MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI | Chimici.info

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI - DECRETO 20 novembre 2003: Recepimento della decisione 2003/525/CE della Commissione del 18 luglio 2003, che rinvia la data di attuazione della direttiva 1999/36/CE del Consiglio per alcune attrezzature a pressione trasportabili. (GU n. 34 del 11-2-2004)

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

DECRETO 20 novembre 2003

Recepimento della decisione 2003/525/CE della Commissione del
18 luglio 2003, che rinvia la data di attuazione della direttiva
1999/36/CE del Consiglio per alcune attrezzature a pressione
trasportabili.

IL MINISTRO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

Visto l’art. 229 del nuovo codice della strada approvato con
decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, pubblicato nel
supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 114 del 18 maggio
1992 che delega i Ministri della Repubblica a recepire, secondo le
competenze loro attribuite, le direttive comunitarie afferenti a
materie disciplinate dallo stesso codice;
Visto l’art. 168 del nuovo codice della strada che ai commi 2 e 6
stabilisce la competenza del Ministro dei trasporti, nel frattempo
divenuto Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, a decretare
in materia di sicurezza del trasporto su strada delle merci
pericolose ispirandosi al diritto comunitario;
Visto il decreto legislativo 2 febbraio 2002, n. 23, pubblicato nel
supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 57 dell’8 marzo
2002, di attuazione della direttiva 1999/36/CE, 2001/2/CE e della
decisione 2001/107/CE in materia di attrezzature a pressione
trasportabili, ed in particolare gli articoli 15 e 17;
Visto il decreto legislativo 18 febbraio 2003, n. 43, pubblicato
nella Gazzetta Ufficiale n. 66 del 20 marzo 2003, recante modifiche
ed integrazioni al decreto legislativo 2 febbraio 2002, n. 23;
Vista la decisione 2003/525/CE della Commissione del 18 luglio
2003, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale delle Comunita’ europee n.
L 183 del 22 luglio 2003, che rinvia la data di attuazione della
direttiva 1999/36/CE del Consiglio per alcune attrezzature a
pressione trasportabili;

Adotta
il seguente decreto:
(Testo rilevante ai fini dello Spazio Economico Europeo)

Art. 1.
1. All’art. 15, comma 2, del decreto legislativo 2 febbraio 2002,
n. 23, come modificato ed integrato dal decreto legislativo
18 febbraio 2003, n. 43, le parole «1° luglio 2003» sono sostituite
con le parole «1° luglio 2005».

Art. 2.
1. L’art. 15, comma 4, del decreto legislativo 2 febbraio 2002, n.
23, come modificato ed integrato dal decreto legislativo 18 febbraio
2003, n. 41, e’ sostituito dal seguente: «4. E’ consentita fino al
1° luglio 2007l’immissione sul mercato e la messa in servizio dei
fusti a pressione, delle incastellature di bombole e delle cisterne,
conformi alla normativa vigente anteriormente al 1° luglio 2005. E’
altresi’ consentita la successiva messa in servizio di queste
attrezzature immesse sul mercato fino al 1° luglio 2007.».

Art. 3.
1. Il presente decreto si applica dal 1° luglio 2003.
Il presente decreto sara’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
Roma, 20 novembre 2003
Il Ministro: Lunardi

Registrato alla Corte dei conti il 7 gennaio 2004
Ufficio di controllo atti Ministeri delle infrastrutture ed assetto
del territorio, registro n. 1, foglio n. 5

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

Chimici.info