AUTORITA' PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI - DELIBERAZIONE 3 agosto 2005: Modifiche alla delibera 466/04/CONS «Adozione dei bandi di concorso», pubblicata nella Gazzetta Ufficiale - serie generale | Chimici.info

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI – DELIBERAZIONE 3 agosto 2005: Modifiche alla delibera 466/04/CONS «Adozione dei bandi di concorso», pubblicata nella Gazzetta Ufficiale – serie generale

AUTORITA' PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI - DELIBERAZIONE 3 agosto 2005: Modifiche alla delibera 466/04/CONS «Adozione dei bandi di concorso», pubblicata nella Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 22 del 28 gennaio 2005. (Deliberazione n. 334/05/CONS). (GU n. 199 del 27-8-2005)

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

DELIBERAZIONE 3 agosto 2005

Modifiche alla delibera 466/04/CONS «Adozione dei bandi di concorso»,
pubblicata nella Gazzetta Ufficiale – serie generale – n. 22 del
28 gennaio 2005. (Deliberazione n. 334/05/CONS).

L’AUTORITA’ PER LE GARANZIE
NELLE COMUNICAZIONI
Nella sua riunione di consiglio del 3 agosto 2005;
Vista la legge 31 luglio 1997, n. 249, istitutiva dell’Autorita’
per le garanzie nelle comunicazioni;
Visto in particolare, l’art. 1, comma 9, della sopra citata legge
che prevede tra l’altro che l’Autorita’ adotti procedure per
l’immissione nei ruoli del personale con contratto a tempo
determinato;
Vista la propria delibera n. 17/98 del 16 giugno 1998 pubblicata
nel supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 169 del
22 luglio 1998, con la quale sono stati approvati i regolamenti
concernenti, rispettivamente, l’organizzazione ed il funzionamento,
la gestione amministrativa e la contabilita’ ed il trattamento
giuridico ed economico del personale dell’Autorita’;
Vista la delibera n. 294/01/CONS dell’11 luglio 2001 recante
«Cessazione dell’efficacia delle disposizioni transitorie relative
alla fase di avviamento delle attivita’ istituzionali», pubblicata
nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 183
dell’8 agosto 2001, che prevede l’immissione nei ruoli del personale
con contratto a tempo determinato per il tramite di riserve dei posti
nei concorsi pubblici;
Vista la delibera n. 316/02/CONS del 9 ottobre 2002 con la quale e’
stato adottato il nuovo regolamento concernente l’organizzazione ed
il funzionamento dell’Autorita’, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica Italiana n. 259 del 5 novembre 2002;
Vista la legge 24 dicembre 2003, n. 350, recante «Disposizioni per
la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge
finanziaria 2004)», e, in particolare l’art. 3, comma 67, che, tra
l’altro determina la definitiva pianta organica dell’Autorita’ in 320
unita’;
Vista la delibera n. 336/04/CONS del 19 ottobre 2004 recante
«Modifiche ed integrazioni al regolamento concernente il trattamento
giuridico ed economico del personale», pubblicata nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana n. 267 del 13 novembre 2004, con
la quale e’ stata adottata, tra l’altro la ripartizione in fasce
delle diverse qualifiche;
Vista la delibera n. 337/04/CONS del 19 ottobre, concernente
«Regolamento recante l’adozione della pianta organica definitiva
dell’Autorita’ per le garanzie nelle comunicazioni» pubblicata nella
Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 265 dell’11 novembre
2004;
Vista la delibera n. 464/04/CONS del 22 dicembre 2004 recante
«Modifiche ed integrazioni al regolamento concernente il trattamento
giuridico ed economico del personale», pubblicata nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana n. 3 del 5 gennaio 2005;
Vista la delibera n. 466/04/CONS del 23 dicembre 2004 recante
«Adozione dei bandi di concorso», pubblicata nella Gazzetta Ufficiale
– serie generale – n. 22 del 28 gennaio 2005;
Visto il decreto n. 203479 del 25 marzo del 2005 emesso dal
Tribunale di Roma – Sezione lavoro, con il quale e’ stato definito il
giudizio promosso dalle organizzazioni sindacali Sibc Fisav e Falbi
Confsal avverso l’Autorita’ per violazione dell’art. 28 della legge
20 maggio 1970, n. 300;
Considerato che, con il sopra citato decreto, il giudice adito ha
dichiarato antisindacale per violazione dell’accordo stipulato il
30 luglio 2004 con le menzionate organizzazioni sindacali, «il
mancato inserimento nelle delibere di adozione dei bandi di concorso
pubblicati nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana del
28 gennaio 2005 della riserva del 50% dei posti disponibili per il
personale interno», ordinando all’Autorita’ di rimuovere gli effetti
di tale comportamento;
Considerato, pertanto, opportuno modificare la sopra menzionata
delibera nei termini di cui alla parte dispositiva della presente
delibera in modo da consentire per ciascun bando il rispetto della
quota di riserva pari al 50% dei posti per il personale avente
titolo;
Considerata la compatibilita’ di tale modalita’ d’esecuzione con la
disponibilita’ di posti in organico nelle qualifiche di funzionario e
di operativo, nonche’ la sua rispondenza alle esigenze delle
