AUTORITA' PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI - DELIBERAZIONE 20 dicembre 2006 | Chimici.info

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI – DELIBERAZIONE 20 dicembre 2006

AUTORITA' PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI - DELIBERAZIONE 20 dicembre 2006 - Offerta «ADSL Wholesale flat ad accesso singolo», con accessi con velocita' in downstream fino a 20 mbit/s in tecnologia ATM ed Ethernet /IP. (Deliberazione n. 82/06/CIR). (GU n. 44 del 22-2-2007)

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

DELIBERAZIONE 20 dicembre 2006
Offerta «ADSL Wholesale flat ad accesso singolo», con accessi con
velocita’ in downstream fino a 20 mbit/s in tecnologia ATM ed
Ethernet /IP. (Deliberazione n. 82/06/CIR).

L’AUTORITA’ PER LE GARANZIE
NELLE COMUNICAZIONI
Nella seduta della Commissione infrastrutture e reti del
20 dicembre 2006;
Vista la legge 31 luglio 1997, n. 249 «Istituzione dell’Autorita’
per le garanzie nelle comunicazioni e norme sui sistemi delle
telecomunicazioni e radiotelevisivo»;
Visto il decreto legislativo 1° agosto 2003, n. 259 «Codice delle
comunicazioni elettroniche»;
Vista la propria delibera n. 6/03/CIR, recante «Offerte di servizi
x-DSL all’ingrosso da parte della societa’ Telecom Italia e modifiche
all’offerta per accessi singoli in modalita’ flat», pubblicata nella
Gazzetta Ufficiale del 28 aprile 2003, n. 97;
Vista la propria delibera n. 34/06/CONS, recante «Mercato
dell’accesso a banda larga all’ingrosso (mercato n. 12 della
raccomandazione della Commissione europea n. 2003/311/CE):
identificazione ed analisi del mercato, valutazione di sussistenza di
imprese con significativo potere di mercato ed individuazione degli
obblighi regolamentari», pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 44
del 22 febbraio 2006;
Vista l’offerta retail «Alice 20 Mega» comunicata da Telecom Italia
in data 7 novembre 2005;
Vista l’offerta denominata «managed IP» resa disponibile agli
operatori da Telecom Italia in vista del lancio commerciale
dell’offerta retail «Alice 20 Mega»;
Considerato che la Commissione infrastrutture e reti
dell’Autorita’, nella sua riunione del 12 aprile 2006, ha rilevato,
al fine di garantire la replicabilita’ dell’offerta «Alice 20 Mega»,
la necessita’ di:
modificare le condizioni economiche d’offerta del servizio
«managed IP» proposte da Telecom Italia in maniera da assicurare un
minus del 20%;
modificare le condizioni di provisioning e assurance del servizio
«managed IP» in maniera da assicurare prestazioni migliorative
rispetto a quelle previste per l’offerta «Alice 20 Mega»;
rendere note agli operatori le condizioni tecniche di offerta del
servizio «managed IP» (banda minima garantita sull’accesso pari a 40
kbit/s, banda nazionale pari a 20 kbit/s e banda internazionale pari
a 6 kbit/s);
rimuovere il vincolo dell’abbonamento residenziale attivo (linea
RTG/ISDN) per la fornitura dell’offerta «managed IP»;
non avviare la commercializzazione dell’offerta «Alice 20 Mega»
prima che siano trascorsi trenta giorni dalla data di ripubblicazione
dell’offerta «managed IP» con le modifiche indicate;
Viste le sentenze del 26 ottobre 2006 con le quali il T.A.R. del
Lazio ha accolto i ricorsi promossi dalla Societa’ Telvia e
dall’Associazione Italiana Internet Providers avverso la decisione
dell’Autorita’ del 12 aprile 2006 con la quale era stata approvata la
commercializzazione dell’offerta «Alice 20 Mega» di Telecom Italia a
far data dal 12 maggio 2006, con la conseguenza che, almeno allo
stato, la predetta decisione del 12 aprile 2006 deve ritenersi
eliminata dal mondo giuridico;
Vista l’offerta «ADSL wholesale flat ad accesso singolo» in
tecnologia ATM con accessi con velocita’ in downstream fino a 20
Mbit/s comunicata da Telecom Italia in data 20 giugno 2006 e
commercializzata a far data dal 15 settembre 2006, corredata di due
profili di linea in accesso: un primo profilo, caratterizzato da una
velocita’ di picco per singolo accesso ADSL pari a 20 Mbit/s in
direzione downstream e 384 Kbit/s in direzione upstream, che presenta
parametri tecnici di accesso (velocita’ di picco e banda minima
garantita) corrispondenti a quelli del servizio retail «Alice 20
Mega», ed un secondo profilo ugualmente caratterizzato da una
velocita’ di picco per singolo accesso ADSL pari a 20 Mbit/s in
direzione downstream, ma con velocita’ di 1 Mbit/s in direzione
upstream;
Ritenuto che, dal punto di vista tecnico, l’offerta ADSL wholesale
ATM ad accesso singolo in modalita’ flat, gia’ disponibile agli
operatori, oltre ad essere stata comunicata nei termini previsti
dalla delibera n. 34/06/CONS e presentare un differenziale tra il
prezzo wholesale e il prezzo retail che rispetta il valore di minus
del 30% di cui all’art. 12, comma 3, della medesima delibera, rende
replicabile l’offerta «Alice 20 Mega» avendo adeguate caratteristiche
