Chimici.info - Chimici.info | Chimici.info

relativa alla documentazione sul trasferimento intracomunitario di esp...

relativa alla documentazione sul trasferimento intracomunitario di esplosivi
Decisione della Commissione CE

  G.U.U.E. del 24/04/2004 n.L 120 LA COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE,
visto il trattato che istituisce la Comunità europea,
vista la direttiva 93/15/CEE del Consiglio, del 5 aprile 1993,
relativa all’armonizzazione delle disposizioni relative all’immissione
sul mercato e al controllo degli esplosivi per uso civile(1), in
particolare l’articolo 13, paragrafo 3,
considerando quanto segue:
(1) La procedura stabilita dalla direttiva 93/15/CEE per i
trasferimenti di esplosivi nel territorio della Comunità prescrive la
concessione di un’autorizzazione da parte delle diverse autorità
competenti responsabili delle zone di origine, di transito e di
destinazione degli esplosivi.
(2) Occorre definire un modello di documento relativo al trasferimento
di esplosivi che contenga le informazioni richieste a norma
dell’articolo 9, paragrafi 5 e 6, della direttiva 93/15/CEE, al fine
di agevolare i trasferimenti di esplosivi tra gli Stati membri
garantendo il rispetto dei requisiti di sicurezza in sede di
trasferimento di tali prodotti.
(3) Le misure di cui alla presente decisione sono conformi al parere
del comitato di gestione istituito a norma dell’articolo 13, paragrafo
1, della direttiva 93/15/CEE,

HA ADOTTATO LA PRESENTE DECISIONE:

Articolo 1
1. Le informazioni richieste a norma dell’articolo 9, paragrafi 5 e 6
della direttiva 1993/15/CEE devono essere fornite utilizzando il
modello di “documento sul trasferimento intracomunitario di esplosivi”
contenuto nell’allegato e le note esplicative correlate.
2. Il modello di documento è accettato dall’autorità competente come
un valido documento di accompagnamento degli esplosivi nei
trasferimenti tra gli Stati membri fino all’arrivo a destinazione.
3. La presente decisione non si applica alle munizioni.

Articolo 2
Il documento sul trasferimento intracomunitario di esplosivi (in
seguito “il documento”), va redatto in triplice copia. Gli Stati
membri adottano appropriate disposizioni, in particolare sistemi di
identificazione sicuri, per garantire che il documento non possa
essere falsificato.

Articolo 3
Il documento è stampato su carta del peso di almeno 80 g/m2. La carta
deve essere sufficientemente resistente da non lacerarsi o sgualcirsi
facilmente in normali condizioni di utilizzo.

Articolo 4
La presente decisione entra in vigore sei mesi dopo la sua
pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea. Dopo la
sua entrata in vigore le autorizzazioni concesse per una durata
determinata conservano la loro validità fino alla data di scadenza
fissata.

Articolo 5
Gli Stati membri sono destinatari della presente decisione.

NOTE:
(1) GU L 121 del 15.5.1993. Direttiva modificata dal regolamento (CE)
n. 1882/2003 del Parlamento europeo e del Consiglio (2(2) GU L 284 del
31.10.2003).

ALLEGATO

Chimici.info