Chimici.info - Chimici.info | Chimici.info

Che stabilisce criteri armonizzati relativi alla limitazione delle inf...

Che stabilisce criteri armonizzati relativi alla limitazione delle informazioni richieste di cui all'art. 9 della dir. 96/82/CE del Consiglio, del 9/12/1996, sul controllo dei pericoli di incidenti rilevanti connessi con determinate sostanze pericolose
Decisione della Commissione CE

LA COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE,visto il trattato
che istituisce la Comunità europea,vista la direttiva 96/82/CE
del Consiglio, del 9 dicembre 1996, sul controllo dei pericoli di
incidenti rilevanti connessi con determinate sostanze pericolose, in
particolare l’articolo 9,considerando che l’articolo 9 della direttiva
96/82/CE stabilisce che gli Stati membri provvedono affinché i
gestori di taluni stabilimenti siano tenuti a presentare rapporti
sulla sicurezza;considerando che l’articolo 9, paragrafo 6, lettera
a), della direttiva 96/82/CE stabilisce che qualora si comprovi
all’autorità competente che determinate sostanze presenti nello
stabilimento o che una qualsiasi parte dello stabilimento stesso si
trovino in condizioni tali da non poter creare alcun pericolo di
incidente rilevante, lo Stato membro può secondo i criteri di
cui alla lettera b), limitare le informazioni richieste nel rapporto
sulla sicurezza agli argomenti relativi alla prevenzione dei rimanenti
pericoli di incidenti rilevanti e alla limitazione delle loro
conseguenze per l’uomo e per l’ambiente;considerando che tali criteri
non influiscano sulla determinazione delle quantità limite
delle sostanze pericolose ai fini dell’applicazione dell’articolo 9
della direttiva 96/82/CE;considerando che l’articolo 9, paragrafo 6,
lettera b), della direttiva 96/82/CE stabilisce che anteriormente alla
messa in applicazione della direttiva e secondo la procedura di cui
all’articolo 16 della direttiva 82/501/CEE del Consiglio del 24 giugno
1982. sui rischi di incidenti rilevanti connessi con determinate
attività industriali, la Commissione definisce criteri
armonizzati per la decisione dell’autorità competente in cui si
afferma che uno stabilimento non comporta rischi di incidente
rilevante ai sensi della lettera a);considerando che le misure
indicate nella presente decisione sono conformi al parere del comitato
istituito dall’articolo 16 della direttiva 82/501/CEE,HA ADOTTATO LA
PRESENTE DECISIONE:Articolo 1Ai fini dell’articolo 9, paragrafo 6,
lettera a), della direttiva 96/82/CE sul controllo dei pericoli di
incidenti rilevanti connessi con determinate sostanze pericolose, la
Commissione adotta i criteri armonizzati nell’allegato della presente
decisione.Articolo 2Gli Stati membri sono destinatari della presente
decisione.ALLEGATOCriteri armonizzati relativi alla limitazione delle
informazioni richieste di cui all’articolo 9 della direttiva 96/82/CE
del Consiglio, sul controllo dei pericoli di incidenti rilevanti
connessi con determinate sostanze pericoloseLa limitazione delle
informazioni richieste ai sensi dell’articolo 9, paragrafo 6,
può essere concessa se almeno uno dei seguenti criteri generici
è soddisfatto.1. Forma fisica della sostanzaSostanze sotto
forma solida, per le quali, sia in condizioni normali ragionevolmente
prevedibili, non è possibile un rilascio di materia o di
energia in grado di creare un pericolo di incidente rilevante.2.
Modalità di contenimento e quantitàSostanze imballate o
immagazzinate in modo tale e in quantità tali che il massimo
rilascio possibile in qualsiasi circostanza sia in grado di creare un
pericolo di incidente rilevante.3. Ubicazione e
quantitàSostanze presenti in quantità tali e a distanza
tale da altre sostanze pericolose (presso lo stabilimento o altrove)
da non poter creare di per se stesso un pericolo di incidente
rilevante né provocare un incidente rilevante che coinvolga
altre sostanze pericolose.4. ClassificazioneSostanze definite come
pericolose in base alla loro classificazione generica riportata
nell’allegato I, parte 2, della direttiva 96/82CE ma che non sono in
grado di creare un pericolo di incidente rilevante e per le quali
pertanto la classificazione generica è inadeguata a tal fine.

Chimici.info