Chimici.info - Chimici.info | Chimici.info

che modifica la decisione 2000/367/CE sulla classificazione della resi...

che modifica la decisione 2000/367/CE sulla classificazione della resistenza all'azione del fuoco dei prodotti da costruzione per quanto riguarda l'inclusione dei prodotti di controllo del fumo e del calore
Decisione della Commissione CE

LA COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE,visto il trattato
che istituisce la Comunità europea,vista la direttiva
89/106/CEE del Consiglio, del 21 dicembre 1988, relativa al
ravvicinamento delle disposizioni legislative, regolamentari e
amministrative degli Stati membri concernenti i prodotti da
costruzione, modificata dalla direttiva 93/68/CEE, in particolare
l’articolo 20, paragrafo 2, considerando quanto segue:(1) La decisione
2000/367/CE della Commissione, del 3 maggio 2000, che attua la
direttiva 89/106/CEE del Consiglio per quanto riguarda la
classificazione della resistenza all’azione del fuoco dei prodotti da
costruzione, delle opere di costruzione e dei loro elementi deve
includere, ai fini dell’adeguamento al progresso tecnico, anche i
prodotti di controllo del fumo e del calore. (2) È pertanto
necessario modificare la decisione 2000/367/ CE.(3) Le misure di cui
alla presente decisione sono conformi al parere del comitato
permanente per la costruzione,HA ADOTTATO LA PRESENTE
DECISIONE:Articolo 1L’allegato della decisione 2000/367/CE
è modificato conformemente all’allegato della presente
decisione.Articolo 2Gli Stati membri sono destinatari della presente
decisione.ALLEGATOL’allegato della decisione 2000/367/CE è
così modificato:1) la sezione intitolata «Simboli»
è così modificata:a) nella tabella sono aggiunte le
seguenti righe:"DDurata della stabilità a temperatura
costante DHDurata della stabilità lungo la curva standard
tempo-temperaturaF Funzionalità degli evacuatori motorizzati di
fumo e caloreBFunzionalità degli evacuatori naturali di fumo e
calore"b) nella nota 2, dopo la norma «EN13501-3»
è inserita la norma «EN13501-4»;2) la sezione
intitolata «Classificazioni» è così
modificata:a) il punto 2 è così modificato:i) nella
parte di tabella che si applica alle «pareti» sono
aggiunte le classi RE360, REI360, REI-M360 e REW360;ii) nella parte di
tabella che si applica ai «pavimenti e tetti», sotto il
termine «Classificazione»,— sopra la riga
«RE» è inserita la nuova riga «R» con
la classe R30,— sono aggiunte le classi RE360, REI360;b) nel
punto 3 le parole «rivestimenti, placcature e schermi
ignifughi» sono sostituite dalle parole «rivestimenti,
pannelli, intonaci, placcature e schermi ignifughi»;c) il punto
4 è così modificato:i) nella parte di tabella che si
applica alle «divisorie (comprese quelle che presentano parti
non isolate)» sono aggiunte le classi EI-M180 e EI-M240;ii)
nella parte di tabella che si applica alle «chiusure dei
passaggi destinati ai nastri trasportatori e ai sistemi di trasporto
su rotaia» il testo delle «Annotazioni» è
sostituito dal seguente: «La classificazione I è
completatadall’aggiunta del suffisso “1” o “2”
per indicare quale definizione di isolamento è utilizzata.
Andrà generata una classificazione I nei casi in cui
l’esemplare di prova è una configurazione di tubazione o di
condotta senza valutazione della chiusura per il nastro trasportatore.
L’aggiunta del simbolo “C” indica che il prodotto soddisfa
anche il criterio della “chiusura automatica” (prova di
tipo “pass/fail”) (1).»;iii) la parte di tabella che
si applica ai «rivestimenti per pareti e soffitti»
è sostituita dalla seguente:«Si applica arivestimenti per
pareti e soffittiNorma(e)EN 13501-2; EN
14135Classificazione:K110K2103060Annotazioni: I suffissi
“1” e “2” indicano quali substrati, criteri di
comportamento del fuoco e regole di estensione vengano usate in questa
classificazione.»d) è aggiunto il seguente punto
7:«7. Prodotti da utilizzare nei sistemi di controllo del fumo e
del calore Le norme citate in questa sezione sono in preparazione e
possono essere oggetto di revisione o aggiornamento.«Si applica
acondotti a prova di fumo a comparto singoloNorma(e)EN 13501-4; EN
1363-1, 2, 3; EN 1366-9 EN
12101-7Classificazione:E300306090120E600306090120Annotazioni:
La classificazione è completata dal suffisso
“singolo” per indicare l’adeguatezza all’uso con un
comparto singolo.Inoltre, i simboli “ve” e/o
“ho” indicano l’adeguatezza all’uso verticale e/o
orizzontale.“S” indica un tasso di perdite inferiore a 5
