CASSA DEPOSITI E PRESTITI SOCIETA' PER AZIONI - COMUNICATO: Determinazione del tasso semestrale relativo al periodo 1° gennaio 2005-30 giugno 2005, per i finanziamenti a tasso variabile concessi dalla Cassa depositi e prestiti Societa' per azioni ai sensi dell'articolo 8, comma 1, lettera c), del decreto del Ministro del Tesoro, del bilancio e della programmazione economica del 7 gennaio 1998, come sostituito dall'articolo 2 del decreto del Ministro del tesoro, del bilancio e della programmazione economica del 16 febbraio 1999, recante: «Nuove norme relative alla concessione, garanzia ed erogazione dei mutui della Cassa depositi e prestiti», ai sensi dell'articolo 1 del decreto del Ministro dell'economia e delle finanze del 9 gennaio 2003 | Chimici.info

CASSA DEPOSITI E PRESTITI SOCIETA’ PER AZIONI – COMUNICATO: Determinazione del tasso semestrale relativo al periodo 1° gennaio 2005-30 giugno 2005, per i finanziamenti a tasso variabile concessi dalla Cassa depositi e prestiti Societa’ per azioni ai sensi dell’articolo 8, comma 1, lettera c), del decreto del Ministro del Tesoro, del bilancio e della programmazione economica del 7 gennaio 1998, come sostituito dall’articolo 2 del decreto del Ministro del tesoro, del bilancio e della programmazione economica del 16 febbraio 1999, recante: «Nuove norme relative alla concessione, garanzia ed erogazione dei mutui della Cassa depositi e prestiti», ai sensi dell’articolo 1 del decreto del Ministro dell’economia e delle finanze del 9 gennaio 2003

CASSA DEPOSITI E PRESTITI SOCIETA' PER AZIONI - COMUNICATO: Determinazione del tasso semestrale relativo al periodo 1° gennaio 2005-30 giugno 2005, per i finanziamenti a tasso variabile concessi dalla Cassa depositi e prestiti Societa' per azioni ai sensi dell'articolo 8, comma 1, lettera c), del decreto del Ministro del Tesoro, del bilancio e della programmazione economica del 7 gennaio 1998, come sostituito dall'articolo 2 del decreto del Ministro del tesoro, del bilancio e della programmazione economica del 16 febbraio 1999, recante: «Nuove norme relative alla concessione, garanzia ed erogazione dei mutui della Cassa depositi e prestiti», ai sensi dell'articolo 1 del decreto del Ministro dell'economia e delle finanze del 9 gennaio 2003 e ai sensi del decreto del Ministro dell'economia e delle finanze del 28 febbraio 2003. (GU n. 286 del 6-12-2004)

CASSA DEPOSITI E PRESTITI SOCIETA’ PER AZIONI

COMUNICATO

Determinazione del tasso semestrale relativo al periodo 1° gennaio
2005-30 giugno 2005, per i finanziamenti a tasso variabile concessi
dalla Cassa depositi e prestiti Societa’ per azioni ai sensi
dell’articolo 8, comma 1, lettera c), del decreto del Ministro del
Tesoro, del bilancio e della programmazione economica del 7 gennaio
1998, come sostituito dall’articolo 2 del decreto del Ministro del
tesoro, del bilancio e della programmazione economica del 16 febbraio
1999, recante: «Nuove norme relative alla concessione, garanzia ed
erogazione dei mutui della Cassa depositi e prestiti», ai sensi
dell’articolo 1 del decreto del Ministro dell’economia e delle
finanze del 9 gennaio 2003 e ai sensi del decreto del Ministro
dell’economia e delle finanze del 28 febbraio 2003.

Si rende noto che per il periodo 1° gennaio 2005 – 30 giugno
2005, il tasso di interesse semestrale per i mutui a tasso variabile
calcolato con le modalita’ previste dall’art. 2, comma 2, del decreto
del Ministro del tesoro, del bilancio e della programmazione
economica del 16 febbraio 1999, dall’art. 2, comma 2, del decreto del
Ministro del tesoro, del bilancio e della progremmazione economica
del 13 settembre 1999, dall’art. 2, comma 2, del decreto del Ministro
del tesoro, del bilancio e della programmazione economica del 28
dicembre 1999, dall’art. 2, comma 2, del decreto del Ministro del
tesoro, del bilancio e della programmazione economica del 16 febbraio
2000, dall’art. 2, comma 2, del decreto del Ministro del tesoro, del
bilancio e della programmazione economica del 16 febbraio 2001,
dall’art. 3 del decreto del Ministro dell’economia e delle finanze
del 17 ottobre 2001, dall’art. 3 del decreto del Ministro
dell’economia e delle finanze del 27 marzo 2002, dall’art. 3 del
decreto del Ministro dell’economia e delle finanze del 25 luglio
2002, dall’art. 3 del decreto del Ministro dell’economia e delle
finanze del 5 novembre 2002, dall’art. 1 del decreto del Ministero
dell’economia e finanze 9 gennaio 2003 e dall’art. 1 del decreto del
Ministro dell’economia e finanze 28 febbraio 2003.
E’ stato determinato nella seguente misura:

—-> Vedere Tabella a pag. 58 della G.U. in formato zip/pdf

CASSA DEPOSITI E PRESTITI SOCIETA’ PER AZIONI – COMUNICATO: Determinazione del tasso semestrale relativo al periodo 1° gennaio 2005-30 giugno 2005, per i finanziamenti a tasso variabile concessi dalla Cassa depositi e prestiti Societa’ per azioni ai sensi dell’articolo 8, comma 1, lettera c), del decreto del Ministro del Tesoro, del bilancio e della programmazione economica del 7 gennaio 1998, come sostituito dall’articolo 2 del decreto del Ministro del tesoro, del bilancio e della programmazione economica del 16 febbraio 1999, recante: «Nuove norme relative alla concessione, garanzia ed erogazione dei mutui della Cassa depositi e prestiti», ai sensi dell’articolo 1 del decreto del Ministro dell’economia e delle finanze del 9 gennaio 2003

Chimici.info