di disaggregazione e comprendendo funzionalita’ di accesso e di
trasporto che, a differenza di quanto consentito dall’offerta
«managed IP», possono essere utilizzate dagli operatori in
combinazione con componenti infrastrutturali proprie, assicurando
cosi’ un maggior controllo del traffico sviluppato dai propri clienti
e la possibilita’ di individuare in autonomia soluzioni idonee
rispetto alle proprie necessita’ commerciali e tecniche;
Vista inoltre la proposta di offerta «ADSL wholesale flat ad
accesso singolo con accessi con velocita’ in downstream fino a 20
Mbit/s in tecnologia Ethernet /IP» presentata da Telecom Italia in
data 6 dicembre 2006 aderendo alla quale gli operatori possono
acquisire accessi ADSL con velocita’ fino a 20 Mbit/s in direzione
downstream e 384 kbit/s in direzione upstream attestati su DSLAM
Ethernet;
Sentite l’Associazione Italiana Internet Providers e la societa’
Telecom Italia in data 14 dicembre 2006;
Viste le osservazioni dell’Associazione Italiana Internet Providers
pervenute in data 19 dicembre 2006;
Considerato che l’offerta «ADSL wholesale flat ad accesso singolo
con accessi con velocita’ in downstream fino a 20 Mbit/s in
tecnologia Ethernet /IP» presenta parametri tecnici di accesso
(velocita’ di picco e banda minima garantita) corrispondenti a quelli
del servizio retail «Alice 20 Mega, e condizioni economiche che
assicurano un differenziale tra il prezzo wholesale e il prezzo
retail (minus) del 30%, coerentemente con quanto previsto dall’art.
12, comma 3, della delibera n. 34/06/CONS;
Ritenuto tuttavia di richiedere a Telecom Italia modifiche
dell’offerta «ADSL wholesale flat ad accesso singolo con accessi con
velocita’ in downstream fino a 20 Mbit/s in tecnologia Ethernet /IP»,
al fine di renderla nel piu’ breve tempo possibile, fruibile agli
operatori concorrenti, con particolare riguardo:
all’attivazione entro quarantacinque giorni dalla notifica del
presente provvedimento di tutte le componenti di rete e di tutti i
servizi intermedi accessori necessari agli operatori per realizzare
le proprie offerte retail;
alla puntuale definizione delle condizioni economiche d’offerta
di tutte le componenti di rete necessarie agli operatori per poter
realizzare le proprie offerte retail;
alla definizione e pubblicazione delle procedure e delle
tempistiche di attivazione e di migrazione sulla rete Ethernet/IP
degli accessi wholesale gia’ attivati su rete ATM;
Ritenuto che la presenza sul mercato di offerte wholesale che
soddisfano i requisiti di replicabilita’ prescritti dalle delibere
nn. 6/03/CIR e 34/06/CONS rende coerente, anche allo stato, il quadro
dell’offerta retail Alice 20 Mega a larga banda di Telecom Italia con
quanto deciso dal T.A.R. del Lazio con le predette sentenze del
26 ottobre 2006;
Vista la delibera n. 643/06/CONS, recante «Consultazione pubblica
sulla modalita’ di realizzazione dell’offerta di servizi bitstream ai
sensi della delibera n. 34/06/CONS», con la quale l’Autorita’, al
punto 27 dell’allegato B alla medesima delibera ha espresso
l’orientamento di prevedere in via interinale, e comunque fino
all’approvazione dell’offerta finale bitstream, in esito al
procedimento di cui alla predetta delibera che l’offerta bitstream,
proposta – per entrambe le tecnologie ATM e IP – da Telecom Italia
nell’ambito dei lavori del tavolo tecnico, sia intanto valutata
dall’Autorita’, per la sua entrata in vigore a gennaio 2007,
prevedendo che, per quanto riguarda le condizioni economiche, siano
utilizzate le migliori pratiche internazionali in materia di offerta
bitstream»;
Visti gli atti del procedimento;
Udita la relazione dei commissari Nicola D’Angelo e Stefano
Mannoni, relatori ai sensi dell’art. 29 del regolamento concernente
l’organizzazione ed il funzionamento dell’Autorita’;
Delibera:

Art. 1.
1. In ragione della presenza sul mercato di offerte wholesale che
soddisfano i requisiti di replicabilita’ prescritti dalle delibere
nn. 6/03/CIR e 34/06/CONS nulla osta alla prosecuzione della
commercializzazione dell’offerta retail «Alice 20 Mega» di Telecom
Italia.

Art. 2.
1. E’ approvata l’offerta «ADSL wholesale flat ad accesso singolo
con accessi con velocita’ in downstream fino a 20 Mbit/s in
tecnologia Ethernet /IP», presentata da Telecom Italia il 6 dicembre
2006, con le modificazioni di cui al successivo comma 2.
2. Telecom Italia assicura l’attivazione entro quarantacinque
giorni dalla notifica del presente provvedimento di tutte le
componenti di rete e di tutti i servizi intermedi accessori necessari
agli operatori per realizzare le proprie offerte retail.
3. Telecom Italia comunica all’Autorita’ e agli operatori entro 15
giorni dalla notifica del presente provvedimento:
a) le condizioni economiche d’offerta dei collegamenti …

[Continua nel file zip allegato]

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI – DELIBERAZIONE 20 dicembre 2006

Chimici.info