D.M. 24 novembre 1984 | Chimici.info

D.M. 24 novembre 1984

D.M. 24 novembre 1984 e sua integrazione con D.M. 21 dicembre 1991 - Utilizzo di carri-bombolai e carri-cisterna per l'alimentazione di utenze civili e/o industriali non collegate a metanodotto
Lettera Circolare

MINISTERO DELL’INTERNODIREZIONE GENERALE DELLA PROTEZIONE
CIVILEE DEI SERVIZI ANTINCENDISERVIZIO TECNICO CENTRALEIspettorato
insediamenti civili, commerciali, artigianali e industrialiProt. n°
P643/4105 sott. 92/AE’ stata rappresentata, sia da Comandi Provinciali
dei Vigili del Fuoco, sia da Associazioni di categoria, la
problematica relativa ad utenze civili e/o industriali che, pur avendo
predisposto i propri impianti per l’alimentazione con gas naturale
(metano), tuttavia non risultano allacciate alla rete di trasporto e
distribuzione (metanodotto) vuoi per ritardi nella sua ultimazione che
per difficoltà esistenti nella sua realizzazione.Ciò premesso si
chiarisce che la vigente normativa consente l’alimentazione delle
utenze citate tramite:a) carri-bombolai, nel rispetto delle misure di
sicurezza di cui alla Sezione 3a – Parte Seconda -, del D.M. 24
novembre 1984;ovverob) carri-cisterna, attuando le disposizioni
contenute nel D.M. 21 dicembre 1991 – punto 5 (Scarico).Si precisa che
viceversa non può trovare applicazione al caso in oggetto quanto
previsto al punto 3.10 del D.M. 24 novembre 1984 (Utilizzazione dei
carri-bombolai per rifornimenti di emergenza) che è connesso con una
interruzione e/o con una anomalia della rete esistente che alimenta in
via ordinaria le utenze, e che pertanto è limitato e strettamente
collegato ai tempi necessari per gli interventi di ripristino della
rete stessa.

D.M. 24 novembre 1984

Chimici.info