Industria petrolchimica - Controllo e vigilanza | Chimici.info

Industria petrolchimica – Controllo e vigilanza

Industria petrolchimica - Controllo e vigilanza - Presenza di ferrocisterne o autocisterne cariche di prodotti infiammabili nei depositi di g.p.l. o all'interno di scali ferroviari
Lettera Circolare

I dati statici segnalano l’incremento di incidenti nel settore
petrolchimico, in genere relativi a perdite di prodotto dai mezzi di
trasporto.Nella materia si sottolinea la problematica della presenza
di ferrocisterne e di autocisterne cariche di prodotti infiammabili,
vuoi all’interno dei depositi di g.p.l. e simili, vuoi all’interno di
scali ferroviari.In attesa che si attui il miglior coordinamento tra
le varie Amministrazioni dello Stato interessate su un argomento di
così vasta portata e che investe gravi problemi di sicurezza e
per i quali sono già stati presi contatti per la migliore
puntualizzazione degli argomenti in questione, si ritiene necessario
sollecitare le SS.LL. a porre in essere controllo e vigilanza ed i
relativi adempimenti di competenza nella materia.Pertanto, si
ribadiscono i contenuti delle disposizioni emanate da questo Ministero
con lettera circolare n. 10501/4106 A. 1 del 27 giugno 1985 e con
circolare n. 34 MI.SA. (85) 8 del 29 novembre 1985.Per completezza di
informazione, si acclude pure la circolare del Ministero
dell’Industria, del Commercio e dell’Artigianato del 23 gennaio 1992,
n. 218 F.Ai sensi dell’art. 19 del D.P.R. 29 luglio 1982, n. 577, gli
Ispettori Regionali o Interregionali cureranno il coordinamento di
competenza nell’ambito della regione o interregione e provvederanno
pure a inviare notizie sull’attività posta in essere dai
rispettivi Comandi Provinciali di competenza.Si rimane in attesa di
assicurazioneAllegatoMINISTERO DELL’INDUSTRIA DEL COMMERCIO E
DELL’ARTIGIANATOCircolare 23 gennaio 1992 n. 218FOggetto: Depositi
di g.p.l. Rifornimento tramite ferrocisterne.(omissis)

Industria petrolchimica – Controllo e vigilanza

Chimici.info