MINISTERO DEI TRASPORTI - DECRETO 19 luglio 2006 | Chimici.info

MINISTERO DEI TRASPORTI – DECRETO 19 luglio 2006

MINISTERO DEI TRASPORTI - DECRETO 19 luglio 2006 - Dterminazione, in via provvisoria, delle tariffe per i servizi di controllo di sicurezza sul 100% dei bagagli da stiva di alcuni aeroporti. (GU n. 212 del 12-9-2006)

MINISTERO DEI TRASPORTI

DECRETO 19 luglio 2006

Determinazione, in via provvisoria, delle tariffe per i servizi di
controllo di sicurezza sul 100% dei bagagli da stiva di alcuni
aeroporti.

IL MINISTRO DEI TRASPORTI

Visto l’art. 5 del decreto-legge 18 gennaio 1992, n. 9, convertito,
con modificazioni, nella legge 28 febbraio 1992, n. 217, che consente
l’affidamento in concessione dei servizi di controllo esistenti
nell’ambito aeroportuale per il cui espletamento non e’ richiesto
l’esercizio di pubbliche potesta’ o l’impiego di appartenenti alle
forze di polizia;
Visto il decreto interministeriale 29 gennaio 1999, n. 85, di
approvazione del regolamento recante norme di attuazione dell’art. 5,
comma 2, della citata legge n. 217/1992, in materia di affidamento
dei servizi di sicurezza negli aeroporti;
Visti gli articoli 5, comma 3, del citato decreto-legge 18 gennaio
1992, n. 9, convertito, con modificazioni, nella legge n. 217/l992,
ed 8 del citato regolamento di attuazione, che attribuiscono al
Ministro dei trasporti e della navigazione, ora Ministro dei
trasporti, la competenza di determinare, con proprio decreto, gli
importi dovuti all’Erario dal concessionario e quelli posti a carico
dell’utente che effettivamente ne fruisce, a copertura dei costi e
quale corrispettivo del servizio reso;
Viste le disposizioni del Programma Nazionale di Sicurezza
approvate, a seguito dei fatti dell’11 settembre 2001, dal Comitato
interministeriale per la sicurezza dei trasporti aerei e degli
aeroporti (C.I.S.A.);
Visto il Regolamento n. 2320/2002 del Parlamento europeo e del
Consiglio del 16 dicembre 2002, pubblicato nella GUCE del 30 dicembre
2002, che detta disposizioni comuni per la sicurezza dell’aviazione
civile, alle cui linee essenziali si e’ gia’ uniformato il Programma
Nazionale di Sicurezza in precedenza richiamato e successivi
aggiornamenti;
Visto il decreto ministeriale 14 marzo 2003, con il quale sono
stati determinati, in prima applicazione, i corrispettivi per i
controlli di sicurezza sul bagaglio da stiva, fissando come scadenza
il 30 marzo 2004;
Visti i decreti ministeriali 31 marzo 2004, 23 dicembre 2004 e
13 luglio 2005, relativo alla fissazione provvisoria dei
corrispettivi per i servizi di controllo di sicurezza sul 100% dei
bagagli da stiva in ambito aeroportuale, con i quali e’ stata
prorogata la validita’ dell’ammontare dei corrispettivi di cui sopra
e sono stati definiti i corrispettivi per i controlli di sicurezza
sul 100% del bagaglio da stiva negli aeroporti di Perugia, Crotone,
Cuneo, Trapani, Pantelleria, Lampedusa;
Visto il decreto ministeriale 3 febbraio 2006, con il quale sono
stati fissati provvisoriamente i corrispettivi per i controlli di
sicurezza sul 100% del bagaglio da stiva negli aeroporti di Forli’ e
Parma;
Visto il decreto ministeriale 13 luglio 2005 con il quale e’ stato
fissato l’ammontare del canone concessorio dovuto all’Erario dal
Concessionario per l’affidamento dei servizi di sicurezza in ambito
aeroportuale;
Vista la legge 2 dicembre 2005, n. 248, ed in particolare l’art.
11-duodecies che prevede che il Ministero delle infrastrutture e dei
trasporti, ora Ministero dei trasporti, individui, mediante decreto,
da emanarsi di concerto con il Ministero dell’interno, le attivita’,
necessarie a garantire la sicurezza aeroportuale, relative al
controllo bagagli e passeggeri — lo svolgimento delle quali e’
affidato ai gestori aeroportuali ed ai vettori — individuando le
diverse competenze e responsabilita’ agli stessi assegnate;
Vista la nota n. 900216 del 17 gennaio 2006, con la quale l’ENAC e’
stato invitato a predisporre la relazione istruttoria, cosi’ come
previsto nel medesimo art. 11-duodecies della sopra citata legge;
Visto l’art. 11-nonies comma a), che prevede che la misura dei
diritti aeroportuali di cui alla legge 5 maggio 1976, n. 324, venga
determinata, per i singoli aeroporti, sulla base di criteri stabiliti
dal CIPE;
Visto l’art. 11-nonies, comma b), che stabilisce che la sopra
citata metodologia si applica anche per la determinazione dei
corrispettivi per i servizi di sicurezza previsti dall’art. 5,
comma 3, del decreto-legge 18 gennaio 1992;
Considerato che in attesa della predetta relazione istruttoria,
propedeutica all’emanazione del decreto interministeriale previsto
dall’art. 11-duodecies della legge 2 dicembre 2005, n. 248, nonche’
dei sopra citati criteri CIPE necessari per la determinazione della
misura dei corrispettivi aeroportuali e’ necessario prorogare la
validita’ delle tariffe per i controlli di sicurezza effettuati sul
100% dei bagagli da stiva;
Decreta:

Art. 1.
1. In attesa dell’emanazione dei decreti ministeriali di cui al
comma 1 dell’art. 11-nonies della legge 2 dicembre 2005, n. 248,
nonche’ del decreto ministeriale di cui all’art. 11-duodecies della
medesima norma, la misura dei corrispettivi per i servizi di
controllo di sicurezza sul 100% dei bagagli da stiva rimane
provvisoriamente fissata ai valori determinati, rispettivamente,
nella tabella A del decreto ministeriale 14 marzo 2003, nella tabella
1 del decreto ministeriale 13 luglio 2005 e nell’art. 1 del decreto
ministeriale 3 febbraio 2006.
2. I corrispettivi di cui al comma 1 avranno validita’ fino alla
stipula dei contratti di programma tra i singoli gestori aeroportuali
e l’ENAC, redatti sulla base dei parametri indicati nell’art.
11-nonies della legge citata nel precedente comma.

Art. 2.
1. Gli importi di cui al precedente art. 1 non si applicano ai
biglietti rilasciati al personale del Ministero dei trasporti che
viaggia per ragioni di servizio.
Il presente decreto sara’ inviato agli Organi di controllo di
questo Ministero per la registrazione e pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana.
Roma, 19 luglio 2006
Il Ministro: Bianchi

Registrato alla Corte dei conti il 22 agosto 2006
Ufficio controllo atti Ministeri delle infrastrutture ed assetto del
territorio, registro n. 4, foglio n. 61

MINISTERO DEI TRASPORTI – DECRETO 19 luglio 2006

Chimici.info