Impianti elettrici - Legge n. 46/90 | Chimici.info

Impianti elettrici – Legge n. 46/90

Impianti elettrici - Legge n. 46/90 - Dichiarazioni di conformità e collaudi.
Lettera Circolare

E’ stato segnalato a questo Ufficio, che in numerosi casi, i
Comandi Provinciali VV.F. richiedono, in occasione dei sopralluoghi ad
attività soggette ai controlli di prevenzione incendi, certificati di
collaudo per gli impianti elettrici.Al riguardo, al fine di rendere
uniforme l’opera di controllo svolta dai Comandi Provinciali dei
Vigili del Fuoco, si ritiene opportuno fornire i seguenti chiarimenti
in ordine alla documentazione da richiedere in occasione delle visite
di controllo, tenuto peraltro conto dell’avviso acquisito a riguardo
dall’Ufficio Legislativo del Ministero dell’Industria, del Commercio e
dell’Artigianato.La dichiarazione di conformità di cui all’articolo 9
della Legge in oggetto viene rilasciata dal titolare dell’impresa, che
ha installato l’impianto elettrico, la quale oltre ad essere iscritta
alla Camera di Commercio, ha un responsabile tecnico in possesso dei
requisiti tecnico-professionali di cui all’articolo 3 della Legge n.
46 del 1990. Inoltre la suddetta dichiarazione di conformità è
accompagnata da una relazione contenente la tipologia dei materiali
impiegati nonché, ove previsto, dal progetto dell’impianto
realizzato.Pertanto, non è necessaria la produzione di ulteriore
documentazione relativa a successivi collaudi o accertamenti da parte
di altri soggetti, tanto più che, ai sensi della normativa vigente, il
collaudo deve essere effettuato solo ”ove previsto“ (articolo 14,
Legge 4 marzo 1990, n. 46).A tale proposito si ricorda che l’unico
provvedimento regolamentare vigente che consente la richiesta di
collaudo di impianti elettrici è quello relativo alla sicurezza degli
ascensori.

Impianti elettrici – Legge n. 46/90

Chimici.info