Chimici.info - Chimici.info | Chimici.info

recante ventinovesimo adeguamento al progresso tecnico della direttiva...

recante ventinovesimo adeguamento al progresso tecnico della direttiva 67/548/CEE del Consiglio concernente il ravvicinamento delle disposizioni legislative, regolamentari ed amministrative relative alla classificazione, all'imballaggio e all'etichettatura delle sostanze pericolose.
Direttiva della Commissione CE

  G.U.U.E. del 30/04/2004 n.L 152 LA COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE,
visto il trattato che istituisce la Comunità europea,
vista la direttiva 67/548/CEE del Consiglio, del 27 giugno 1967,
concernente il ravvicinamento delle disposizioni legislative,
regolamentari ed amministrative relative alla classificazione,
all’imballaggio e all’etichettatura delle sostanze pericolose (1), in
particolare l’articolo 28,

considerando quanto segue:(*)
(*) Direttiva così modificata dalla rettifica del 16 giugno
2004 G.U.U.E. L 216
(1) L’allegato I della direttiva 67/548/CEE contiene un elenco di
sostanze pericolose e dettagli relativi alle procedure di
classificazione ed etichettatura per ogni sostanza. Detto elenco
dovrebbe essere aggiornato per inserirvi le sostanze nuove che sono
state notificate e ulteriori sostanze esistenti e per adeguare al
progresso tecnico le voci esistenti, fissando ad esempio i limiti di
concentrazione ambientale per talune sostanze. A tal fine è pertanto
anche necessario sopprimere le voci relative a determinate sostanze e
dividere alcune voci in quanto la classificazione non si applica più a
tutte le sostanze in esse riprese. L’etichettatura delle sostanze
contenenti 1,3-butadiene dovrebbe essere modificata per tenere conto
del fatto che tale sostanza viene classificata come mutagena dalla
presente direttiva.
(2) L’allegato V della direttiva 67/548/CEE stabilisce i metodi
per la determinazione delle proprietà fisico-chimiche, tossiche ed
ecotossiche delle sostanze e dei preparati. È opportuno modificare
tale allegato per ridurre al minimo il numero di animali usati a scopi
di sperimentazione, conformemente alla direttiva 86/609/CEE del
Consiglio, del 24 novembre 1986, concernente il ravvicinamento delle
disposizioni legislative, regolamentari e amministrative degli Stati
membri relative alla protezione degli animali utilizzati a fini
sperimentali o ad altri fini scientifici
(2). I metodi relativi ai saggi di tossicità orale subcronica di cui
ai capitoli B.1, B.4, B.5, B.31 e B.35 dovrebbero essere riveduti di
conseguenza. Inoltre, all’allegato V dovrebbe essere aggiunto il
capitolo B.42 al fine di proporre un metodo più preciso per la
determinazione della tossicità orale subcronica. Infine, dovrebbero
essere aggiunti il capitolo A.21 sulle proprietà fisico-chimiche, il
capitolo B.43 sulla tossicità orale subcronica e i capitoli da C.21 a
C.24 sulla tossicità ambientale, al fine di consentire la
determinazione delle proprietà non ancora sufficientemente trattate
dai metodi di cui all’allegato V.
(3) Le misure di cui alla presente direttiva sono conformi al parere
del comitato per l’adeguamento al progresso tecnico delle direttive
volte all’eliminazione degli ostacoli tecnici agli scambi nel settore
delle sostanze e dei preparati pericolosi,

NOTE:
(1) GU L 196 del 16.8.1967, pag. 1. Direttiva modificata da ultimo dal
regolamento (CE) n. 807/2003 (GU L 122 del 16.5.2004).
(2) GU L 358 del 18.12.1986, pag. 1. Direttiva modificata da ultimo
dalla direttiva 2003/65/CE del Parlamento europeo e del Consiglio (GU
L 230 del 16.9.2003,)HA ADOTTATO LA PRESENTE
DIRETTIVA:
Articolo 1

La direttiva 67/548/CEE è modificata come segue:

