Chimici.info - Chimici.info | Chimici.info

Depositi di G.P.L. in serbatoi fissi della capacità complessiva non s...

Depositi di G.P.L. in serbatoi fissi della capacità complessiva non superiore a 5 mc – Documentazione tecnica da allegare alle istanze di sopralluogo, ai fini del rilascio del Certificato di Prevenzione Incendi
Lettera Circolare

Lettera circolare 10 novembre 1999 prot. n. P 1327/4106 sott.
40/ADepositi di G.P.L. in serbatoi fissi della capacità complessiva
non superiore a 5 mc – Documentazione tecnica da allegare alle istanze
di sopralluogo, ai fini del rilascio del Certificato di Prevenzione
IncendiCirca il 35% delle istanze di sopralluogo, ai fini del rilascio
del Certificato di Prevenzione Incendi, che pervengono ai Comandi
Provinciali dei Vigili del Fuoco, riguardano depositi di G.P.L. in
serbatoi fissi, di capacità complessiva non superiore a 5 mc,
ricompresi nell’attività 4/B dell’allegato al D.M. 16 febbraio 1982 .A
fronte di tale rilevante numero di istanze, sussistono ancora
disuniformità sulla documentazione che viene richiesta dai Comandi
Provinciali VV.F.La recente normativa sulle procedure di prevenzione
incendi ha affrontato con particolare attenzione la problematica della
semplificazione amministrativa e della esigenza di uniformare i
correlati adempimenti tecnico-documentali, attraverso il D.P.R. 12
gennaio 1998, n. 37 ed il D.M. 4 maggio 1998.L’art. 10, comma 4, del
decreto legislativo 11 febbraio 1998, n. 32, fa obbligo alle aziende
distributrici di G.P.L. di assicurare i servizi di installazione e
manutenzione dei serbatoi riforniti, rilasciando apposita
certificazione, ai sensi della legge 5 marzo 1990, n. 46 prevedendo
in alternativa che l’utente possa esonerare l’azienda distributrice da
tale adempimento, richiedendo la medesima certificazione ad uno dei
soggetti previsti dalla citata legge n. 46/1990 .Tenendo conto delle
citate normative, si è predisposto l’unito fac-simile di
certificazione di installazione di serbatoi per G.P.L. relativamente
ai depositi in oggetto indicati, che dovrà essere rilasciata dai
soggetti previsti dall’art. 10, comma 4, del decreto legislativo n.
32/1998.Pertanto la documentazione tecnica da allegare alle istanze di
sopralluogo per il rilascio del Certificato di Prevenzione incendi, in
linea con quanto stabilito nel D.M. 4 maggio 1998, dovrà consistere
in:a) certificazione di installazione, come da fac-simile allegato;b)
dichiarazione di conformità rilasciata dalla ditta installatrice
dell’impianto interno del gas, a valle del
serbatoio.ALLEGATOFac-simile della certificazione di installazione
serbatoi per G.P.L., in depositi sino a 5 mc di capacità (da allegare
alla istanza di sopralluogo per rilascio certificato prevenzione
incendi)Il sottoscritto
…………………………………………………………………….Titolare
o legale rappresentante della (1)
……………………………..con sede in
……………………………………………………………………….P.
IVA
………………………………………………………………………………esecutrice
dell’installazione del serbatoio per g.p.l.- Matricola
(2)…………………………………………………………………….-
N° di fabbrica
(2)………………………………………………………………-
Costruttore
(2)………………………………………………………………….-
Capacità
(2)………………………………..MC……………………………..-
Tipo e modalità di installazione (3)
……………………………………presso l’utenza di seguito
specificata:-
Nome/cognome……………………………………………………………….-
Indirizzo…………………………………………………………………………..dichiarasotto
la propria responsabilità, ai sensi dell’art. 10 comma 4, del decreto
legislativo 11 febbraio 1998, n° 32 che l’installazione è stata
realizzata in modo conforme alla regola dell’arte, avendo in
particolare:a) rispettato il progetto del deposito di g.p.l., per i
depositi con obbligo di progetto ai sensi dell’art. 2 del D.P.R. 12
gennaio 1998, n°
37:(4)……………………………………………………………………………………b)
osservato le specifiche norme di
sicurezza:(5)………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….c)installato
componenti e materiali costruiti a regola d’arte ed adatti al luogo ed
al tipo di installazione;d)controllata l’installazione del serbatoio
ai fini della sicurezza e della funzionalità con esito positivo,
avendo eseguito le verifiche previste dalla vigente normativa;e)
informato l’utenza sull’osservanza di specifici obblighi e divieti,
finalizzati a garantire l’esercizio del deposito in sicurezza.Il
dichiarante(Timbro e
firma)Data,……………………………………..N.B. la
dichiarazione va autenticata secondo le modalità previste dall’art. 20
della legge 4 gennaio 1968, n. 15, o in alternativa deve essere
allegata alla dichiarazione fotocopia del documento di riconoscimento
del dichiarante, secondo quanto previsto dall’art. 3, comma 11, della
legge 15 maggio 1997, n. 127 e dall’art. 2, comma 10, della legge 16
giugno 1998, n. 191.Ai sensi dell’art. 26 della legge 4.1.1968, n. 15,
si richiama l’attenzione sulla responsabilità penale del dichiarante
in caso di dichiarazione mendace o contenente dati non rispondenti a
verità.(1) Indicare una delle voci seguenti:- azienda distributrice
rifornitrice del G.P.L. o- impresa installatrice in possesso dei
requisiti previsti dalla legge 5 marzo 1990, n° 46 (2) Indicare i dati
presenti sul libretto matricolare del serbatoio.(3) Indicare uno dei
seguenti casi:- serbatoio installato fuori terra- serbatoio
interrato entro cassa di contenimento in c.a.- serbatoio interrato e
posto entro contenitore in p.e.t.- serbatoio interrato e protetto da
rivestimento in resine epossidiche e protezione catodica- altra
installazione consentita dalle norme.(4) Indicare gli estremi di
approvazione del progetto del deposito da parte del Comando
Provinciale VV.F. (5) Indicare, in relazione al tipo di installazione,
le seguenti norme:- Serbatoio fuori terra od interrato in cassa di
contenimento in c.a. = D.M. 31.3.1984; D.M. 21.5.1974; D.M.
29.2.1988;- Serbatoio interrato, posto entro contenitore in
polietilene = D.M. 31.3.1984; D.M. 21.5.1974; D.M. 29.2.1988;
Lettera-circolare del M.I. n° P2168/4106 del 27.9.1994 (serbatoi
verticali); Lettera-circolare del M.I. n° P2005/4106 del 27.10.1996
(serbatoi orizzontali);- Serbatoi interrati e protetti da
rivestimento in resine epossidiche e protezione catodica = D.M.
31.3.1984; D.M. 21.5.1974; D.M. 29.2.1988; Lettera-circolare del M.I.
n° P2004/4106 del 27.10.1996.ALLEGATOLimitatamente ai serbatoi
interrati, posti entro contenitore in polietilene e per quelli
rivestiti con resine epossidiche e con protezione catodica,
dichiarazione del costruttore attestante la loro conformità alle
specifiche disposizioni emanate dal Ministero dell’Interno:–
lettera-circolare n. P2168/4106 del 27.9.1994(serbatoi verticali posti
entro contenitore in polietilene)– lettera-circolare n. P2005/4106 del
27.10.1995(serbatoi orizzontali posti entro contenitore in
polietilene)– lettera-circolare n. P2004/4106 del 27.10.1995(serbatoi
protetti con rivestimento in resine epossidiche e sistema di
protezione catodica).

Chimici.info