AGENZIA DEL TERRITORIO - PROVVEDIMENTO 9 Ottobre 2007 | Chimici.info

AGENZIA DEL TERRITORIO – PROVVEDIMENTO 9 Ottobre 2007

AGENZIA DEL TERRITORIO - PROVVEDIMENTO 9 Ottobre 2007 - Definizione delle modalita' e delle specifiche tecniche relative alla forma ed alla trasmissione telematica della comunicazione prevista dall'articolo 13, comma 8-septies, del decreto-legge 31 gennaio 2007, n. 7, convertito, con modificazioni, dalla legge 2 aprile 2007, n. 40. (GU n. 239 del 13-10-2007 )

AGENZIA DEL TERRITORIO

PROVVEDIMENTO 9 Ottobre 2007

Definizione delle modalita’ e delle specifiche tecniche relative alla
forma ed alla trasmissione telematica della comunicazione prevista
dall’articolo 13, comma 8-septies, del decreto-legge 31 gennaio 2007,
n. 7, convertito, con modificazioni, dalla legge 2 aprile 2007, n.
40.

IL DIRETTORE DELL’AGENZIA

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000,
n. 445, recante il “testo unico delle disposizioni legislative e
regolamentari in materia di documentazione amministrativa”;
Visto il decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, recante il
“Codice in materia di protezione dei dati personali”;
Visto il decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82, recante il
“Codice della amministrazione digitale”;
Visto il decreto-legge 31 gennaio 2007, n. 7, convertito, con
modificazioni, dalla legge 2 aprile 2007, n. 40, ed in particolare
l’art. 13, comma 8-octies, il quale prevede che l’Agenzia del
territorio, con proprio provvedimento, definisca le modalita’ di
trasmissione della comunicazione, di cui al comma 8-septies dello
stesso articolo, che il creditore e’ tenuto a trasmettere al
conservatore dei registri immobiliari al fine della cancellazione
delle ipoteche a garanzia dei mutui concessi da soggetti esercenti
attivita’ bancaria o finanziaria, ovvero da enti di previdenza
obbligatoria;
Visto il decreto interdirigenziale 23 maggio 2007, emanato dal
direttore dell’Agenzia del territorio di concerto con il capo del
Dipartimento per gli affari di giustizia del Ministero della
giustizia, con il quale e’ stato istituito presso il servizio di
pubblicita’ immobiliare degli uffici dell’Agenzia del territorio il
registro delle comunicazioni attestanti la data di estinzione
dell’obbligazione di cui all’art. 13, comma 8-septies, del
decreto-legge 31 gennaio 2007, n. 7;
Visto il provvedimento del direttore dell’Agenzia del territorio
25 maggio 2007, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 123 del
29 maggio 2007, il quale determina le modalita’ di trasmissione della
comunicazione di cui all’art. 13, comma 8-septies, del decreto-legge
31 gennaio 2007, n. 7, e prevede l’emanazione di un apposito
provvedimento per la definizione delle modalita’ e delle specifiche
tecniche relative alla forma ed alla trasmissione telematica della
comunicazione, nonche’ la data dalla quale tale modalita’ di
trasmissione viene resa obbligatoria;

Dispone:

Art. 1.

