AUTORITA' PER LA VIGILANZA SUI LAVORI PUBBLICI | Chimici.info

AUTORITA’ PER LA VIGILANZA SUI LAVORI PUBBLICI

AUTORITA' PER LA VIGILANZA SUI LAVORI PUBBLICI - DELIBERAZIONE 12 novembre 2003: Tempi e modalita' di invio delle informazioni che le societa' d'ingegneria e le societa' professionali devono trasmettere all'Autorita'. (Deliberazione n. 293). (GU n. 11 del 15-1-2004)

AUTORITA’ PER LA VIGILANZA SUI LAVORI PUBBLICI

DELIBERAZIONE 12 novembre 2003

Tempi e modalita’ di invio delle informazioni che le societa’
d’ingegneria e le societa’ professionali devono trasmettere
all’Autorita’. (Deliberazione n. 293).

Riferimento normativo: articoli 53 e 54 del decreto del Presidente
della Repubblica n. 554/1999.
IL CONSIGLIO
Vista la relazione del settore valutazione di processo;
Considerato in fatto:
Nella Gazzetta Ufficiale del 20 dicembre 2000, n. 296, l’Autorita’
ha dato comunicazione della scheda e delle istruzioni per l’invio
delle informazioni che i soggetti di cui all’art. 17, comma 1,
lettere e), f) e g) della legge n. 109/1994 (societa’ d’ingegneria e
societa’ professionali) devono trasmettere, ai sensi degli
articoli 53 e 54 del decreto del Presidente della Repubblica n.
554/1999. Con comunicazione integrativa del 14 febbraio 2001
l’Autorita’ ha stabilito che l’invio della relativa scheda poteva
essere effettuato entro il 19 aprile 2001 sempre che la richiesta di
utenza fosse stata effettuata entro la data del 19 febbraio 2001;
Il termine per la richiesta dell’utenza presso il sistema di
trasmissione, necessaria per trasmettere la scheda con le
informazioni richiamate agli articoli 53 e 54 del decreto del
Presidente della Repubblica n. 554/1994, era stabilito al 14 febbraio
2001 per tutte le societa’ di ingegneria e le societa’ professionali
che a tale data risultavano gia’ costituite, secondo le indicazioni
fornite dall’Autorita’ con propria comunicazione del 14 febbraio
2001;
Per l’invio delle suddette informazioni la procedura attivata
dall’Autorita’ comporta due distinti livelli di adempimento,
corrispondenti alla preventiva richiesta di autorizzazione e quindi
all’effettivo invio on line dei dati;
La definizione univoca del termine di scadenza per l’invio delle
informazioni di cui ai richiamati articoli 53 e 54 del decreto del
Presidente della Repubblica n. 554/1999 assume carattere di rilevanza
ai fini della verifica del livello di adempimento da parte delle
societa’ di ingegneria e delle societa’ professionali;
Ritenuto in diritto:
Al fine di realizzare il casellario informatico delle societa’ di
ingegneria e professionali da mettere a disposizione delle stazioni
appaltanti per le verifiche in fase di affidamento, hanno rilievo le
disposizioni in merito a: limiti di partecipazione alle gare (decreto
del Presidente della Repubblica n. 554/1999, art. 51, comma 2),
requisiti delle societa’ di ingegneria (decreto del Presidente della
Repubblica n. 554/1999, art. 53, comma 3, ai fini dell’art. 10, comma
1-quater, della legge n. 109/1994 e seguenti modificazioni),
requisiti delle societa’ professionali (decreto del Presidente della
Repubblica n. 554/1999, art. 54), servizi di importo inferiore al
controvalore in Euro 200.000 dsp (decreto del Presidente della
Repubblica n. 554/1999, art. 62, comma 2, art. 63, comma 8), servizi
di importo pari o superiore al controvalore in Euro 200.000 dsp
(decreto del Presidente della Repubblica n. 554/1999, articoli 66 e
70), ipotesi di esclusione dalle gare (decreto legislativo n.
157/1955, art. 12, cosi’ come modificato dal decreto legislativo n.
65/2000);
In base a quanto sopra considerato;
Il Consiglio:
Prende atto delle difficolta’ oggettive riscontrate nella
trasmissione e, conseguentemente, nell’elaborazione dei dati relativi
alle societa’ di ingegneria e professionali e delibera che:
tutte le societa’ di ingegneria e professionali di cui all’art.
17, comma 1, lettere e), f) e g) della legge n. 109/1994,
indipendentemente dal fatto che operino nel settore privato e/o
pubblico e indipendentemente dall’aver svolto o meno, alla data di
pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della presente deliberazione,
attivita’ di cui all’art. 50 del decreto del Presidente della
Repubblica n. 554/1999, debbono comunicare i propri dati
all’Autorita’;
tutte le societa’ che alla data di pubblicazione nella Gazzetta
Ufficiale della presente deliberazione, pur essendo accreditate per
la trasmissione, non abbiano trasmesso la propria scheda informativa,
possono ancora inviare i propri dati senza incorrere nelle sanzioni
di cui al comma 7, dell’art. 4, della legge n. 109/1994, purche’
provvedano entro quindici giorni dalla data di pubblicazione nella
Gazzetta Ufficiale della presente deliberazione;
le societa’ gia’ costituite alla data di pubblicazione nella
Gazzetta Ufficiale della presente deliberazione, che non abbiano
ancora richiesto userid e password per l’invio on-line delle
informazioni, devono fare detta richiesta entro quindici giorni dalla
data di pubblicazione della presente deliberazione;
le societa’ di futura costituzione dovranno fare richiesta di
utenza entro trenta giorni dalla data di perfezionamento della loro
costituzione;
una volta ricevute le informazioni per l’accesso, ciascuna
societa’ dovra’ trasmettere la propria scheda entro trenta giorni
dalla data di ricezione della raccomandata con la quale sono state
comunicate la userid e la password d’accesso da parte dell’Autorita’;
ogni successiva variazione intervenute sulle informazioni
trasmesse in prima istanza dovra’ essere comunicata entro trenta
giorni dal manifestarsi della variazione stessa;
la mancata osservanza dei termini stabiliti per la trasmissione
della richiesta di userid e password e dei dati informativi da parte
delle societa’ di ingegneria e professionali comportera’ l’avvio del
procedimento sanzionatorio, ai sensi dell’art. 4, commi 6 e 7, della
legge n. 109/1999 e dell’art. 4, comma 1, del regolamento n.
554/1999;
le modalita’ di tramissione dei dati, il contenuto della scheda
informativa e le indicazioni operative per la compilazione della
stessa sono disponibili nell’allegato tecnico di questa deliberazione
e pubblicate sul sito internet dell’Autorita’ all’indirizzo web
http://www.autoritalavoripubblici.it, sezione «Societa’ di ingegneria
e professionali». Al medesimo indirizzo sono presenti le pagine per
la richiesta di accreditamento e per la trasmissione on line dei
dati.
Roma, 12 novembre 2003
Il presidente: Garri

AUTORITA’ PER LA VIGILANZA SUI LAVORI PUBBLICI

Chimici.info