LEGGE 26 febbraio 2007, n.17 | Chimici.info

LEGGE 26 febbraio 2007, n.17

LEGGE 26 febbraio 2007, n.17 - Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 28 dicembre 2006, n. 300, recante proroga di termini previsti da disposizioni legislative. Disposizioni di delegazione legislativa. (GU n. 47 del 26-2-2007- Suppl. Ordinario n.48)

LEGGE 26 febbraio 2007, n.17

Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 28
dicembre 2006, n. 300, recante proroga di termini previsti da
disposizioni legislative. Disposizioni di delegazione legislativa.

La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno
approvato;

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

promulga

la seguente legge:
Art. 1.
1. Il decreto-legge 28 dicembre 2006, n. 300, recante proroga di
termini previsti da disposizioni legislative, e’ convertito in legge
con le modificazioni riportate in allegato alla presente legge.
2. Il termine di un anno previsto dall’articolo 20-bis, comma 1,
della legge 29 luglio 2003, n. 229, per l’adozione di decreti
legislativi integrativi e correttivi del decreto legislativo di cui
all’articolo 11 della medesima legge, e’ prorogato di un anno.
3. Il Governo e’ delegato ad adottare, entro il 31 luglio 2007,
uno o piu’ decreti legislativi recanti ulteriori disposizioni
occorrenti per l’adattamento dell’ordinamento giuridico italiano ai
principi e alle norme della Convenzione sui diritti dell’uomo e sulla
biomedicina, fatta a Oviedo il 4 aprile 1997, nonche’ del Protocollo
addizionale del 12 gennaio 1998, ratificata ai sensi della legge 28
marzo 2001, n. 145.
4. La presente legge entra in vigore il giorno successivo a
quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.
La presente legge, munita del sigillo dello Stato, sara’ inserita
nella Raccolta ufficiale degli atti normativi della Repubblica
italiana. E’ fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla
osservare come legge dello Stato.
Data a Roma, addi’ 26 febbraio 2007
NAPOLITANO
Prodi, Presidente del Consiglio dei
Ministri
Visto, il Guardasigilli: Mastella
LAVORI PREPARATORI
Camera dei deputati (atto n. 2114):
Presentato dal Presidente del Consiglio dei Ministri
(Prodi), dal Ministro senza portafoglio per i rapporti con
il Parlamento e le riforme istituzionali (Chiti).
Assegnato alla I commissione (Affari costituzionali),
in sede referente, il 28 dicembre 2006, con pareri del
Comitato per la legislazione, delle commissioni II, III, V,
VII, VIII, IX, X, XI, XII, XIII, XIV e per le questioni
regionali.
Esaminato dalla I commissione, in sede referente, il 16
e 17 gennaio 2007.
Esaminato in aula il 22, 24, 25, 30 gennaio 2007; ed
approvato il 31 gennaio 2007.
Senato della Repubblica (atto n. 1293):
Assegnato alla 1ª commissione (Affari costituzionali),
in sede referente, il 1° febbraio 2007 con pareri delle
commissioni 2ª, 3ª, 5ª, 6ª, 7ª, 8ª, 9ª, 10ª, 11ª, 12ª, 13ª,
14ª e per le questioni regionali.
Esaminato dalla 1ª commissione (Affari costituzionali),
in sede consultiva, sull’esistenza dei presupposti di
costituzionalita’ il 6 febbraio 2007.
Esaminato dalla 1ª commissione, in sede referente il 6,
7, 13, 14 febbraio 2007.
Esaminato in aula il 14 febbraio 2007 ed approvato, con
modificazioni, il 15 febbraio 2007.
Camera dei deputati (atto n. 2114/B):
Assegnato alla I commissione (Affari costituzionali),
in sede referente, il 19 febbraio 2007, con pareri delle
commissioni II, III, V, VI, VII, VIII, IX, X, XI, XII,
XIII, XIV e delle questioni regionali.
Esaminato dalla I commissione, in sede referente, il 19
e 20 febbraio 2007.
Esaminato in aula il 20, 22 febbraio 2007 e approvato
il 26 febbraio 2007.

Avvertenza:
Il decreto-legge 28 dicembre 2006, n. 300, e’ stato
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale – serie generale – n.
300 del 28 dicembre 2006.
A norma dell’art. 15, comma 5, della legge 23 agosto
1988, n. 400 (Disciplina dell’attivita’ di Governo e
ordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri),
le modifiche apportate dalla presente legge di conversione
hanno efficacia dal giorno successivo a quello della sua
pubblicazione.
Il testo del decreto-legge coordinato con la legge di
conversione e corredato delle relative note e’ pubblicato
in questo stesso supplemento ordinario alla pag. 16.