m3/h/m2 (tutti i condotti privi di classificazione “S”
devono presentare un tasso di perdite inferiore a 10
m3/h/m2).“500”, “1 000”, “1 500”
indicano l’adeguatezza all’uso fino a questi valori di pressione,
misurata a condizioni ambiente.«Si applica acondotti a prova di
fumo resistenti al fuoco a comparti multipliNorma(e)EN 13501-4; EN
1363-1, 2, 3; EN 1366-8; EN
12101-7Classificazione:EI306090120Annotazioni: La
classificazione è completata dal suffisso
“multipli” per indicare l’adeguatezza all’uso con comparti
multipli.Inoltre, i simboli “ve” e/o “ho”
indicano l’adeguatezza all’uso verticale e/o
orizzontale.“S” indica un tasso di perdite inferiore a 5
m3/h/m2 (tutti i condotti privi di classificazione “S”
devono presentare un tasso di perdite inferiore a 10 m3/h/m2)
“500”, “1 000”, “1 500” indicano
l’adeguatezza all’uso fino a questi valori di pressione, misurata a
condizioni ambiente.«Si applica aValvole per i sistemi di
controllo del fumo a comparto singoloNorma(e)EN 13501-4; EN 1363-1, 3;
EN 1366- 9, 10; EN
12101-8Classificazione:E300306090120E600306090120Annotazioni:
La classificazione è completata dal suffisso
“singolo” per indicare l’adeguatezza all’uso con un
comparto singolo.“HOT 400/30” (High Operational
Temperature) indica che la valvola può aprirsi e chiudersi per
un periodo di 30 minuti a temperature inferiori a 400 °C (da
usarsi solo con la classificazione E600).“Ved”,
“Vew” “Vedw” e/o “hod”,
“how” “hodw” indicano rispettivamente che il
prodotto può essere usato in senso verticale e/o orizzontale,
che può essere montato in un condotto o in una parete o
entrambi.“S” indica un tasso di perdite inferiore a 200
m3/h/m2. Tutte le valvole prive di classificazione “S”
devono presentare un tasso di perdite inferiore a 360 m3/h/m2. Tutte
le valvole con perdite inferiori a 200 m3/h/m2 adottano questo valore,
tutte le valvole con perdite tra 200 m3/h/m2 e 360 m3/h/m2 adottano il
valore 360 m3/h/m2. I tassi di perdite si misurano a temperatura
ambiente e a temperature elevate.“500”, “1
000”, “1 500” indicano l’adeguatezza all’uso fino a
questi valori di pressione, misurata a condizioni
ambiente.“AA” o “MA” indicano l’attivazione
automatica o l’intervento manuale.“io”, “i
o”, “i o” indicano rispettivamente che il prodotto
soddisfa i criteri di prestazione dall’interno all’esterno,
dall’esterno all’interno o entrambi.“C300”,
“C10000” “Cmod” indicano rispettivamente che
la valvola può essere utilizzata in sistemi per il solo
controllo del fumo, in sistemi combinati per il controllo del fumo e
ambientali o che si tratta di valvole modulari da utilizzare in
sistemi combinati di controllo del fumo e ambientali.Si applica
aValvole per il controllo del fumo resistenti al fuoco a comparti
multipliNorma(e)EN 13501-4; EN 1363-1, 2, 3; EN 1366-2, 8, 10; EN
12101-8Classificazione:EI306090120E306090120Annotazioni: La
classificazione è completata dal suffisso
“multipli” per indicare l’adeguatezza all’uso con comparti
multipli.“HOT 400/30” (High Operational Temperature)
indica che la valvola può aprirsi e chiudersi per un periodo di
30 minuti a temperature inferiori a 400 °C.“Ved”,
“Vew” “Vedw” e/o “hod”,
“how” “hodw” indicano rispettivamente che il
prodotto può essere usato in senso verticale e/o orizzontale,
che può essere montato in un condotto o in una parete o
entrambi.“S” indica un tasso di perdite inferiore a 200
m3/h/m2. Tutte le valvole prive di classificazione “S”
devono presentare un tasso di perdite inferiore a 360 m3/h/m2. Tutte
le valvole con perdite inferiori a 200 m3/h/m2 adottano questo valore,
tutte le valvole con perdite tra 200 m3/h/m2 e 360 m3/h/m2 adottano il
valore 360 m3/h/m2. I tassi di perdite si misurano a temperatura
ambiente e a temperature elevate.“500”, “1
000”, “1 500” indicano l’adeguatezza all’uso fino a
questi valori di pressione, misurata a condizioni
ambiente.“AA” o “MA” indicano l’attivazione
automatica o l’intervento manuale.“io”, “i
o”, “i o” indicano rispettivamente che il prodotto
soddisfa i criteri di prestazione dall’interno all’esterno,
dall’esterno all’interno o entrambi.“C300”,
“C10000” “Cmod” indicano rispettivamente che
la valvola può essere utilizzata in sistemi per il solo
controllo del fumo, in sistemi combinati per il controllo del fumo e
ambientali o che si tratta di valvole modulari da utilizzare in
sistemi combinati di controllo del fumo e ambientali.Si applica
abarriere al fumoNorma(e)EN 13501-4; EN 1363-1, 2; EN
12101-1…

[Continua nel file zip allegato]

Chimici.info