MINISTERO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE - DECRETO 28 settembre 2010 | Chimici.info

MINISTERO DELL’AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE – DECRETO 28 settembre 2010

MINISTERO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE - DECRETO 28 settembre 2010 - Modifiche ed integrazioni al decreto 17 dicembre 2009, recante l'istituzione del sistema di controllo della tracciabilita' dei rifiuti. (10A11755) - (GU n. 230 del 1-10-2010 )

MINISTERO DELL’AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE

DECRETO 28 settembre 2010

Modifiche ed integrazioni al decreto 17 dicembre 2009, recante
l’istituzione del sistema di controllo della tracciabilita’ dei
rifiuti. (10A11755)

IL MINISTRO DELL’AMBIENTE
E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO
E DEL MARE

Visto il decreto-legge 1° luglio 2009, n. 78, convertito con legge
3 agosto 2009, n. 102, recante: «Provvedimenti anticrisi, nonche’
proroga di termini» e, in particolare, l’art. 14-bis;
Visto il decreto del Ministro dell’ambiente e della tutela del
territorio e del mare del 17 dicembre 2009, recante: «Istituzione del
sistema di controllo della tracciabilita’ dei rifiuti, ai sensi
dell’art. 189 del decreto legislativo n. 152 del 2006 e dell’art.
14-bis del decreto-legge n. 78 del 2009, convertito, con
modificazioni, dalla legge n. 102 del 2009», pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale 13 gennaio 2010, n. 9, supplemento ordinario;
Visto il decreto del Ministro dell’ambiente e della tutela del
territorio e del mare del 15 febbraio 2010, recante: «Modifiche ed
integrazioni al decreto 17 dicembre 2009, “recante: Istituzione del
sistema di controllo della tracciabilita’ dei rifiuti, ai sensi
dell’art. 189 del decreto legislativo n. 152 del 2006 e dell’art.
14-bis del decreto-legge n. 78 del 2009, convertito, con
modificazioni, dalla legge n. 102 del 2009″», pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale – serie generale – 27 febbraio 2010, n. 48;
Visto il decreto del Ministro dell’ambiente e della tutela del
territorio e del mare del 9 luglio 2010, recante «Modifiche ed
integrazioni al decreto 17 dicembre 2009, recante l’istituzione del
sistema di controllo della tracciabilita’ dei rifiuti, ai sensi
dell’art. 189 del decreto legislativo n. 152 del 2006 e dell’art.
14-bis del decreto-legge n. 78 del 2009, convertito, con
modificazioni, dalla legge n. 102 del 2009», pubblicato nella
Gazzetta Ufficiale – serie generale – 13 luglio 2010, n. 151;
Ritenuta la necessita’ di prorogare, al fine di consentire il
completamento della fase di configurazione e consegna dei dispositivi
di cui all’allegato IA del decreto ministeriale 17 dicembre 2009, il
termine di consegna dei dispositivi ai soggetti aventi titolo, alla
data del 12 settembre, alla consegna degli stessi;
Considerato che l’art. 12, comma 2, del decreto ministeriale 17
dicembre 2009 prevede che, al fine di garantire l’adempimento degli
obblighi di legge relativi alla tracciabilita’ dei rifiuti nella fase
di avvio e verifica della piena funzionalita’ del SISTRI, i soggetti
di cui agli articoli 1 e 2 del medesimo decreto rimangono tenuti, per
un mese successivo alla data di operativita’ del SISTRI, agli
adempimenti di cui agli articoli 190 e 193 del decreto legislativo 3
aprile 2006, n. 152;
Ritenuto opportuno prorogare il periodo di cui all’art. 12, comma
2, del decreto ministeriale 17 dicembre 2009 al fine di assicurare
che con l’avvio dell’operativita’ del SISTRI non vi sia alcuna
soluzione di continuita’ nella tracciabilita’ dei rifiuti;
Considerata l’esigenza di assicurare, durante la verifica della
piena funzionalita’ del SISTRI, gli obblighi di legge finalizzati
alla tracciabilita’ dei rifiuti attraverso gli adempimenti di cui
agli articoli 190 e 193 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n.
152, e che, pertanto, le fattispecie sanzionabili restano
esclusivamente quelle relative alla violazione dei medesimi articoli
190 e 193;

A d o t t a

il seguente decreto:

Art. 1

Proroga del termine per la distribuzione dei dispositivi

1. Ferma restando la data di operativita’ del SISTRI come
individuata agli articoli 1, commi 1 e 4, e 2 del decreto
ministeriale 17 dicembre 2009 e successive modifiche e integrazioni:
a) il termine previsto nell’allegato IA, punto 5, del decreto
ministeriale 17 dicembre 2009, recante «Procedura di ritiro», come
modificato dall’art. 1, comma 2, del decreto ministeriale 9 luglio
2010, per il completamento della distribuzione dei dispositivi USB e
l’installazione delle black box e’ prorogato al 30 novembre 2010;
b) il termine di un mese previsto dall’art. 12, comma 2, del
decreto ministeriale 17 dicembre 2009 e successive modifiche e
integrazioni, e’ prorogato al 31 dicembre 2010.

Art. 2

Entrata in vigore

1. Il presente decreto e’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana.
2. Il presente decreto entra in vigore il giorno stesso della sua
pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.
Roma, 28 settembre 2010

Il Ministro: Prestigiacomo

Registrato alla Corte dei conti il 29 settembre 2010
Ufficio controllo atti Ministeri delle infrastrutture ed assetto del
territorio Registro n. 9, foglio n. 302

MINISTERO DELL’AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO E DEL MARE – DECRETO 28 settembre 2010

Chimici.info