Chimici.info - Chimici.info | Chimici.info

D.Lgs.334/99 – Individuazione dell'autorità preposta al controllo e...

D.Lgs.334/99 – Individuazione dell'autorità preposta al controllo e adempimenti connessi ai rapporti finali d'ispezione.
Nota

Al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio
Direzione Generale per la Salvaguardia Ambientale
Via Cristoforo Colombo, 44 – 00144 ROMA
Alle Prefetture – Uffici Territoriali del Governo – LORO SEDI
Alle Direzioni Regionali ed Interregionali dei Vigili del Fuoco,
del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile – LORO SEDI
Ai Comandi Provinciali dei Vigili del Fuoco – LORO SEDI

OGGETTO: D.Lgs.334/99 – Individuazione
dell’autorità preposta al controllo e adempimenti connessi ai rapporti
finali d’ispezione.
Il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio ha reso noto
il parere del Consiglio di Stato (Adunanza della Sezione Seconda 26
novembre 2003 – N. Sezione 3510/2003) in merito all’individuazione
dell’autorità preposta al controllo delle attività industriali a
rischio di incidente rilevante.

Tale parere accoglie sostanzialmente le conclusioni formulate a suo
tempo dallo stesso Ministero dell’Ambiente, che affidavano ai C.T.R.
il potere di adottare tutti i provvedimenti connessi agli esiti delle
procedure di controllo previste dal D.Lgs.334/99, ivi comprese le
misure di cui all’art.27, comma 4.

Ciò premesso, in analogia a quanto indicato dal Ministero
dell’Ambiente, questa Amministrazione è del parere che le Commissioni
attualmente impegnate nell’attività ispettiva, ai sensi del D.M. 5
novembre 1997, instaurino la prassi di trasmettere il rapporto
finale al C.T.R. competente, ed al Ministero dell’Ambiente e della
Tutela del Territorio – Direzione Salvaguardia Ambientale.
Sarà cura del C.T.R., a seguito di opportuna valutazione, trasmettere
copia dello stesso rapporto al Prefetto, al Sindaco, alla Regione,
nonché al gestore, fornendone notizia alla sopra citata Direzione del
Ministero dell’Ambiente ed all’Area Rischi Industriali di questo
Dipartimento per le rispettive attività di monitoraggio.
Si invitano pertanto codeste Istituzioni, Organi Tecnici per
l’attuazione del D.Lgs.334/99,
a voler informare le ARPA ed i Dipartimenti ISPESL, con preghiera di
continuare a fornire la consueta collaborazione ai C.T.R. anche
attraverso l’opportuno coordinamento dei componenti delle Commissioni
ispettive.

IL CAPO DIPARTIMENTO
(MORCONE)

Chimici.info