Chimici.info - Chimici.info | Chimici.info

Distanze di sicurezza per impianti di distribuzione stradali di g.p.l....

Distanze di sicurezza per impianti di distribuzione stradali di g.p.l. per autotrazione. Chiarimenti
Circolare Ministeriale

Come è noto gli impianti di distribuzione stradale di
gas di petrolio liquefatto sono disciplinati dal D.P.R. 19 gennaio
1971, n. 208 e dai successivi D.P.R. di modifica.Da più parti
pervengono a questo Ministero quesiti intesi a conoscere quali
distanze di sicurezza debbano essere osservate tra gli elementi
pericolosi dei predetti impianti di distribuzione ed i posti di
ristoro (ristoranti, bar, snack bar, tavole calde), esistenti
nell’ambito delle stazioni di rifornimento, tenendo conto di quanto
previsto dal secondo comma dell’art. 25 del D.P.R. 208/71.Al riguardo,
su conforme parere della Commissione Consultiva per le sostanze
esplosive ed infiammabili, si chiarisce che, in analogia con quanto
indicato nella circolare n. 17 dell’11 ottobre 1988, le distanze di
sicurezza tra gli elementi pericolosi dell’impianto ed i citati posti
di ristoro aventi superficie maggiore di 30 mq non possono essere
inferiori ai 40 m previsti dall’art. 4, lett. b) del D.P.R.
28/79.Restano ovviamente valide le disposizioni contenute negli artt.
25 del D.P.R. 12 gennaio 1971, n. 208 e 2, 3, 4 del D.P.R. 16 gennaio
1979, n. 28.Si pregano gli Uffici in indirizzo di tener conto di
quanto sopra nell’espletamento degli adempimenti di competenza,
considerando che la presente disposizione si applica oltre che ai
nuovi impianti anche a quelli esistenti.

Chimici.info