MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI - DECRETO 12 ottobre 2010 | Chimici.info

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI – DECRETO 12 ottobre 2010

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI - DECRETO 12 ottobre 2010 - Cessazione degli effetti del decreto 16 aprile 2010 relativo all'imposizione di oneri di servizio pubblico sulle rotte Reggio Calabria - Venezia Tessera e viceversa, Reggio Calabria - Torino Caselle e viceversa, Reggio Calabria - Milano Malpensa e viceversa, Reggio Calabria - Bologna Borgo Panigale e viceversa, Reggio Calabria - Pisa San Giusto e viceversa. (10A13136) (GU n. 262 del 9-11-2010 )

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

DECRETO 12 ottobre 2010

Cessazione degli effetti del decreto 16 aprile 2010 relativo
all’imposizione di oneri di servizio pubblico sulle rotte Reggio
Calabria – Venezia Tessera e viceversa, Reggio Calabria – Torino
Caselle e viceversa, Reggio Calabria – Milano Malpensa e viceversa,
Reggio Calabria – Bologna Borgo Panigale e viceversa, Reggio Calabria
– Pisa San Giusto e viceversa. (10A13136)

IL MINISTRO
DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

Visto il Regolamento (CE) 1008/2008 del Parlamento europeo e del
Consiglio del 24 settembre 2008 recante norme comuni per la
prestazione di servizi aerei nella Comunita’ ed in particolare l’art.
15, l’art. 16 e l’art. 17;
Visto l’art. 4, comma 206, della legge 24 dicembre 2003, n. 350,
che modificando l’art. 82, comma 1, della legge 27 dicembre 2002, n.
289, ha esteso le disposizioni di cui all’art. 36 della legge 17
maggio 1999, n. 144 anche all’aeroporto di Reggio Calabria;
Visto l’art. 4, comma 206 e 207, della legge, 24 dicembre 2003, n.
350, che ha previsto l’impegno di spesa per finanziare la continuita’
territoriale di dodici aeroporti tra cui l’aeroporto di Reggio
Calabria;
Visto il proprio decreto n. 227 del 16 aprile 2010, pubblicato
nella G.U.R.I. – serie generale n. 112 del 15 maggio 2010 avente per
oggetto «Imposizione di oneri di servizio pubblico sulle rotte Reggio
Calabria-Venezia Tessera e viceversa, Reggio Calabria-Torino Caselle
e viceversa, Reggio Calabria-Milano Malpensa e viceversa, Reggio
Calabria-Bologna Borgo Panigale e viceversa, Reggio Calabria-Pisa San
Giusto e viceversa»;
Vista la nota informativa della Commissione europea pubblicata
nella G.U.U.E. C 133 del 22 maggio 2010, relativa agli oneri di
servizio pubblico sopra citati nella quale viene definita la data di
entrata in vigore degli oneri di servizio pubblico sulle rotte sopra
indicate;
Vista la nota informativa della Commissione europea pubblicata
nella. G.U.U.E. C 133 del 22 maggio 2010, relativa al bando di gara
per l’assegnazione del servizio di trasporto aereo da linea tra lo
scalo di Reggio Calabria e gli scali di Venezia Tessera, Torino
Caselle, Milano Malpensa, Bologna Borgo Panigale e Pisa San Giusto,
secondo le modalita’ indicate nel decreto ministeriale n. 227 del 16
aprile 2010;
Vista la nota n. 0003331 del 26 luglio 2010 con la quale l’Ente
Nazionale per l’Aviazione Civile (ENAC) comunica al Ministero delle
infrastrutture e dei trasporti e alla regione Calabria l’esito
negativo della gara sopra citata;
Vista la nota ministeriale n. 0003388 del 28 luglio 2010, con la
quale viene informata la Commissione europea per il tramite della
Rappresentanza permanente d’Italia presso l’Unione europea del
risultato della gara;
Preso atto delle conclusioni dell’incontro tenutosi il 21 settembre
2010 presso il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, tra lo
stesso Ministero, l’ENAC e la regione Calabria, sintetizzate in un
documento condiviso nel quale, in considerazione dell’esito negativo
della gara si conferma l’interesse della regione Calabria ad
attivare, in regime di oneri di servizio pubblico i collegamenti
aerei tra lo scalo di Reggio Calabria ed il resto dell’Italia e si
ritiene concordemente la necessita’ di convocare una conferenza di
servizi che ridefinisca un nuovo modello di continuita’ territoriale
alla citta’ di Reggio Calabria;
Considerato che, dalla data del 18 novembre 2010, nessun vettore
intracomunitario puo’ prestare servizi aerei di linea sulle rotte
sulle rotte Reggio Calabria-Venezia Tessera e viceversa, Reggio
Calabria-Torino Caselle e viceversa, Reggio Calabria-Milano Malpensa
e viceversa, Reggio Calabria-Bologna Borgo Panigale e viceversa,
Reggio Calabria-Pisa San Giusto e viceversa, se non in conformita’
degli oneri di servizio pubblico imposti con decreto ministeriale n.
227 del 16 aprile 2010;
Considerato che gli Stati membri dell’Unione europea ai sensi
dell’art. 15, par. 1 e 2 del Regolamento (CE) n. 1008/2008 devono
astenersi dall’assoggettare la prestazione di servizi aerei
intracomunitari, da parte di un vettore aereo comunitario, a
qualsivoglia permesso o autorizzazione, salvo quanto stabilito
nell’art. 16 dello stesso Regolamento;
Ritenuto opportuno che in attesa di una nuova imposizione per i
collegamenti aerei da e per lo scalo di Reggio Calabria, occorra far
cessare gli effetti del regime onerato imposto con decreto
ministeriale n. 227 del 16 aprile 2010, al fine di permettere ai
vettori intracomunitari di esercitare la facolta’ di prestare servizi
aerei intracomunitari sui collegamenti da/per Reggio Calabria con
Venezia Tessera, Torino Caselle Milano Malpensa, Bologna Borgo
Panigale e Pisa San Giusto, in regime di libero mercato;

Decreta:

Art. 1

A decorrere dalla data del 18 novembre 2010, cessano gli effetti
del decreto ministeriale n. 227 del 16 aprile 2010, pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana serie generale n. 112
del 15 maggio 2010, avente ad oggetto «Imposizione di oneri di
servizio pubblico sulle rotte Reggio Calabria-Venezia Tessera e
viceversa, Reggio Calabria-Torino Caselle e viceversa, Reggio
Calabria Milano Malpensa e viceversa, Reggio Calabria-Bologna Borgo
Panigale e viceversa, Reggio Calabria-Pisa San Giusto e viceversa».
Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 12 ottobre 2010

Il Ministro: Matteoli

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI – DECRETO 12 ottobre 2010

Chimici.info