTI

Visto l’Accordo relativo ai trasporti internazionali di derrate
deteriorabili ed ai veicoli speciali da utilizzare per tali trasporti
(ATP), stipulato a Ginevra il 1° settembre 1970, recepito con legge 2
maggio 1977, n. 264, ed in particolare i paragrafi 29 e 49 che
consentono di nominare esperti per il controllo delle proprieta’
isotermiche dei mezzi di trasporto in regime di temperatura
controllata;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 29 maggio. 1979,
n. 404, concernente ratifica ed esecuzione dell’Accordo relativo ai
trasporti internazionali di derrate deteriorabili ed ai veicoli
speciali da utilizzare per tali. trasporti (ATP), ratificato con la
predetta legge n. 264 del 1977;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 3 dicembre 2008,
n. 211, concernente il «Regolamento recante riorganizzazione del
Ministero delle infrastrutture e dei trasporti»;
Visto il decreto ministeriale 24 ottobre 2007, pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale n. 71 del 25 marzo 2008; recante le «Procedure per
la nomina degli esperti per i controlli delle proprieta’ isotermiche
delle carrozzerie degli autoveicoli circolanti per trasporti
internazionali o nazionali in regime di temperatura controllata»;
Visto il decreto ministeriale 10 agosto 2009, pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale n. 211 dell’11 settembre 2009, recante «Modifiche
al decreto 24 ottobre 2007, recante disposizioni in materia di
procedura per la nomina degli esperti per i controlli delle
proprieta’ isotermiche delle carrozzerie degli autoveicoli circolanti
per trasporti internazionali o nazionali in regime di temperatura
controllata.»;
Tenuto conto che il decreto del Ministro dello sviluppo economico
relativo alla «Designazione di “Accredia” quale unico organismo
nazionale italiano a svolgere attivita’ di accreditamento e vigilanza
del mercato» e’ stato adottato il 22 dicembre 2009;
Considerata la necessita’ di prorogare il termine previsto dal
citato decreto ministeriale 24 ottobre 2007 relativo
all’accreditamento dei locali secondo le norme della serie UNI CEI EN
ISO/IEC 17025:2000;
Considerato che l’esperienza acquisita nello svolgimento delle
attivita’ di verbalizzazione delle suddette attivita’, deve ritenersi
qualificante ai fini dell’acquisizione di una specifica
professionalita’ per l’esercizio dell’attivita’ di esperto per il
controllo delle proprieta’ isotermiche dei mezzi A.T.P. in
circolazione;
Ritenuto, pertanto, necessario apportare modifiche al citato
decreto ministeriale 24 ottobre 2007, nel senso delle suddette
considerazioni;

Decreta:

Art. 1

1. Al decreto ministeriale 24 ottobre 2007, come modificato dal
decreto ministeriale 10 agosto 2009, sono apportate le seguenti
modifiche:
a) all’art. 2, comma l, la sottosezione c2) della lettera c) e’
sostituita dalla seguente: «c2) attivita’ di conduzione e/o
verbalizzazione secondo la normativa tecnica A.T.P., in media di
almeno trenta prove all’anno, per un periodo continuativo non
inferire a cinque anni, presso stazioni di prova o locali di prova,
autorizzati all’effettuazione di prove A.T.P. secondo la vigente
normativa in materia;»;
b) all’art. 4, comma 1, la frase «Gli ingegneri docenti di cui al
punto a) del comma 1 dell’art. 2 sono esentati dal sostenere le parti
I, II e III del programma descritto nell’allegato 1.» e’ soppressa.;
c) all’art. 7, comma 1, le parole «da un funzionario della
Direzione generale per la motorizzazione» sono sostituite dalle
seguenti: «dal Direttore del Centro prove Autoveicoli
territorialmente competente»;
d) all’art. 8, comma 1, lettera b) le parole: «entro tre anni»
sono sostituite dalle seguenti: «entro cinque anni».
2. Fermo restando l’obbligo di adeguamento nel termine ultimo
previsto al punto b), del comma 1 dell’art. 8 del decreto
ministeriale 24 ottobre 2007, come modificato dal precedente comma 1,
lettera d), i locali di prova di nuovo approntamento, utilizzati sia
da esperti gia’ nominati che di nuova nomina, sono soggetti a quanto
previsto ai punti b), d) ed e) del comma 1 dell’art. 6 del medesimo
decreto 24 ottobre 2007.
Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 6 ottobre 2010

Il Ministro: Matteoli

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI – DECRETO 6 ottobre 2010

Chimici.info