MINISTERO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO - CIRCOLARE 25 novembre 2002: Integrazione delle circolari 11 agosto 1989, 23 febbraio 1990, n. 1092/VIA/A.O.13.I e 15 febbraio 1996 | Chimici.info

MINISTERO DELL’AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO – CIRCOLARE 25 novembre 2002: Integrazione delle circolari 11 agosto 1989, 23 febbraio 1990, n. 1092/VIA/A.O.13.I e 15 febbraio 1996

MINISTERO DELL'AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO - CIRCOLARE 25 novembre 2002: Integrazione delle circolari 11 agosto 1989, 23 febbraio 1990, n. 1092/VIA/A.O.13.I e 15 febbraio 1996 del Ministero dell'ambiente, concernente "Pubblicita' degli atti riguardanti la richiesta di pronuncia di compatibilita' ambientale di cui all'art. 6 della legge 8 luglio 1986, n. 349, modalita' dell'annuncio sui quotidiani". (GU n. 291 del 12-12-2002)

MINISTERO DELL’AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO

CIRCOLARE 25 novembre 2002

Integrazione delle circolari 11 agosto 1989, 23 febbraio 1990, n.
1092/VIA/A.O.13.I e 15 febbraio 1996 del Ministero dell’ambiente,
concernente “Pubblicita’ degli atti riguardanti la richiesta di
pronuncia di compatibilita’ ambientale di cui all’art. 6 della legge
8 luglio 1986, n. 349, modalita’ dell’annuncio sui quotidiani”.

La legge 8 luglio 1986, n. 349, prevede che chiunque abbia
interesse puo’ presentare istanze, osservazioni o pareri sull’opera
soggetta a valutazione di impatto ambientale. Tale documentazione
deve essere trasmessa al Ministero dell’ambiente e della tutela del
territorio tramite i competenti uffici regionali, che sono stati resi
noti con le circolari 11 agosto 1989, 23 febbraio 1990, n.
1092/VIA/A.O.13.I e 15 febbraio 1996. Poiche’ molti hanno subito
variazioni di indirizzo e/o denominazione, si reputa opportuno
rendere noto l’elenco completo degli uffici regionali competenti e
dei loro rispettivi indirizzi quali risultano alla data odierna per
agevolare il rapporto di comunicazione tra amministrazione e
cittadini:
Regione Piemonte: Settore sistema informativo-ambientale e
valutazione impatto ambientale – Direzione tutela e risanamento
ambientale – Programmazione gestione rifiuti – via Principe Amedeo,
17 – 10123 Torino;
Regione autonoma Valle d’Aosta: Assessorato del territorio,
ambiente ed opere pubbliche – Servizio gestione e qualita’
dell’ambiente – via Promis, 2 – 11100 Aosta;
Regione Lombardia: Direzione generale territorio e urbanistica –
U.O. Sviluppo sostenibile del territorio – Struttura V.I.A. – via F.
Filzi, 22 – 20124 Milano;
Provincia autonoma di Bolzano – Alto Adige: Ripartizione 29 –
Agenzia per la protezione dell’ambiente e la tutela del lavoro –
Ufficio valutazione impatto ambientale – via Amba Alagi, 35 – 39100
Bolzano;
Provincia autonoma di Trento: Agenzia provinciale per la
protezione dell’ambiente – Unita’ organizzativa per la valutazione
dell’impatto ambientale – Galleria dei Legionari, 5 – 38100 Trento;
Regione del Veneto: Direzione regionale tutela dell’ambiente –
Servizio V.I.A. – Calle Priuli Cannaregio, 99 – 30121 Venezia;
Regione autonoma Friuli-Venezia Giulia: Direzione regionale
dell’ambiente – Servizio per la valutazione di impatto ambientale –
via Giulia, 75/1 – 34100 Trieste;
Regione Liguria: Ufficio V.I.A. – Dipartimento pianificazione
territoriale paesistica ed ambientale – via D’Annunzio, 111 – 16100
Genova;
Regione Emilia-Romagna: Servizio valutazione impatto e promozione
sostenibilita’ ambientale – via dei Mille, 21 – 40121 Bologna;
Regione Toscana: Area extradipartimentale sviluppo sostenibile –
via Bardazzi, 19/21 – 50127 Firenze;
Regione dell’Umbria: Direzione politiche territoriali ambiente ed
infrastrutture – Servizio programmi per l’assetto del territorio –
Centro direzionale Fontivegge – via Mario Angeloni, 61 – 06100
Perugia;
Regione Marche: Servizio tutela e risanamento ambientale –
Ufficio V.I.A. – via Tiziano, 44 – 60125 Ancona;
Regione Lazio: Dipartimento ambiente e protezione civile – Area
valutazione impatto ambientale – via del Caravaggio, 99 – 00147 Roma;
Regione Abruzzo: Direzione territorio, urbanistica, beni
ambientali, parchi, politiche e gestione dei bacini idrografici –
Servizio aree protette, BB.AA., V.I.A. – Ufficio valutazione impatto
ambientale – via Leonardo da Vinci, 1 – 67100 L’Aquila;
Regione Molise: Assessorato all’ambiente – Direzione generale V –
Settore ecologia ed igiene ambientale – via Trento, 1 – 86100
Campobasso;
Regione Campania: Settore tutela dell’ambiente – Servizio V.I.A.
e valutazione d’incidenza – via De Gasperi, 28 – 80133 Napoli;
Regione Puglia: Assessorato all’ambiente – Ufficio V.I.A. – viale
delle Magnolie, 6/8 – 70026 Modugno (Bari);
Regione Basilicata: Dipartimento ambiente e territorio – Ufficio
compatibilita’ ambientale – via Anzio, 75 – 85100 Potenza;
Regione Calabria: Dipartimento ambiente urbanistica – Servizio
valutazione impatto ambientale – Ufficio 205 – via Cosenza, 3/B –
88063 Catanzaro Lido;
Regione Siciliana: Assessorato territorio e ambiente – Ufficio
V.I.A. – via Ugo La Malfa, 169 – 90146 Palermo;
Regione autonoma della Sardegna: Assessorato della difesa
dell’ambiente – Servizio valutazione impatto ambientale – via Biasi,
7 – 09131 Cagliari.
Si dispone che la presente circolare sia trasmessa per la
pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.
Roma, 25 novembre 2002
Il direttore generale per la valutazione di impatto ambientale
Agricola

MINISTERO DELL’AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO – CIRCOLARE 25 novembre 2002: Integrazione delle circolari 11 agosto 1989, 23 febbraio 1990, n. 1092/VIA/A.O.13.I e 15 febbraio 1996

Chimici.info