Chimici.info - Chimici.info | Chimici.info

Gruppi di cogenerazione costituiti da motori a combustione interna acc...

Gruppi di cogenerazione costituiti da motori a combustione interna accoppiati a macchina generatrice elettrica o a macchina operatrice. Criteri per la concessione di deroghe
Lettera Circolare

Da parte del Comitato Centrale Tecnico Scientifico per la
Prevenzione Incendi è in avanzata fase di elaborazione
l’aggiornamento delle norme di sicurezza relative agli impianti di
produzione di calore; in tale sede si è rilevata la
necessità di dare prioritariamente risposta a numerose
incertezze interpretative e conseguenti richieste di pareri in merito
all’argomento indicato in oggetto.Al riguardo è stato
approvato, da parte del citato Comitato, l’allegato documento nel
quale vengono esplicitate le condizioni che devono essere osservate al
fine di consentire la corretta installazione di impianti costituiti da
motori a combustione interna accoppiati a macchina generatrice
elettrica o a macchina operatrice, noti peraltro come “impianti
di cogenerazione“ o ”gruppi elettrogeni“.In attesa
delle definitiva e completa revisione della specifica normativa questo
Ministero concederà, in linea di massima, le deroghe a quanto
indicato al paragrafo 2 dell’Allegato alla circolare n. 31 del 31
agosto 1978, prevedendo quali misure alternative le condizioni
riportate nell’allegato alla presente lettera-circolare.Si pregano
pertanto gli Uffici in indirizzo di tener conto di quanto sopra nella
istruttoria delle istanze di deroga che fin da ora verranno presentate
in proposito e che, ovviamente, dovranno essere trasmesse secondo le
modalità contenute nell’art. 21 del D.P.R. n. 577/82; in tale
caso dovrà essere esplicitamente dichiarato che: ”…
sono previste le misure di sicurezza alternative contenute nella
lettera-circolare n. 13148/4188 del 28 luglio 1990“.Torneranno
utili eventuali elementi ed osservazioni da parte di codesti
Uffici.AllegatoLettera-circolare n. 13148/4188 del 28 luglio
1990”Gli impianti costituiti da motori a combustione interna
accoppiati a macchina generatrice elettrica o a macchina operatrice,
di seguito definito ”gruppo di cogenerazione“, possono
essere ubicati in locali aventi l’attestazione delle pareti realizzata
in conformità al disposto della Circolare n. 68 M.I.S.A. del 25
novembre 1969.I suddetti ”gruppi di cogenerazione“ possono
essere installati all’interno di locali ubicati sulle terrazze di
copertura dei fabbricati alla condizione che ciò avvenga nella
piena osservanza della lettera-circolare n. 25493/4183 del 9 novembre
1974 e con l’ulteriore condizione che la superficie delle aperture di
ventilazione non siano inferiori ad 1,5 volte quelle stabilite nel
punto 2.2.1, lettera f, della Circolare n. 31 M.I.S.A. del 31 agosto
1978.Gli impianti in argomento possono essere sistemati anche
sovrapposti tra loro o a generatori di calore a condizione che i
dispositivi di sicurezza di ogni singola apparecchiatura siano sempre
accessibili, il mantello superiore del Totem sia a distanza dal
soffitto non inferiore a 50 cm e l’aerazione sia incrementata in
relazione alla presenza dei diversi gruppi considerando la potenza
termica complessiva (caldaia + cogeneratore).Ai fini dell’applicazione
delle norme CEI 64-2 i locali contenenti i gruppi di cogenerazione
sono da considerare luoghi di classe 3“.

Chimici.info