Chimici.info - Chimici.info | Chimici.info

Che modifica la direttiva 86/662/CEE del Consiglio per la limitazione ...

Che modifica la direttiva 86/662/CEE del Consiglio per la limitazione del rumore prodotto dagli escavatori idraulici e a funi, apripiste e pale caricatrici
Direttiva del Consiglio CE

IL PARLAMENTO EUROPEO
E IL CONSIGLIO DELL’UNIONE EUROPEA,
visto il trattato che istituisce la Comunità economica europea, in
particolare l’articolo 100 A,
vista la proposta della Commissione,
visto il parere del Comitato economico e sociale,
deliberando in conformità della procedura di cui all’articolo 189 B
del trattato, visto il progetto comune approvato dal comitato di
conciliazione l’11 maggio 1995,
considerando che, tenuto conto dell’instaurazione e del funzionamento
del mercato interno, è opportuno armonizzare le prescrizioni relative
alle emissioni sonore di escavatori idraulici, escavatori a fune,
apripista, pale caricatrici e caricatori-escavatori, qui di seguito
denominati ”macchine per movimento-terra“ e al tempo stesso
raggiungere un alto grado di protezione dell’ambiente senza creare
ostacoli alla libera circolazione delle macchine per movimento-terra;
considerando che la direttiva 86/662/CEE stabilisce la
certificazione CE per le macchine per movimento-terra, impiegate per
l’esecuzione di lavori pubblici o in cantieri edili; che questa stessa
direttiva stabilisce anche i livelli sonori limite e un metodo di
prova;
considerando che le macchine per movimento-terra di potenza superiore
a 500 kW vengono principalmente impiegate in cave e miniere e che si è
pertanto ritenuto opportuno escluderle dal campo di applicazione della
direttiva;
considerando che la direttiva 86/662/CEE non stabilisce i livelli
sonori ammissibili applicabili per un periodo di sei anni a decorrere
dalla sua entrata in vigore, ma prevede che, a partire dal 1994, i
livelli sonori ammissibili dovranno essere stabiliti in modo che
l’incidenza sull’ambiente sia ridotta di circa 3 dB secondo le
categorie di potenza e i tipi di macchine;
considerando che la proroga della durata di validità dell’articolo 3,
paragrafo 1, lettera a) della direttiva 86/662/CEE al 29 dicembre
1996, e al 29 dicembre 1997 per quanto riguarda gli attestati di
certificazione rilasciati a norma dell’articolo precitato, lascia
all’industria tempo sufficiente per adeguarsi ai nuovi livelli di
potenza acustica ammissibili;
considerando che la riduzione dei livelli sonori ammissibili, da
raggiungere nella fase 1, corrisponde a circa 4 dB rispetto alle norme
esistenti e mira a realizzare un livello di protezione elevato in
materia di salute e di protezione dell’ambiente;
considerando che, visto il progresso tecnologico e l’esigenza di
offrire punti di riferimento alle imprese interessate, si dovrà
stabilire in una seconda fase un’ulteriore riduzione dei livelli
sonori ammissibili, da sottoporre eventualmente a riesame, prendendo
in considerazione i progressi realizzati;
considerando che il nuovo metodo di misurazione da applicare dopo il
29 dicembre 1996 è stato definito sulla base della direttiva
86/662/CEE;
considerando che è intervenuto in data 20 dicembre 1994 un accordo su
un ”modus vivendi“ tra il Parlamento europeo, il Consiglio e la
Commissione riguardante le misure di esecuzione degli atti deliberati
secondo la procedura di cui all’articolo 189 B del
trattato,HANNO ADOTTATO LA PRESENTE DIRETTIVA:Art. 1
La direttiva 86/662/CEE è modificata come segue:
1. All’articolo 1, paragrafo 1, il punto diviene una virgola ed è
aggiunto il testo seguente: ”a condizione che la loro potenza
installata sia inferiore a 500 kW“.
2. Il testo dell’articolo 3 è sostituito dal testo
seguente:Art. 3 -1. Gli organismi autorizzati rilasciano
l’attestato di certificazione CE ad ogni tipo di macchine per
movimento – terra di cui all’articolo 1, paragrafo 1, alle seguenti
condizioni:
a) fino al 29 dicembre 1996 compreso, qualora il livello di potenza
acustica del rumore propagato nell’ambiente atmosferico, misurato in
condizione di funzionamento stazionario di cui all’allegato I della
direttiva 79/113/CEE, modificata dalla direttiva 81/1051/CEE e
completata dall’allegato I della presente direttiva, non superi il
livello ammissibile LWA in dB(A)/1pW in funzione della potenza netta
installata P in kW come indicato nella tabella seguente:
(*) Come precisato al punto 6.2.1. dell’allegato I (il valore della
potenza installata deve essere arrotondato alla cifra più vicina di
kW).
_____________________________________________________________b)
a decorrere dal 30 dicembre 1996 e sino al 29 dicembre 2001 compreso,
qualora il livello di potenza acustica del rumore propagato
nell’ambiente atmosferico, misurato alle condizioni di funzionamento
dinamico reale di cui all’allegato I della direttiva 798/113/CEE,
modificata dalla direttiva 81/1051/CEE e completata dall’allegato II
della presente direttiva, non superi il livello di potenza acustica
ammissibile LWA in dB(A)/1pW, in funzione della potenza netta
installata P in kW (*) qui indicata:i) cingolati (salvo
escavatori): LWA = 87 + 11 log P
