Chimici.info - Chimici.info | Chimici.info

Designazione degli organismi incaricati di rilasciare certificati e ma...

Designazione degli organismi incaricati di rilasciare certificati e marchi ai sensi della legge 18 ottobre 1977, n. 791
Decreto Ministeriale

Il MINISTRO DELL’INDUSTRIA, DEL COMMERCIO E DELL’ARTIGIANATODI
CONCERTO CONIL MINISTRO DEGLI AFFARI ESTERI E IL MINISTRO DEL LAVORO E
DELLA PREVIDENZA SOCIALEVista la direttiva C.E.E. 19 febbraio 1973, n.
23;Vista la legge 18 ottobre 1977, n. 791;Vista la richiesta
dell’Istituto elettrotecnico nazionale "G. Ferraris" di
Torino in data 27 giugno 1974;Vista la richiesta dell’Istituto
italiano del marchio di qualità di Milano in data 30 maggio
1974;Vista la richiesta del Centro elettrotecnico sperimentale
"G. Motta" in data 2 novembre 1977;Vista la richiesta del
Comitato elettrotecnico italiano di Milano in data 20 luglio
1978;Ritenuta la necessità di procedere alla designazione
prevista dall’art. 8 della citata legge;DECRETA:Art. 1L’Istituto
elettrotecnico nazionale "G. Ferraris" (IENGF) di Torino,
l’Istituto italiano del marchio di qualità (IMQ) di Milano ed
il Centro elettrotecnico sperimentale italiano (CESI) di Milano sono
designati, quali organismi incaricati di rilasciare attestati di
conformità, nei campi di propria competenza, ai sensi dell’art.
7 della legge 18 ottobre 1977, n. 791.I suddetti organismi sono
incaricati altresì, ai sensi dell’art. 6 della legge n. 791, di
predisporre relazioni di conformità alle regole di sicurezza di
cui all’art. 2 della stessa legge.Art. 2L’Istituto italiano del
marchio di qualità è designato altresì, ai sensi
dell’art. 7 della legge n. 791, quale organismo incaricato di
rilasciare marchi in conformità alle disposizioni di cui agli
articoli 3, 4 e 5 della stessa legge.Art. 3Il Comitato elettrotecnico
italiano (CEI) è designato quale organismo incaricato di
formulare pareri conformemente alle disposizioni dell’art. 9 della
direttiva C.E.E. del 19 febbraio 1973, n. 23, concernente il
ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri, relative al
materiale elettrico destinato ad essere adoperato entro taluni limiti
di tensione.Art. 4Gli organismi di cui agli articoli precedenti sono
tenuti a comunicare al Ministero dell’industria, del commercio e
dell’artigianato, almeno ogni sei mesi, l’elenco dei marchi e degli
attestati rilasciati ai sensi della legge n. 791, nonché ad
inviare copia delle relazioni formulate ai sensi dell’art. 8 della
stessa legge e dei pareri espressi ai sensi dell’art. 9 della
direttiva C.E.E. del 19 febbraio 1973, n. 23.I predetti organismi
dovranno altresì tenere a disposizione dell’amministrazione
pubblica, adeguata documentazione sulle richieste e concessioni di
marchi, attestati, relazioni e pareri di cui ai precedenti
articoli.Art. 5Le spese occorrenti per la concessione del marchio,
degli attestati, delle relazioni e dei pareri rilasciati ai sensi del
presente decreto sono a carico del richiedente.Le tariffe praticate
dagli enti indicati nei precedenti articoli e le eventuali variazioni
delle tariffe stesse sono comunicate al Ministero dell’industria, del
commercio e dell’artigianato.Art. 6Il Ministero dell’industria, del
commercio e dell’artigianato si riserva di revocare le designazioni
sopraindicate in presenza di inadempimenti agli obblighi previsti o di
irregolare svolgimento dei compiti demandati.Art. 7Con successivo
decreto ministeriale sarà indicato l’elenco degli enti,
notificati dagli altri Stati membri, che rilasciano marchi ed
attestati ai sensi della direttiva C.E.E. 19 febbraio 1973, n. 23.

Chimici.info