1) L’allegato I è modificato come segue:
a) la nota K della prefazione è sostituita dal testo di cui
all’allegato 1A;
b) le voci corrispondenti a quelle riprese nell’allegato IB della
presente direttiva sono sostituite dal testo di cui a tale allegato;
c) le voci di cui all’allegato 1C della presente direttiva sono
inserite nello stesso ordine delle voci di cui all’allegato I della
direttiva 67/548/CEE;
d) le voci recanti i numeri 604-050-00-X, 607-050-00-8, 607-171-00-6 e
613-130-00-3 sono soppresse;
e) la voce recante il numero 048-002-00-0 è sostituita dalle voci
recanti i numeri 048-002-00-0 e 048-011- 00-X di cui all’allegato 1D
della presente direttiva;
f) la voce recante il numero 609-006-00-3 è sostituita dalle voci
recanti i numeri 048-609-006-00-3 e 609- 065-00-5 di cui all’allegato
1D della presente direttiva;
g) la voce recante il numero 612-039-00-6 è sostituita dalle voci
recanti i numeri 048-612-039-00-6 e 612- 207-00-9 di cui all’allegato
1D della presente direttiva.

2) L’allegato V è modificato come segue:
a) il testo dell’allegato 2A della presente direttiva è aggiunto come
capitolo A21;
b) il capitolo B.1bis è sostituito dal testo di cui all’allegato 2B
della presente direttiva;
c) il capitolo B.1ter è sostituito dal testo di cui all’allegato 2C
della presente direttiva;
d) il capitolo B.4 è sostituito dal testo di cui all’allegato 2D della
presente direttiva;
e) il capitolo B.5 è sostituito dal testo di cui all’allegato 2E della
presente direttiva;
f) il capitolo B.31 è sostituito dal testo di cui all’allegato 2F
della presente direttiva;
g) il capitolo B.35 è sostituito dal testo di cui all’allegato 2G
della presente direttiva;
h) il testo dell’allegato 2H della presente direttiva è aggiunto come
capitoli B.42 e B.43;
i) il testo dell’allegato 2I della presente direttiva è aggiunto
come capitoli da C.21 a C.24.Articolo 2
1. Gli Stati membri mettono in vigore le disposizioni
legislative, regolamentari e amministrative necessarie per conformarsi
alla presente direttiva al più tardi il 31 ottobre 2005. Essi
comunicano immediatamente alla Commissione il testo di tali
disposizioni, nonché una tavola di concordanza tra queste ultime e la
presente direttiva. Quando gli Stati membri adottano tali
disposizioni, esse contengono un riferimento alla presente direttiva o
sono corredate di un siffatto riferimento all’atto della pubblicazione
ufficiale. Le modalità del riferimento sono decise dagli Stati membri.
2. Gli Stati membri comunicano alla Commissione il testo delle
disposizioni essenziali di diritto interno da essi adottate nel
settore disciplinato dalla presente direttiva.Articolo 3
La presente direttiva entra in vigore il ventesimo giorno
successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’Unione
europea.Articolo 4
Gli Stati membri sono destinatari della presente direttiva.

ALLEGATO I 
ALLEGATO 1 A
«Nota K:
La classificazione “cancerogeno” o “mutageno” non è necessaria se si
può dimostrare che la sostanza contiene 1,3-butadiene in percentuale
inferiore allo 0,1 % di peso/peso (Einecs n. 203-450-8). Se la
sostanza non è classificata come cancerogena o mutagena, devono almeno
comparire le frasi S (2-)9-16. La presente nota si applica soltanto a
talune sostanze composte derivate dal petrolio contenute nell’allegato
I.»

ALLEGATO
1B

ALLEGATO
1C

ALLEGATO
1DALLEGATO
IIALLEGATO 2AALLEGATO
2BALLEGATO 2CALLEGATO
2DALLEGATO 2EALLEGATO
2FALLEGATO 2GALLEGATO
2HALLEGATO 2I 

Chimici.info