Chimici.info - Chimici.info | Chimici.info

Impianti di g.p.l. per uso domestico. Criteri di sicurezza
Circolar...

Impianti di g.p.l. per uso domestico. Criteri di sicurezza
Circolare Ministeriale

Il ripetersi di incidenti, talvolta di rilevante
gravità, determinati da esplosioni di miscele di gas di
petrolio liquefatti formatesi all’interno di abitazioni o di locali
per pubblico esercizio, induce questo Ministero a richiamare
l’attenzione sull’opportunità di far attuare accorgimenti di
carattere tecnico nell’installazione dei relativi impianti di
utilizzazione del g.p.l.Premesso che per detti impianti non sussiste
l’obbligo, a norma della legge 26 luglio 1965, n. 966, e del relativo
Decreto Interministeriale in data 27 settembre 1965, n. 1973, delle
visite e dei controlli di prevenzione incendi da parte dei Comandi
Provinciali dei Vigili del Fuoco, si è del parere che debba
promuoversi ogni iniziativa, in sede locale, affinché le
Amministrazioni Comunali adottino i provvedimenti intesi a richiedere
agli utenti delle installazioni che le stesse offrano un sufficiente
grado di sicurezza.A giudizio di questo Ministero potrebbero essere
inseriti nei regolamenti edilizi comunali o in quelli di polizia
urbana i seguenti criteri:1) installazione della bombola di
g.p.l. all’esterno del locale nel quale trovasi l’apparecchio di
utilizzazione (ad esempio: fuori i balconi o in nicchie chiuse
ermeticamente verso l’interno del locale ed aerate direttamente verso
l’esterno);2) protezione della tubazione fissa metallica,
nell’attraversamento delle murature, con guaina metallica aperta verso
l’esterno e chiusa ermeticamente verso l’interno. Tale tubazione
dev’essere munita di rubinetti d’intercettazione del flusso. La
tubazione flessibile di collegamento tra quella fissa e l’apparecchio
utilizzatore deve essere realizzata con materiale resistente all’usura
e all’azione chimica del g.p.l. Le giunzioni del tubo flessibile, sia
alla tubazione fissa che all’apparecchio utilizzatore, devono essere
eseguite con accuratezza in modo da evitare particolare usura, fuga di
gas e possibilità di sfilamento del tubo stesso;3) per
evitare la fuoriuscita del gas di petrolio liquefatto in caso di
spegnimento della fiamma, può risultare utile l’applicazione di
adatti dispositivi in commercio.Pertanto s’invitano le SS.LL. a
svolgere in tal senso un efficace interessamento per la tutela
dell’incolumità pubblica e si prega di comunicare, appena
possibile, i relativi provvedimenti.

Chimici.info