Contenitori-distributori mobili per carburanti liquidi di categoria C di tipo approvato ai sensi del D.M. 19 marzo 1990 | Chimici.info

Contenitori-distributori mobili per carburanti liquidi di categoria C di tipo approvato ai sensi del D.M. 19 marzo 1990

Contenitori-distributori mobili per carburanti liquidi di categoria C di tipo approvato ai sensi del D.M. 19 marzo 1990 - Chiarimenti inerenti il campo di applicazione
Circolare Ministeriale

Pervengono a questo Ministero quesiti in ordine alla corretta
interpretazione del campo di applicazione del D.M. 19 marzo 1990 in
ordine all’utilizzo dei contenitori-distributori mobili per
carburanti liquidi di categoria C.Al riguardo, ai fini di
un’uniformità applicativa e di indirizzo, si chiarisce
che, fermo restando quanto espressamente previsto dal citato decreto,
l’installazione delle apparecchiature di cui trattasi può
essere consentita anche presso altre attività produttive
esclusivamente per il rifornimento di macchine operatrici non targate
e non circolanti su strada.Per tale tipologia di impiego i predetti
contenitori-distributori mobili, ancorché provvisti di
dispositivi per l’erogazione e fatta salva la loro rispondenza a
quanto prescritto dal D.M. 19 marzo 1990, sono da considerarsi come
semplici depositi di carburanti e come tali soggetti alle visite e ai
controlli di prevenzione incendi, ai fini del rilascio del certificato
di prevenzione incendi, qualora di capacità geometrica
complessiva superiore ai valori indicati nel punto 15
dell’elenco allegato al D.M. 16 febbraio 1982.

Contenitori-distributori mobili per carburanti liquidi di categoria C di tipo approvato ai sensi del D.M. 19 marzo 1990

Chimici.info