Allegato
MODIFICAZIONI APPORTATE IN SEDE DI CONVERSIONE AL DECRETO-LEGGE 28
DICEMBRE 2006, N. 300
All’articolo 1:
il comma 1 e’ sostituito dal seguente:
“1. Gli effetti dell’articolo 5 del decreto-legge 7 aprile 2004,
n. 97, convertito, con modificazioni, dalla legge 4 giugno 2004, n.
143, gia’ prorogati al 31 dicembre 2006 dall’articolo 8 del
decreto-legge 30 dicembre 2005, n. 273, convertito, con
modificazioni, dalla legge 23 febbraio 2006, n. 51, sono
ulteriormente differiti al 31 dicembre 2007”;
al comma 3 sono aggiunte, in fine, le seguenti parole:
“limitatamente all’assunzione di personale del Ministero degli affari
esteri”;
dopo il comma 4, e’ inserito il seguente:
“4-bis. In deroga a quanto previsto dall’articolo 3-quinquies del
decreto-legge 3 agosto 2004, n. 220, convertito, con modificazioni,
dalla legge 19 ottobre 2004, n. 257, limitatamente agli scrutini per
la promozione a dirigente superiore, le disposizioni di cui al comma
3 dell’articolo 57 del decreto legislativo 5 ottobre 2000, n. 334, si
applicano alle promozioni da conferire con decorrenza successiva al
31 dicembre 2010”;
al comma 6, le parole: “anno 2007” sono sostituite dalle seguenti:
“anno 2009”.
dopo il comma 6, sono aggiunti i seguenti:
“6-bis. Il termine del 31 dicembre 2006, di cui all’articolo 16,
comma 3, della legge 28 novembre 2005, n. 246, e’ differito al 31
dicembre 2007 senza oneri aggiuntivi per il bilancio dello Stato e
nel rispetto dei vincoli previsti dalla legislazione vigente in
materia di trattamento economico del personale in mobilita’.
6-ter. Nel rispetto dei vincoli previsti dalla legislazione
vigente in materia di assunzioni nel pubblico impiego, il termine
previsto dall’articolo 16, comma 3, della legge 28 novembre 2005, n.
246, e’ prorogato al 31 dicembre 2012 per il personale gia’ alle
dipendenze dell’ente CONI, alla data del 7 luglio 2002, transitato
alle dipendenze della CONI Servizi spa, ai sensi del decreto-legge 8
luglio 2002, n. 138, convertito, con modificazioni, dalla legge 8
agosto 2002, n. 178, attualmente distaccato in servizio presso le
Federazioni sportive nazionali, che successivamente al passaggio alle
dipendenze delle Federazioni risultasse in esubero a seguito di
ristrutturazione aziendale ovvero fosse interessato da procedure di
mobilita’ ai sensi della legge 23 luglio 1991, n. 223, ferma restando
per tale personale la possibilita’ di ripristino del rapporto di
lavoro con CONI Servizi spa, sulla base di specifiche pattuizioni o
norme contrattuali.
6-quater. Sono prorogati fino al 31 dicembre 2007 i comandi del
personale appartenente all’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato
spa.
6-quinquies. In relazione a quanto disposto dal comma 6-quater e’
autorizzata la spesa di 700.000 euro per l’anno 2007. Al relativo
onere si provvede mediante corrispondente riduzione
dell’autorizzazione di spesa relativa al Fondo per gli interventi
strutturali di politica economica di cui all’articolo 10, comma 5,
del decreto-legge 29 novembre 2004, n. 282, convertito, con
modificazioni, dalla legge 27 dicembre 2004, n. 307. Il Ministro
dell’economia e delle finanze e’ autorizzato ad apportare, con propri
decreti, le occorrenti variazioni di bilancio.
6-sexies. All’articolo 1, comma 619, primo periodo, della legge 27
dicembre 2006, n. 296, le parole da: “In attesa dell’emanazione” fino
a: “comma 618” sono sostituite dalle seguenti: “Il regolamento di cui
al comma 618 e’ emanato entro il 31 dicembre 2007. In attesa della
sua emanazione” e, dopo le parole: “candidati del citato concorso,
compresi” sono inserite le seguenti: “, successivamente alla nomina
dei candidati ammessi pleno jure,”.
6-septies. Fino al 31 dicembre 2011, nei limiti delle risorse
finanziarie disponibili al personale appartenente al Corpo nazionale
dei vigili del fuoco, collocato in posizione di comando o fuori ruolo
presso gli organi costituzionali, presso gli uffici di cui
all’articolo 14, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n.
165, e successive modificazioni, nonche’ presso gli uffici della
Presidenza del Consiglio dei ministri, continua ad applicarsi la
disposizione di cui all’articolo 57 del testo unico di cui al decreto
del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3, e successive
modificazioni. Al medesimo personale, e fino alla predetta data, non
si applicano, altresi’, il limite di cui all’ultimo periodo del comma
1 dell’articolo 133 del decreto legislativo 13 ottobre 2005, n. 217,
e la disposizione di cui al comma 3 del medesimo articolo 133″.
All’articolo 2:
il comma 1 e’ sostituito dal seguente:
“1. All’articolo 96, comma 7, del decreto legislativo…

[Continua nel file zip allegato]

LEGGE 26 febbraio 2007, n.17

Chimici.info