Amministrazioni in relazione alle diverse qualifiche e
professionalita’;
Rilevato, alla luce della verifica interna compiuta in occasione
dell’adozione della delibera n. 466/04/CONS, che permane l’esigenza
di procedere allo svolgimento di procedure concorsuali pubbliche
anche per la copertura dei posti di funzionario nelle fasce diverse
da quelle iniziali secondo quanto previsto dall’art. 30, commi 3 e 5,
del vigente regolamento per il trattamento giuridico ed economico del
personale dell’Autorita’;
Considerato opportuno, nell’interesse pubblico, riaprire i termini
di partecipazione ai concorsi banditi con la citata delibera n.
466/04/CONS;
Considerato altresi’ opportuno, al fine di non aggravare il
procedimento, prevedere che siano fatte salve le domande gia’
presentate dagli aventi titolo, ferma restando la facolta’ degli
stessi di integrare le domande a suo tempo presentate; allegando i
titoli a suo tempo maturati;
Udita la relazione dei commissari relatori Giancarlo Innocenzi
Botti e Michele Lauria;
Delibera:
Art. 1.
Modifiche alla delibera n. 466/04/CONS
1. I bandi di cui alla delibera n. 466/04/CONS sono modificati, per
la parte relativa al numero dei posti banditi ed al numero di quelli
riservati, dovendosi intendere sostituiti ai dati precedentemente
pubblicati quelli di seguito specificati:
a) bando di concorso pubblico, per titoli ed esami, per otto
posti di funzionario III fascia area economica, di cui quattro
riservati;
b) bando di concorso pubblico, per titoli ed esami, per sei posti
di funzionario II fascia area economica, di cui tre riservati;
c) bando di concorso pubblico, per titoli ed esami, per due posti
di funzionario di I fascia area economica, di cui uno riservato;
d) bando di concorso pubblico, per titoli ed esami, per otto
posti di funzionario III fascia area giuridica, di cui quattro
riservati;
e) bando di concorso pubblico, per titoli ed esami, per quattro
posti di funzionario II fascia area giuridica, di cui due riservati;
f) bando di concorso pubblico, per titoli ed esami, per quattro
posti di funzionario III fascia area tecnica, di cui due riservati;
g) bando di concorso pubblico, per titoli ed esami, per due posti
di funzionario II fascia area tecnica, di cui uno riservato;
h) bando di concorso pubblico, per titoli ed esami, per due posti
di funzionario di I fascia area tecnica, di cui uno riservato;
i) bando di concorso pubblico, per titoli ed esami, per due posti
di funzionario III fascia area sociologica, di cui uno riservato;
j) bando di concorso pubblico, per titoli ed esami, per due posti
di funzionario II fascia area sociologica, di cui uno riservato;
k) bando di concorso pubblico, per titoli ed esami, per otto
posti di operativo II fascia, di cui quattro riservati.
2. I termini per la partecipazione ai concorsi sono riaperti dalla
data di pubblicazione dei nuovi bandi nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana – 4ª serie speciale «Concorsi ed esami», nei
termini ivi stabiliti; la riapertura rileva anche ai fini della
maturazione dei titoli posseduti dai candidati.
3. Le domande di partecipazione al concorso di cui alla delibera n.
466/04/CONS, gia’ presentate nei termini mantengono la loro validita’
(salva espressa dichiarazione di rinuncia al concorso) e possono
eventualmente essere integrate entro i nuovi termini.
4. Resta confermato sotto ogni altro profilo il contenuto dei bandi
precedenti.
5. Il Servizio risorse umane e finanziarie, nell’ambito delle
proprie competenze, provvede a dar corso agli adempimenti connessi
all’adozione della presente delibera.
La presente delibera e’ pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana, nel Bollettino ufficiale e sul sito web
dell’Autorita’. I bandi, cosi’ come modificati, sono separatamente
pubblicati nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4ª
serie speciale «Concorsi ed esami – nel Bollettino ufficiale e sul
sito web dell’Autorita’.
Roma, 3 agosto 2005
Il presidente: Calabro’
Il presente testo della delibera n. 334/05/CONS di
modifica della delibera n. 466/04/CONS “Adozione dei bandi
di concorso”, adottata dal consiglio dell’Autorita’ il
3 agosto 2005 e gia’ pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n.
65 del 16 agosto 2005 – 4ª serie speciale «Concorsi ed
esami», contiene le seguenti rettifiche di errori
materiali:
il titolo «Modifiche alla delibera 466/04/CONS
“Adozione dei bandi di concorso”, pubblicata nel
supplemento straordinario alla Gazzetta Ufficiale – 4ª
serie speciale “Concorsi ed esami” – n. 8 del 28 gennaio
2005», deve leggersi «Modifiche alla delibera 466/04/CONS
“Adozione dei bandi di concorso”, pubblicata nella Gazzetta
Ufficiale – serie generale – n. 22 del 28 gennaio 2005;
il decimo Visto «Vista la delibera n. 466/04/CONS del
23 dicembre 2004 recante “Adozione dei bandi di concorso”,
pubblicata nel supplemento straordinari…

[Continua nel file zip allegato]

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI – DELIBERAZIONE 3 agosto 2005: Modifiche alla delibera 466/04/CONS «Adozione dei bandi di concorso», pubblicata nella Gazzetta Ufficiale – serie generale

Chimici.info