Chimici.info - Chimici.info | Chimici.info

Circolare n° 75 del 3 luglio 1967. Caratteristiche di resistenza al f...

Circolare n° 75 del 3 luglio 1967. Caratteristiche di resistenza al fuoco degli elementi strutturali
Nota Ministeriale

Si fa riferimento alla nota a margine indicata con la quale
codesto Comando chiede chiarimenti in ordine alle caratteristiche di
resistenza al fuoco delle strutture di separazione di cui al punto 1)
della circolare n° 75/67.Detta circolare, infatti, contempla
valori ben definiti di resistenza al fuoco (180 minuti primi)
solamente per le strutture orizzontali di separazione tra i locali
adibiti alla scorta merci ed i sovrastanti locali
dell’attività commerciale. Per quanto concerne, invece,
le strutture di separazione con i locali a diversa destinazione delle
consentite attività contigue, la circolare si limita a
prescriverne una generica resistenza al fuoco, senza stabilirne i
valori minimi.La generica formulazione di tale criterio tecnico,
lascia alla valutazione dei Comandi Provinciali VV.F. stabilire
– in relazione agli usuali parametri di riferimento antincendio
– il grado di resistenza al fuoco da conferire alle strutture di
separazione di cui trattasi.Ciò premesso, questo Ufficio
è dell’avviso che, nella trattazione degli aspetti
connessi alle caratteristiche di resistenza al fuoco delle strutture
delle attività commerciali, un corretto atteggiamento
tecnico-normativo debba essere informato ai seguenti criteri:qualora
le attività contigue a quelle commerciali siano disciplinate da
specifica normativa antincendio che preveda determinati requisiti di
resistenza al fuoco delle relative strutture di separazione, è
superfluo sottolineare che tali valori costituiscano, per i casi in
specie, il quadro di riferimento;per tutti gli altri casi, la
resistenza al fuoco delle strutture di separazione può essere
determinata in funzione del carico di incendio secondo le indicazioni
della circolare n° 91/61 la cui estensione applicativa a tutti i
tipi di materiali costituenti gli elementi strutturali, è stata
stabilita con circolare n° 52 del 20 novembre 1982.Si soggiunge
inoltre che, per quanto attiene ai livelli di resistenza al fuoco
delle strutture portanti (R), i medesimi non possono comunque essere
inferiori a quelli prescritti per le strutture separanti (REI).

Chimici.info