Decreto del Ministero dell'Interno 20 dicembre 2001 | Chimici.info

Decreto del Ministero dell’Interno 20 dicembre 2001

Decreto del Ministero dell'Interno 20 dicembre 2001 recante .Disposizioni relative alle modalità d'installazione degli apparecchi evacuatori di fumo e calore.
Lettera Circolare

Si forniscono i seguenti chiarimenti per l’installazione degli
apparecchi evacuatori di fumo e calore nelle attività soggette
ai controlli di prevenzione incendi dopo l’entrata in vigore del
decreto del Ministero dell’Interno 20 dicembre 2001 (G.U. n°
21 del 25.01.2002) (Vedi pagina 663).In sede di rilascio del
Certificato di Prevenzione Incendi, dovrà essere acquisita, ai
sensi dell’articolo 2 del citato decreto e in assenza di
specifica norma armonizzata europea, la seguente documentazione in
copia:a) dichiarazione CE di conformità prevista
dall’articolo 8 della direttiva 98/37/CE del 22 giugno 1998, a
firma del produttore;b) dichiarazione di conformità al
prototipo sottoposto a prova da laboratorio autorizzato (ai sensi
della legge 7 dicembre 1984, n. 818 e del decreto del Ministero
dell’Interno 26 marzo 1985 ) in base alla norma UNI-VVF 9494, a
firma del produttore;c) dichiarazione, a firma del produttore,
relativa all’avvenuta predisposizione del fascicolo tecnico
previsto dalla direttiva “macchine” 98/37/CE del 22 giugno
1998 e del manuale di installazione, uso e manutenzione.Detto manuale,
con i relativi disegni esplicativi, dovrà essere consegnato
all’utilizzatore, a cura del produttore, per ogni singola
fornitura; esso dovrà contenere gli schemi e le istruzioni
necessarie (nonché gli altri accorgimenti tecnici adottati e
ritenuti utili in materia di sicurezza) per l’installazione, la
messa in funzione, i controlli e la manutenzione degli evacuatori di
fumo e calore (allegato VI del decreto del Ministero
dell’Interno 10 marzo 1998).Si precisa che le disposizioni in
argomento, essendo afferenti a “norma di prodotto”, si
applicano nei casi in cui l’installazione delle
apparecchiature EFC (cfr. punto 4.9 della norma UNI-VVF 9494) sia
richiesta da specifiche normative di prevenzione incendi ovvero
prescritta dai Comandi Provinciali dei Vigili del Fuoco ad esito delle
valutazioni di competenza secondo i criteri di cui
all’articolo 3 del DPR 577/82.

Decreto del Ministero dell’Interno 20 dicembre 2001

Chimici.info