Modalita’ e forma della trasmissione in via telematica della
comunicazione

1. A decorrere dal 5 novembre 2007 e’ attivata una fase
sperimentale per la trasmissione per via telematica della
comunicazione di cui all’art. 13, comma 8-septies, del decreto-legge
31 gennaio 2007, n. 7, in regime di facoltativita’.
2. Dal 1° marzo 2008 la comunicazione di cui al comma 1, e’
trasmessa dal creditore al responsabile del competente servizio di
pubblicita’ immobiliare esclusivamente per via telematica.
3. La comunicazione di cui ai commi precedenti e’ redatta in
conformita’ alle specifiche tecniche di cui all’allegato A del
presente provvedimento. Il file contenente le comunicazioni e’
sottoscritto con firma digitale.
4. L’Agenzia del territorio, per ogni file ricevuto, rende
disponibile per via telematica l’esito positivo dei controlli di
conformita’ ai requisiti di cui al comma precedente.
5. In caso di non conformita’ alle specifiche tecniche di cui
all’allegato A del presente provvedimento e nel caso di mancata
sottoscrizione del file con firma digitale la trasmissione delle
comunicazioni non si considera effettuata. L’esito del controllo
viene reso disponibile per via telematica.
6. Fatto salvo quanto previsto al comma 5, la comunicazione che
contenga dati incompleti od inesatti in relazione a quanto previsto
dall’art. 2 del provvedimento del direttore dell’Agenzia del
territorio 25 maggio 2007, o che non sia sottoscritta in conformita’
al successivo art. 2, e’ inefficace ai fini della cancellazione ed e’
pertanto irricevibile; il responsabile del competente servizio di
pubblicita’ immobiliare rende disponibile al creditore, per via
telematica, la dichiarazione di irricevibilita’ della comunicazione.

Art. 2.

Provenienza delle comunicazioni

1. La verifica della provenienza delle comunicazioni trasmesse per
via telematica e’ effettuata con le modalita’ di cui al presente
articolo.
2. Il creditore, tramite il legale rappresentante ovvero altro
soggetto munito di idonei poteri, trasmette all’Agenzia del
territorio, per via telematica, l’elenco dei soggetti abilitati alla
sottoscrizione e alla trasmissione della comunicazione di cui
all’art. 1 in conformita’ alle specifiche tecniche di cui
all’allegato B del presente provvedimento. L’elenco e’ sottoscritto
con firma digitale.
3. Eventuali modificazioni ed aggiornamenti dell’elenco di cui al
comma 2, sono trasmessi con le medesime modalita’.
4. Al fine di consentire la validazione dell’elenco di cui al
comma 2, il creditore invia preventivamente all’Agenzia del
territorio, Ufficio provinciale di Roma, Servizio di pubblicita’
immobiliare, a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, idoneo
titolo, autenticato nelle forme di legge, da cui risultino
l’identita’ e i poteri dei soggetti legittimati alla trasmissione
dell’elenco medesimo. Eventuali modificazioni ed aggiornamenti sono
comunicati mediante l’invio, con le medesime modalita’, di titolo
sostitutivo del precedente.
5. La verifica della sottoscrizione della comunicazione e della
legittimazione dei soggetti sottoscrittori viene effettuata in base
all’elenco dei soggetti abilitati di cui al comma 2 validato ai sensi
del presente articolo.

Art. 3.

Irregolare funzionamento del servizio di trasmissione telematica

1. In caso di irregolare funzionamento del servizio di trasmissione
telematica, la comunicazione di cui all’art. 13, comma 8-septies, del
decreto-legge 31 gennaio 2007, n. 7, redatta in conformita’ alle
specifiche tecniche di cui all’allegato A del presente provvedimento
e sottoscritta con firma digitale, e’ trasmessa al responsabile del
competente servizio di pubblicita’ immobiliare dell’Agenzia del
territorio su supporto informatico.
2. Durante il regime sperimentale di cui all’art. 1, comma 1, in
caso di irregolare funzionamento del servizio di trasmissione
telematica, la comunicazione e’ redatta su supporto informatico con
le modalita’ di cui all’art. 4 del provvedimento del direttore
dell’Agenzia del territorio 25 maggio 2007.

Art. 4.

Pubblicazione

1. Il presente provvedimento sara’ pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana ed entra in vigore il giorno
successivo alla sua pubblicazione.
Roma, 9 ottobre 2007

Il direttore dell’Agenzia: Picardi

Allegato A

—-> Vedere immagini da pag. 16 a pag. 18 in formato zip/pdf

Allegato B

—-> Vedere immagini da pag. 19 a pag. 20 in formato zip/pdf

AGENZIA DEL TERRITORIO – PROVVEDIMENTO 9 Ottobre 2007

Chimici.info