AUTORITA' PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI - DELIBERAZIONE 15 luglio 2010 | Chimici.info

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI – DELIBERAZIONE 15 luglio 2010

AUTORITA' PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI - DELIBERAZIONE 15 luglio 2010 - Consultazione pubblica sullo schema di regolamento concernente i criteri per la limitazione temporale di utilizzo dei diritti secondari acquisiti dai fornitori di servizi di media audiovisivi, ai sensi dell'articolo 44, comma 5 del testo unico. (Deliberazione n. 156/10/CSP). (10A09610) (GU n. 184 del 9-8-2010 )

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

DELIBERAZIONE 15 luglio 2010

Consultazione pubblica sullo schema di regolamento concernente i
criteri per la limitazione temporale di utilizzo dei diritti
secondari acquisiti dai fornitori di servizi di media audiovisivi, ai
sensi dell’articolo 44, comma 5 del testo unico. (Deliberazione n.
156/10/CSP). (10A09610)

L’AUTORITA’ PER LE GARANZIE
PER LE COMUNICAZIONI

Nella sua riunione della Commissione per i servizi e i prodotti del
15 luglio 2010;
Vista la legge 31 luglio 1997, n. 249, recante «Istituzione
dell’Autorita’ per le garanzie nelle comunicazioni e norme sui
sistemi delle telecomunicazioni e radiotelevisivo», pubblicata nel
supplemento ordinario n. 154/L alla Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana del 31 luglio 1997, n. 177;
Vista la direttiva 2010/13/UE del Parlamento europeo e del
Consiglio del 10 marzo 2010 relativa al coordinamento di determinate
disposizioni legislative, regolamentari e amministrative degli Stati
membri concernenti la fornitura di servizi di media audiovisivi
(direttiva sui servizi di media audiovisivi) che abroga e sostituisce
la direttiva 2007/65/CE del Parlamento europeo e del Consiglio
dell’11 dicembre 2007 che modifica la direttiva 89/552/CEE del
Consiglio, relativa al coordinamento di determinate disposizioni
legislative, regolamentari e amministrative degli Stati membri
concernenti l’esercizio delle attivita’ televisive, come modificata
dalla direttiva 97/36/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del
30 giugno 1997;
Visto il decreto legislativo 31 luglio 2005, n. 177, pubblicato nel
supplemento ordinario n. 150 alla Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana del 7 settembre 2005 n. 208, come modificato dal decreto
legislativo 15 marzo 2010, n. 44 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana del 29 marzo 2010 n. 73, recante il «Testo
unico dei servizi di media audiovisivi e radiofonici», ed in
particolare l’art. 44, comma 5;
Visto il decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000,
n. 445, recante «Testo unico delle disposizioni legislative e
regolamentari in materia di documentazione amministrativa» pubblicato
nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana del 20 febbraio
2001, n. 42;
Visto il regolamento concernente i criteri di attribuzione di quote
di diritti residuali derivanti dalla limitazione temporale dei
diritti di utilizzazione televisiva acquisiti dagli operatori
radiotelevisivi approvato con delibera del 22 aprile 2009 n.
60/09/CSP, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana n. 152 del 3 luglio 2009;
Vista la propria delibera n. 278/99 del 20 ottobre 1999, recante
«Procedura per lo svolgimento di consultazioni pubbliche nell’ambito
di ricerche e indagini conoscitive» pubblicata nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana n. 117 del 22 maggio 2009;
Rilevato che l’art. 44 del decreto legislativo 31 luglio 2005, n.
177, cosi’ come modificato dall’articolo 16, comma 1, del decreto
legislativo 15 marzo 2010, n. 44, dispone, al comma 5, che
«L’Autorita’ stabilisce con proprio regolamento i criteri per la
limitazione temporale di utilizzo dei diritti secondari acquisiti dai
fornitori di servizi di media audiovisivi, indipendentemente dalla
codifica delle trasmissioni, in misura proporzionale e comunque
connessa alla partecipazione finanziaria delle fasi di sviluppo e
realizzazione dell’opera da parte dei produttori indipendenti. Gli
operatori adottano le procedure di autoregolamentazione per la
disciplina dei rapporti tra emittenti televisive, anche analogiche,
su qualsiasi piattaforma di trasmissione, e produttori televisivi, da
comunicare alla Autorita’, che ne verifica la rispondenza a quanto
stabilito dal presente comma»;
Considerato che la novella legislativa e’ di portata tale da
rendere opportuna l’integrale sostituzione del regolamento adottato
con delibera n. 60/09/CSP e la conseguente predisposizione di un
nuovo regolamento concernente i criteri per la limitazione temporale
di utilizzo dei diritti secondari acquisiti dai fornitori di servizi
di media audiovisivi:
Considerato che l’Autorita’, stante la particolare rilevanza della
materia oggetto di regolamentazione, e la conseguente necessita’ di
approfondire gli aspetti relativi alla definizione dei criteri di
limitazione temporale di utilizzo dei diritti secondari acquisiti dai
fornitori di servizi di media audiovisivi, intende sottoporre a
consultazione pubblica lo schema di regolamento relativo alla
determinazione dei summenzionati criteri;
Ritenuto congruo il termine di quarantacinque giorni entro il quale
i soggetti interessati possono comunicare le proprie osservazioni;
Udita la relazione dei commissari Gianluigi Magri e Sebastiano
Sortino, relatori ai sensi dell’art. 29 del Regolamento concernente
l’organizzazione e il funzionamento dell’Autorita’;

Delibera:

Art. 1

1. E’ sottoposto a consultazione pubblica lo schema di regolamento,
allegato B alla presente delibera, di cui forma parte integrante,
recante «Schema di regolamento concernente i criteri per la
limitazione temporale di utilizzo dei diritti secondari acquisiti dai
fornitori di servizi di media audiovisivi, ai sensi dell’art. 44,
comma 5, del Testo unico».
2. Le modalita’ di consultazione sono riportate nell’allegato A
alla presente delibera, di cui costituisce parte integrante.
3. Le comunicazioni di risposta alla consultazione pubblica
dovranno pervenire entro quarantacinque giorni dalla data di
pubblicazione del presente provvedimento nella Gazzetta Ufficiale
della Repubblica italiana.
La presente delibera e’ pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana, priva degli allegati A e B, e comprensiva dei
citati allegati nel bollettino ufficiale e nel sito web
dell’Autorita’.

Roma, 15 luglio 2010

Il presidente: Calabro’

I commissari relatori
Magri – Sortino

AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI – DELIBERAZIONE 15 luglio 2010

Chimici.info