ii) apripista caricatori,
caricatori – escavatori gommati: LWA = 85 + 11 log P
iii) escavatori: LWA = 83 + 11 log PQueste formule si intendono
valide soltanto per valori superiori al livello minimo di potenza
acustica per i tre tipi di macchine che compaiono nella tabella in
basso. Questi livelli minimi di potenza acustica corrispondono ai
valori minimi della potenza netta installata per ciascun tipo di
macchina, Per valori di potenza netta installata inferiori a questi
valori, i livelli di potenza acustica ammissibili sono dati dal
livello minimo indicato nella tabella (vedi allegato
VII)._____________________________________________________________
Tipo di macchina Livello minimo di potenza acustica
in dB(A)/1pW
_____________________________________________________________
Cingolati (salvo escavatori) 107
_____________________________________________________________
Apripista caricatori,
caricatori – escavatori gommati 104
_____________________________________________________________
Escavatori 96
_____________________________________________________________
Il livello di potenza acustica misurato e il livello di potenza
acustica ammissibile devono essere arrotondati alla cifra intera più
vicina (per i valori inferiori a 0,5 utilizzare la cifra intera
inferiore, per valori superiori o uguali a 0,5 utilizzare la cifra
intera superiore).
_____________________________________________________________c)
a partire dal 30 dicembre 2001, qualora il livello di potenza acustica
del rumore propagato nell’ambiente atmosferico misurato alle
condizioni di funzionamento dinamico reale di cui all’allegato I della
direttiva 79/113/CEE, modificata dalla direttiva 81/1051/CEE e
completata dall’allegato II della presente direttiva, non superi il
livello di potenza acustica ammissibile LWA in dB(A)/1pW, in funzione
della potenza netta installata P in kW (*) qui indicata:i)
cingolati (salvo escavatori): LWA = 84 + 11 log P
ii) apripista caricatori,
caricatori – escavatori gommati: LWA = 82 + 11 log P
iii) escavatori: LWA = 80 + 11 log PQueste formule si intendono
valide soltanto per livelli superiori ai minimi di potenza acustica
per i tre tipo di macchine elencati nella tabella in basso.
Questi livelli minimi di potenza acustica corrispondono ai valori
minimi della potenza netta installata per ciascun tipo di macchina.
Per valori di potenza netta installata inferiori a questi valori, i
livelli di potenza acustica ammissibili sono forniti dal livello
minimo indicato nella tabella (vedi allegato
VII)._____________________________________________________________
Tipo di macchina Livello minimo di potenza acustica
in dB(A)/1pW
_____________________________________________________________
Cingolati (salvo escavatori) 104
_____________________________________________________________
Apripista caricatori,
caricatori – escavatori gommati 101
_____________________________________________________________
Escavatori 93
_____________________________________________________________
Il livello di potenza acustica misurato e il livello di potenza
acustica ammissibile devono essere arrotondati alla cifra intera più
vicina (per i valori inferiori a 0,5 utilizzare la cifra intera
inferiore, per valori superiori o uguali a 0,5 utilizzare la cifra
intera superiore).
_____________________________________________________________-
il livello della potenza sonora espressa in dB(A)/1pW
– il livello della pressione sonora espressa in dB(A) 20µPa al posto
di guida
garantiti dal costruttore e determinati nelle condizioni di cui
all’allegato I della direttiva 79/113/CEE, modificata dalla direttiva
81/1051/CEE, e completata dall’allegato I o II e III della presente
direttiva, nonché la sigla ”” (epsilon). Il modello di queste
indicazione è riportato nell’allegato V.“
3) All’articolo 5 il punto diviene una virgola ed è aggiunto il
testo seguente: ”inclusa la possibilità di limitare le ore di lavoro
delle macchine per movimento – terra.“
4) L’articolo 7 è soppresso.
5) Il testo dell’articolo 8 è sostituito dal testo seguente:
Art. 8 – Le modifiche necessarie per adeguare al progresso tecnico gli
allegati della presente direttivo sono adottate secondo la procedura
prevista all’articolo 5 della direttiva 79/113/CEE, modificata dalla
direttiva 81/1051/CEE.“
6) Il testo dell’articolo 9 è sostituito dal testo seguente:
Art. 9 – La Commissione può presentare al Consiglio una proposta per
la revisione dei valori limite e della data, stabiliti dall’articolo
3, paragrafo 1, lettera c), non oltre il 1° gennaio 2000.
Questa proposta dovrà basarsi su una relazione sullo stato di
avanzamento delle tecnologie prese in considerazione al momento di
fissazione dei valori limite e della data.“
7) È aggiunto l’allegato seguente:Allegato VIIGRAFICO DELLA
CURVA DEL LIVELLO DI POTENZA ACUSTICA AMMISSIBILE IN FUNZIONE DELLA
POTENZA NETTA INSTALLATA, IN CONFORMITÀ DELL’ARTICOLO 3, PARAGRAFO 1,
LETTERE b) E c)
2. Fino al 29 dicembre 1996 gli attestati di certificazione, CE
possono essere rilasciati a…

[Continua nel file zip allegato]

Chimici.info