Chimici.info - Chimici.info | Chimici.info

Sipari di sicurezza dei teatri
Circolare Ministeriale...

Sipari di sicurezza dei teatri
Circolare Ministeriale

Circolare n. 23 MI.SA. del 17 novembre 2000 Prot. n. NS
7213/4101 sott.140/1Sipari di sicurezza dei teatriNei teatri con
capienza superiore a mille spettatori, ai sensi dell’articolo
5.2.1. del D.M. 19 agosto 1996, il boccascena deve essere munito di
sipario metallico di sicurezza allo scopo di proteggere il pubblico
presente nella sala da un eventuale incendio nella scena.I sipari
esistenti, pertanto, devono essere rispondenti alle caratteristiche e
specifiche tecniche previste all’articolo 5.2.4. del D.M. 19
agosto 1996 tenendo presente che la richiesta resistenza al fuoco (REI
60) deve essere assicurata prescindendo dal contributo
dell’impianto di raffreddamento ad acqua.I nuovi sipari (e
quelli esistenti se soggetti a modifiche o adeguamenti), ai sensi
dell’articolo 3 del D.M. 28 febbraio 2000, oltre a possedere le
caratteristiche e specifiche suddette, devono essere muniti del
"benestare alla singola installazione" previsto
all’articolo 3 del D.M. 27 gennaio 1999.Per il rilascio di tale
"benestare alla singola installazione", dovrà essere
attuata la seguente procedura amministrativa uniformata a quella
vigente per l’omologazione dei prodotti antincendio:a) il
produttore deve presentare al Centro Studi ed Esperienze di
Roma-Capannelle apposita istanza in bollo (corredata dalla
documentazione tecnica prevista all’articolo 3, del D.M. 27
gennaio 1999 e del rapporto sulla prova di resistenza al fuoco
effettuata su un campione rappresentativo del sipario secondo quanto
stabilito dallo stesso Centro Studi ed Esperienze) intesa ad ottenere
il parere tecnico sulla resistenza al fuoco del sipario che si intende
installare; l’espressione del parere tecnico in argomento
rientra tra i servizi a pagamento del Corpo Nazionale dei Vigili del
Fuoco previsti all’art. 1 della legge 966/1965;b) il produttore,
acquisito tale parere tecnico (se favorevole), presenta apposita
istanza in bollo (corredata dal parere, in copia conforme, rilasciato
dal Centro Studi ed Esperienze) a questo Ministero (Servizio Tecnico
Centrale – Ispettorato Attività e Normative Speciali di
Prevenzione Incendi) intesa ad ottenere il rilascio del
"benestare alla singola installazione".Per uniformità
di indirizzo dei Comandi provinciali dei Vigili del fuoco, si
raccomanda alle SS.LL. la corretta ottemperanza di quanto sopra
disposto ai fini dell’attuazione della procedura in argomento.

Chimici.info