MINISTERO DEI TRASPORTI - DECRETO 18 agosto 2006 | Chimici.info

MINISTERO DEI TRASPORTI – DECRETO 18 agosto 2006

MINISTERO DEI TRASPORTI - DECRETO 18 agosto 2006 - Aggiornamento del canone di utilizzo dell'infrastruttura ferroviaria nazionale. (GU n. 227 del 29-9-2006)

MINISTERO DEI TRASPORTI

DECRETO 18 agosto 2006

Aggiornamento del canone di utilizzo dell’infrastruttura ferroviaria
nazionale.

IL MINISTRO DEI TRASPORTI
Viste le direttive europee 440/1991/CEE, 18/1995/CE, 12/2001/CE,
13/2001/CE e 14/2001/CE;
Visto il decreto legislativo 8 luglio 2003 n. 188, recante
l’attuazione delle direttive 12/2001/CE, 13/2001/CE e 14/2001/CE in
materia ferroviaria;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 8 luglio 1998, n.
277, ed in particolare l’art. 7, comma 5;
Vista la delibera CIPE del 5 novembre 1999, n. 180, recante «Canone
di pedaggio per l’accesso alla rete infrastrutturale ferroviaria»;
Visto il decreto del Ministro 21 marzo 2000 n. 43/T concernente la
«Determinazione dei criteri di determinazione dei criteri del canone
di utilizzo dell’infrastruttura ferroviaria», con particolare
riferimento all’art. 8 commi 1 e 2;
Visto il decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti
11 aprile 2003, n. 12T relativo all’aggiornamento degli allegati
tecnici ed economici del decreto ministeriale 43T/2000;
Visto il decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti
15 luglio 2003, n. 29/T relativo all’adeguamento al tasso di
inflazione programmato per l’anno 2003, pari ad 1,4%, del canone di
utilizzo dell’infrastruttura ferroviaria;
Visto il decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti
24 marzo 2004, prot. n. 04/SDG/05 relativo all’adeguamento al tasso
di inflazione programmato per l’anno 2004, pari ad 1,7%, del canone
di utilizzo dell’infrastruttura ferroviaria;
Vista la delibera CIPE 31 gennaio 2003, n. 2 – come integrata con
la delibera 25 luglio 2003, n. 24, e con la delibera 5 dicembre 2003,
n. 114 – con la quale questo Comitato ha preso atto delle modalita’
di attuazione dell’art. 75 della legge n. 289/2002 prospettate nel
dossier di valutazione economico-finanziaria del «sistema alta
velocita/ alta capacita» sull’asse Torino-Milano-Napoli, trasmesso
con parere favorevole dal Ministero delle infrastrutture e dei
trasporti e positivamente esaminato anche dai competenti Dipartimenti
del Ministero dell’economia e delle finanze;
Vista la delibera CIPE 18 marzo 2005 n. 001 con la quale e’ stato
approvato l’aggiornamento del dossier di valutazione
economico-finanziaria relativo alla linea alta velocita/ alta
capacita’ Torino-Milano-Napoli contenente in particolare il canone
che le imprese ferroviarie sono tenute a corrispondere al gestore
dell’infrastruttura per l’utilizzazione delle linee stesse;
Vista la proposta di aggiornamento degli allegati tecnici ed
economici dei citati decreti, presentata dal gestore
dell’infrastruttura prot. RFI-AD/A0011/P/2005/00001310 del
13 dicembre 2005 ed integrata con nota prot.
RFI-AD/A0011/P/2006/0000751 del 07/07/2006;
Considerato che l’evoluzione relativa all’attivazione di nuove
infrastrutture, a variazioni delle caratteristiche e prestazioni di
quelle esistenti, alle determinazioni dei punti di connessione con le
reti estere intervenuti successivamente alla emanazione del citato
decreto ministeriale 43/T/2000, comporta la necessita’ di procedere
ad un aggiornamento della parte tecnico/economica del decreto
ministeriale medesimo;
Considerato che gli allegati tecnici ed economici del decreto
ministeriale 43/T/2000, gia’ annullati e sostituiti quelli di cui al
decreto ministeriale 12/T/2003, necessitano di un nuovo aggiornamento
alla situazione di infrastruttura e di traffico attuale;
Considerato che, ai sensi dell’art. 17, comma 7, del decreto
legislativo n. 188/2003 e dalla delibera CIPE n. 180/1999,
l’aggiornamento degli allegati tecnici ed economici al decreto
ministeriale 43T, in relazione all’intervenuta evoluzione
dell’infrastruttura ferroviaria sopra accennata, non apporta
tipologie aggiuntive di costo per la determinazione del canone, ne’
modifiche della struttura e degli elementi di calcolo del pedaggio,
ne’ modifica lo stato di attuazione del sistema di determinazione dei
canoni di pedaggio;
Ritenuto pertanto necessario procedere alla ulteriore modifica
degli allegati tecnici ed economici del DM43/T/2000;
Decreta:
Art. 1.
1. Gli allegati tecnici n. 1, 2, 3, 4, 5, 8 e 10 ed economici n. 1,
2, 3, 4, 5, 6 e 7 del decreto ministeriale 11 aprile 2003, n. 12T,
gia’ integralmente sostitutivi di quelli di cui al decreto
ministeriale 21 marzo 2000, n. 43/T, vengono annullati e sostituiti
integralmente da quelli pari numero allegati al presente decreto.
2. Gli allegati economici di cui al precedente paragrafo, sono gia’
comprensivi degli aggiornamenti inflattivi di cui al decreto del
Ministro delle infrastrutture e dei trasporti 15 luglio 2003, n. 29/T
ed al decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti
24 marzo 2004, prot. n. 04/SDG/05.

Art. 2.
1. Il presente decreto entra in vigore a decorrere dalla data di
pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.
Roma, 18 agosto 2006
Il Ministro: Bianchi

Allegato

—-> Vedere allegati da pag. 14 a pag. 28 in formato zip/pdf

MINISTERO DEI TRASPORTI – DECRETO 18 agosto 2006

Chimici.info