MINISTERO DELL'INTERNO, COMUNICATO del 26 novembre 2014 | Chimici.info

MINISTERO DELL’INTERNO, COMUNICATO del 26 novembre 2014

MINISTERO DELL'INTERNO COMUNICATO Classificazione di un prodotto esplosivo (14A09112) (GU n.275 del 26-11-2014)

MINISTERO DELL’INTERNO
COMUNICATO
Classificazione di un prodotto esplosivo (14A09112)
(GU n.275 del 26-11-2014)

Con decreto ministeriale n. 557/PAS/E/016900/XVJ/CE/C del 5
novembre 2014, il manufatto esplosivo denominato: «Esplosivo da mina
EURANFO 77», gia’ classificato con decreto ministeriale n.
557/PAS.7123-XVJ/6/15/2005 CE 28 del 27 novembre 2006, ai sensi
dell’art. 19, comma 3 a), del decreto 19 settembre 2002, n. 272,
nella II categoria dell’allegato «A» al Regolamento di esecuzione del
citato Testo Unico, deve essere fabbricato, in accordo al certificato
INERIS 0080.EXP.02.0114 integrazione C9 dell’8 settembre 2014,
rilasciato su richiesta della «SEI EPC Italia S.p.A.» (Brescia –
Italia), nei seguenti stabilimenti:
«Epc-France» (13310 Saint-Martin-de-Crau – Francia)
«Esplodenti Sabino S.r.L» (Casalbordino Stazione, Chieti –
Italia),
«UEE Italia S.r.l.» (Terrarossa, Massa – Italia),
«Pravisani S.p.A.» (Sequals, Pn – Italia),
«Fabbrica Romana Esplosivi S.r.l.» (Borghetto di Civita
Castellana, Viterbo – Italia),
«VS Italia S.r.l.» (S. Vittore del Lazio – Frosinone – Italia),
«EPC-Belgique s.a.» (4540 Amay – Belgio).
Sull’imballaggio del manufatto esplosivo deve essere apposta
un’etichetta riportante, oltre a quanto previsto dalla direttiva
93/15/CEE e dal decreto legislativo 14 marzo 2003, n. 65, recante:
«Attuazione delle direttive 1999/45/CE e 2001/60/CE relative alla
classificazione, all’imballaggio e all’etichettatura dei preparati
pericolosi» e successive modificazioni, anche i seguenti dati:
denominazione del prodotto, numero ONU e classe di rischio, numero
del certificato «CE del Tipo», categoria dell’esplosivo secondo il
T.U.L.P.S., nome del fabbricante, elementi identificativi
dell’importatore o del produttore titolare delle licenze di polizia,
provvedimento ministeriale n. 557/PAS.7123-XVJ/6/15/2005 CE 28 del 27
novembre 2006, con il quale il manufatto in argomento e’ stato
classificato e indicazione di eventuali pericoli nel maneggio e
trasporto.
Per il sopra indicato esplosivo il sig. Tonino De Angelis,
titolare di licenza di P.S., in nome e per conto della «SEI EPC
Italia S.p.A.», per lo stabilimento sito in localita’ Colle nel
comune di Castignano (AP), ha prodotto, ai sensi del comma 7
dell’art. 8 del decreto 19 settembre 2002, n. 272, il citato
attestato «CE del Tipo».
Avverso il presente provvedimento e’ ammesso ricorso
giurisdizionale al T.A.R. o, in alternativa, ricorso straordinario al
Presidente della Repubblica, rispettivamente, entro 60 o 120 giorni
dalla notifica.

MINISTERO DELL’INTERNO, COMUNICATO del 26 novembre 2014

Chimici.info