AGENZIA DEL TERRITORIO - DECRETO 6 dicembre 2006 | Chimici.info

AGENZIA DEL TERRITORIO – DECRETO 6 dicembre 2006

AGENZIA DEL TERRITORIO - DECRETO 6 dicembre 2006 - Determinazione delle procedure attuative, delle tipologie e dei termini per la trasmissione telematica ai comuni delle dichiarazioni di variazione e di nuova costruzione e relative modalita' di interscambio, applicabili fino all'attivazione del modello unico digitale per l'edilizia, ai sensi dell'articolo 34-quinquies del decreto-legge 10 gennaio 2006, n. 4, convertito, con modificazioni, dalla legge 9 marzo 2006, n. 80. (GU n. 288 del 12-12-2006)

AGENZIA DEL TERRITORIO

DECRETO 6 dicembre 2006
Determinazione delle procedure attuative, delle tipologie e dei
termini per la trasmissione telematica ai comuni delle dichiarazioni
di variazione e di nuova costruzione e relative modalita’ di
interscambio, applicabili fino all’attivazione del modello unico
digitale per l’edilizia, ai sensi dell’articolo 34-quinquies del
decreto-legge 10 gennaio 2006, n. 4, convertito, con modificazioni,
dalla legge 9 marzo 2006, n. 80.

IL DIRETTORE DELL’AGENZIA

Visto il decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, concernente
«Riforma dell’organizzazione del Governo a norma dell’art. 11 della
legge 15 marzo 1997, n. 59» e successive modificazioni e, in
particolare, l’art. 64 che ha istituito l’Agenzia del territorio;
Visto lo statuto dell’Agenzia del territorio deliberato dal
Comitato direttivo del 13 dicembre 2000, pubblicato nella Gazzetta
Ufficiale della Repubblica italiana 21 agosto 2001, n. 193;
Visto il decreto ministeriale 28 dicembre 2000, n. 1390, emanato
dal Ministro delle finanze, con cui sono state rese esecutive, a
decorrere dal 1° gennaio 2001, le Agenzie fiscali previste dagli
articoli 62, 63, 64 e 65 del decreto legislativo 30 luglio 1999, n.
300, come modificato dal successivo decreto ministeriale 20 marzo
2001, n. 139;
Visto il decreto del Ministro delle finanze 19 aprile 1994, n. 701,
concernente il «Regolamento recante norme per l’automazione delle
procedure di aggiornamento degli archivi catastali e delle
conservatorie dei registri immobiliari»;
Visto il decreto direttoriale 7 novembre 2001, concernente
«Presentazione delle planimetrie degli immobili urbani e degli
elaborati grafici, nonche’ dei relativi dati metrici, su supporto
informatico unitamente alle dichiarazioni di nuova costruzione e di
variazione di unita’ immobiliari da presentare agli uffici
dell’Agenzia del territorio»;
Visto il decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82, recante il
«Codice dell’amministrazione digitale», e successive modificazioni;
Visto il decreto-legge 10 gennaio 2006, n. 4, convertito, con
modificazioni, dalla legge 9 marzo 2006, n. 80, ed in particolare
l’art. 34-quinquies recante «Disposizioni di semplificazione in
materia edilizia»;
Sentita la Conferenza Stato-citta’ ed autonomie locali che ha
espresso il proprio parere favorevole in data 30 novembre 2006;
Decreta:

Art. 1.
F i n a l i t a’

1. L’Agenzia del territorio, fino a quando non sara’ operativo il
modello unico per l’edilizia, trasmette ai comuni per via telematica
o su supporto informatico le dichiarazioni di variazione e di nuova
costruzione presentate a far data dal 1° gennaio 2006.
2. Le incoerenze riscontrate e validate da personale tecnico del
comune, sulla base degli atti tecnico-amministrativi in suo possesso,
sono segnalate dal responsabile del procedimento del comune stesso
all’ufficio provinciale dell’Agenzia del territorio, che provvede
agli adempimenti di competenza.
3. Il comune si impegna ad utilizzare i dati ricevuti ed i
documenti planimetrici, ai soli fini istituzionali, nel rispetto
delle norme vigenti in materia.

Art. 2.
Modalita’ e termini per la trasmissione ai comuni delle dichiarazioni
pervenute
1. Gli uffici provinciali dell’Agenzia del territorio provvedono,
entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore del presente
decreto, a trasmettere ai comuni, su supporto informatico, i file
relativi alle dichiarazioni di variazione e di nuova costruzione di
propria competenza, presentate dal 1° gennaio al 30 settembre 2006,
con le modalita’ specificate nell’allegato tecnico.
2. I file relativi alle dichiarazioni di variazione e di nuova
costruzione, presentate a decorrere dal 1° ottobre 2006 e fino
all’introduzione del modello unico digitale per l’edilizia, sono
trasmessi ai comuni, per via telematica o su supporto informatico,
con periodicita’ e modalita’ specificate nell’allegato tecnico.
3. Sono garantiti, comunque, l’adeguamento alle regole tecniche per
la realizzazione delle basi di dati territoriali, la documentazione,
la fruibilita’ e lo scambio dei dati stessi tra le pubbliche
amministrazioni centrali e locali previste dall’art. 59 del decreto
legislativo 7 marzo 2005, n. 82 e la coerenza con le regole tecniche
del sistema pubblico di connettivita’.

Art. 3.
Modalita’ e termini per la segnalazione di eventuali incoerenze
1. I comuni, entro novanta giorni dalla ricezione dei file di cui
all’art. 2, verificano la coerenza delle caratteristiche dichiarate
delle unita’ immobiliari rispetto alle informazioni disponibili,
sulla base degli atti in loro possesso, e comunicano le eventuali
incoerenze riscontrate agli uffici provinciali dell’Agenzia del
territorio, con le modalita’ di cui all’allegato tecnico.

Art. 4.
Gestione delle incoerenze
1. Gli uffici provinciali dell’Agenzia del territorio provvedono ad
effettuare gli adempimenti di competenza in materia di validazione
delle rendite catastali, anche sulla base delle segnalazioni
pervenute dai comuni, ove ne ricorrano i presupposti.
2. Qualora le segnalazioni delle incoerenze non producano effetti
sulla variazione del classamento, ne viene data comunque motivata
comunicazione al comune.

Art. 5.
Entrata in vigore
1. Il presente decreto entra in vigore il giorno successivo alla
pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

Roma, 6 dicembre 2006

Il direttore dell’Agenzia: Picardi

Allegato Tecnico

—-> Vedere Allegato da pag. 43 a pag. 59 della G.U. in formato
zip/pdf

AGENZIA DEL TERRITORIO – DECRETO 6 dicembre 2006

Chimici.info