DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 19 gennaio 2006 | Chimici.info

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 19 gennaio 2006

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 19 gennaio 2006 - Proroga dello stato di emergenza in relazione al parziale crollo del viadotto sul fiume Sangro nel territorio dei comuni di Fossacesia e Torino di Sangro in provincia di Chieti, a seguito degli eccezionali eventi alluvionali verificatisi il giorno 24 ottobre 2004. (GU n. 30 del 6-2-2006)

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 19 gennaio 2006

Proroga dello stato di emergenza in relazione al parziale crollo del
viadotto sul fiume Sangro nel territorio dei comuni di Fossacesia e
Torino di Sangro in provincia di Chieti, a seguito degli eccezionali
eventi alluvionali verificatisi il giorno 24 ottobre 2004.

IL PRESIDENTE
DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI
Visto l’art. 5 della legge 24 febbraio 1992, n. 225;
Visto l’art. 107 del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112;
Visto il decreto-legge 7 settembre 2001, n. 343, convertito, con
modificazioni, dalla legge 9 novembre 2001, n. 401;
Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in data
14 gennaio 2005, con il quale e’ stato dichiarato, fino al 31 gennaio
2006, lo stato di emergenza in relazione al parziale crollo del
viadotto sul fiume Sangro nel territorio dei comuni di Fossacesia e
Torino di Sangro in provincia di Chieti a seguito degli eccezionali
eventi alluvionali verificatisi il giorno 24 ottobre 2004;
Vista la nota del 9 gennaio 2006 del Prefetto di Chieti –
Commissario delegato, con la quale, nell’illustrare gli interventi
adottati per l’attuazione dell’ordinanza del Presidente del Consiglio
dei Ministri n. 3411 del 4 marzo 2005, ha chiesto la proroga dello
stato di emergenza per il prosieguo dell’attuazione delle misure
poste in atto;
Considerato che la predetta situazione di emergenza permane e
comporta la necessita’ di portare a compimento il piano degli
interventi straordinari predisposti dal Commissario delegato al fine
di giungere al completo superamento della situazione di criticita’
Acquisita l’intesa della regione Abruzzo con nota del 16 gennaio;
Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella
riunione del 19 gennaio 2006;
Decreta:
Ai sensi e per gli effetti dell’art. 5, comma 1, della legge
24 febbraio 1992, n. 225, in considerazione di quanto espresso in
premessa, e’ prorogato, fino al 31 dicembre 2006, lo stato di
emergenza in relazione al parziale crollo del viadotto sul fiume
Sangro nel territorio dei comuni di Fossacesia e Torino di Sangro in
provincia di Chieti a seguito degli eccezionali eventi alluvionali
verificatisi il giorno 24 ottobre 2004.
Il presente decreto verra’ pubblicato nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana.
Roma, 19 gennaio 2006
Il Presidente: Berlusconi

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 19 gennaio 2006

Chimici.info